giovedì, 25 Aprile 2024

Umberto Cantone L'occhio di HAL – Archivio della collezione e degli scritti di Umberto Cantone

Home » Cinelibri » Orizzonti di gloria (Paths of Glory) – Romanzo – Prima edizione italiana
Orizzonti di gloria (Paths of Glory) – Romanzo – Prima edizione italiana

Orizzonti di gloria (Paths of Glory) – Romanzo – Prima edizione italiana

Print Friendly, PDF & Email

Autore:  Humphrey Cobb

Tipologia:  Romanzo

Film di riferimento:  Orizzonti di gloria (Paths of Glory, Stati Uniti 1957) di Stanley Kubrick. Sceneggiatura di Stanley Kubrick, Calder Willingham, Jim Thompson, dal romanzo omonimo di Humphrey Cobb. Fotografia di George Krause. Musica di Gerald Fried. Con Kirk Douglas, Ralph Meeker, Adolphe Menjou, George Macready, Wayne Morris, Richard Anderson, Joseph Turkel, Timothy Carey, Peter Capell, Bert Freed, John Stein, Emile Meyer, Suzanne Christian (Christiane Kubrick)

Editore:  Editori Riuniti, Collana "Le opere e i giorni", n.40

Origine:  Roma

Anno:  1958 (23 maggio)

Caratteristiche:  Legatura in tela verde con fregi al piatto e titoli al dorso in oro, sopraccoperta illustrata dal particolare del manifesto a colori del film "Paths of Glory" di Kubrick, titoli in nero su fondo bianco, fotografia di scena in bianco e nero del film e tag-line sul retro

Edizione:  Prima italiana

Pagine:  270

Dimensioni:  cm. 19 x 12,5

Note: 

Prima edizione italiana di Paths of Glory (Orizzonti di gloria), romanzo di Humphrey Cobb da cui è stato tratto l’omonimo film del 1957 di Stanley Kubrick. Il romanzo di Cobb (scrittore e sceneggiatore americano, nato a Siena nel 1899 e morto nel 1944) è stato pubblicato per la prima volta nel 1935 dalla The Wiking Press di New York. Questa prima edizione, uscita nel maggio 1935, era priva di titolo (vedi foto in Galleria). L’editore invitò i lettori a indicare il titolo del romanzo di Cobb attraverso un concorso che prevedeva un premio di 50 dollari.

La prima edizione italiana, pubblicata da Editori Riuniti per la collana Le Opere e i Giorni (n.40), ha la traduzione di Stefania Piccinato. Finito di stampare il 23 maggio 1958 nella Tipografia La Stampa Moderna per conto della Editori Riuniti di Roma.

Il volume esibisce in copertina un particolare del manifesto del film di Kubrick (disegno in nero che riproduce il profilo di Kirk Douglas nel ruolo del colonnello Dax) e, sul retro, un fotogramma dello stesso film con George Macready/Generale Mireau e Douglas/Dax in trincea.

Sinossi: 

« Questo libro, da cui è stato tratto il mirabile film di Kubrick, e che è stato anche ridotto per il teatro da Sidney Howard, è uscito nel 1935, suscitando grande scalpore. Orizzonti di gloria è riconosciuto internazionalmente come un classico fra i romanzi del primo dopoguerra, accanto a All’Ovest niente di nuovo di Remarque e a Il sergente Grischa di Arnold Zweig, ed è nato dalle esperienze che Cobb, sedicenne arruolato nell’esercito canadese, maturò durante la prima guerra mondiale in Francia, dove venne anche ferito e due volte intossicato dai gas. La storia agghiacciante dei tre soldati  – storia ispirata a fatti reali accaduti durante la guerra del ’14 – ’18 – scelti a caso fra i loro compagni e fucilati per codardia soltanto per “dare un esempio” agli altri e, soprattutto, per mascherare l’incompetenza di un generale ambizioso, freddo e spietato, fa di questo romanzo, come ha detto il critico americano Christopher Morley, “una freccia nella coscienza del mondo”, una condanna del militarismo di tutti i tempi. »

Dalla nota editoriale pubblicata nel risvolto di sopraccoperta di questa edizione 

- GALLERY -