mercoledì, 26 settembre 2018

Umberto Cantone L'occhio di HAL – Archivio della collezione e degli scritti di Umberto Cantone

Home » Press » Le vignette di Morici per “I Beati Paoli”
Le vignette di Morici per “I Beati Paoli”

Le vignette di Morici per “I Beati Paoli”

Print Friendly

Tipologia:  Articolo

Testata:  la Repubblica / Palermo

Data/e:  domenica 1 aprile 2018

Autore:  Umberto Cantone

Articolo: 

 

Ad associare il nome di Gino Morici, eclettico pittore e scenografo palermitano, alla fortunata diffusione dei “Beati Paoli” di Luigi Natoli non è solo il ricordo del suo contributo, come costumista, a “I cavalieri dalle maschere nere”, che di quel romanzo è la versione cinematografica diretta nel 1948 da Pino Mercanti.

Appartengono alla sua nota attività di grafico, infatti, le illustrazioni per le 212 puntate della popolare saga apparse sulle colonne del quotidiano “L’Ora” dal 24 aprile al 28 dicembre 1955.

Ma se il film rimane invisibile e ancora oggi inedito in Dvd, altrettanto introvabili sono quelle vignette, apprezzabili solo in emeroteca o in qualche album di ritagli dei collezionisti del giornale allora diretto da Vittorio Nisticò.

Rispetto ai disegni descrittivi di Edgardo Natoli che illustravano le dispense milanesi del ‘49 dei “Beati Paoli”, quelli di Morici appaiono dinamici e sfumati come studi preparatori per dipinti, efficaci nell’evocare in modo suggestivo tagli paesaggistici e scorci architettonici accanto ai ritratti spesso fantasmatici dei personaggi del romanzo.

Non c’è dubbio che questa felicissima esibizione di stile meriterebbe una riedizione.