mercoledì, 17 luglio 2019

Umberto Cantone L'occhio di HAL – Archivio della collezione e degli scritti di Umberto Cantone

Home » Riviste e Cover » “Il Selvaggio” di Maccari – Numero monografico: “Cinema”, anno XII, n.1, 31 gennaio 1935
“Il Selvaggio” di Maccari – Numero monografico: “Cinema”, anno XII, n.1, 31 gennaio 1935

“Il Selvaggio” di Maccari – Numero monografico: “Cinema”, anno XII, n.1, 31 gennaio 1935

Print Friendly

Autore:  Mino Maccari (direttore responsabile)

Tipologia:  Rivista di cultura e satira

Editore:  Societa Anonima Poligrafica Italiana

Origine:  Roma

Anno:  1935 (31 gennaio)

Caratteristiche:  Rivista a fogli liberi con in copertina e sul retro due disegni a colori di Mino Maccari. All'interno, nel testo, sono presenti altri due disegni in nero di Maccari

Edizione:  Anno XII, n.1, 31 gennaio 1935 - XIII

Pagine:  8

Dimensioni:  cm. 44,2 x 34

Note: 

Numero monografico de Il Selvaggiorivista diretta da Mino Maccari, dedicato al Cinema. In questo n.1 dell’anno XII, datato 31 gennaio 1935, sono presenti in copertina e sul retro due disegni a colori di Maccari. Altri due disegni in nero dello stesso autore sono presenti in 2 delle sue 8 pagine. Per quanto riguarda gli scritti, questo numero ospita una serie di notazioni sul Cinema e il suo pubblico (“Noi non siamo nemici del cinema (…)” dello stesso Maccari e l’ampio articolo di Luigi Bartolini intitolato “Contro il Cinema – Pericolo pubblico n.1″. A completare il numero sono alcune note di Vincenzo Talarico.

La rivista Il Selvaggio è stata fondata da Angiolo Bilenchi che battezzò il primo numero il 13 luglio 1924. Per i primi due anni fu stampata a Val d’Elsa (Siena). Nel 1926 Mino Maccari ne assunse la direzione e la sede de Il Selvaggio si trasferì a Firenze. Dopo una breve parentesi torinese, la rivista trovò la sua sede definitiva a Roma, a partire dal 31 marzo 1932 per arrivare al 1943, anno della sua chiusura. Alla rivista collaborarono, tra gli altri, Giorgio Morandi, Renato Guttuso, Orfeo Tamburi, Quinto Martini, Luigi Spazzapane e, tra i letterati, Arrigo Benedetti, Luigi Bartolini, Mario Tobino, Elsa Morante, Aldo Buzzi, Guglielmo Petroni.

- GALLERY -