sabato, 25 Maggio 2024

Umberto Cantone L'occhio di HAL – Archivio della collezione e degli scritti di Umberto Cantone

Home » Memorabilia » Stanley Kubrick / Archivio Cantone
Stanley Kubrick / Archivio Cantone

Stanley Kubrick / Archivio Cantone

Print Friendly, PDF & Email

Note: 

 

STANLEY KUBRICK 

nella Collezione Cantone

 

 

 

SCRITTI E INTERVISTE DI KUBRICK

 

*Anthony Frewin (a cura di)

STANLEY KUBRICK. INTERVISTE EXTRATERRESTRI

(Are We Alone?)

Prefazione di Arthur C. Clarke

Introduzione all’edizione italiana di Enrico Ghezzi

Interviste ideate da Kubrick e realizzate da Roger Caras a Isaac Asimov, Jeremy Bernstein, Frank D. Drake, Frederick C. Durant III, Freeman J. Dyson, Gerald Feinberg, Constantine D. J. Generales Jr., Irving John Good, Gerald S. Hawkins, Francis J. Heyden, Norman Lamm, Bernard Lovell, Margaret Mead, Marvin Minsky, Ormond G. Mitchell, Philip Morrison, Alexander I. Oparin, Harlow Shapley, S. M. Siegel, Barthus F. Skinner, Fred L. Whipple

Con uno scritto di John Braverman e una lettera di Roger Caras

Traduzione di Elisabetta Nifosi (revisione di Paola Rizzuto)

Milano, Isbn Edizioni (Gruppo editoriale Il Saggiatore), novembre 2006

Prima edizione italiana

 

*Stanley Kubrick, NON HO RISPOSTE SEMPLICI – Il genio del cinema si racconta

(Stanley Kubrick Interviews)

A cura di Gene D. Phillips. Prefazione di Emiliano Morreale. Traduzione di Anna Mioni

Interviste e servizi di Colin Young, Elaine Dundy, Jeremy Bernstein, Jeremy Bernstein, Eric Nordern, Maurice Rapf, Joseph Gelmis, John Hofsess, Penelope Houston, Gene Siskel, Philip Strick, Gene D. Phillips, Martha Duffy e Richard Schickel, Francis Clines, Tim Cahill

Roma, Edizioni minimum fax, maggio 2007

Prima edizione italiana

 

*Anthony Frewin (a cura di)

STANLEY KUBRICK. INTERVISTE EXTRATERRESTRI

(Are We Alone?)

Prefazione di Arthur C. Clarke

Introduzione all’edizione italiana di Enrico Ghezzi

Interviste ideate da Kubrick e realizzate da Roger Caras a Isaac Asimov, Jeremy Bernstein, Frank D. Drake, Frederick C. Durant III, Freeman J. Dyson, Gerald Feinberg, Constantine D. J. Generales Jr., Irving John Good, Gerald S. Hawkins, Francis J. Heyden, Norman Lamm, Bernard Lovell, Margaret Mead, Marvin Minsky, Ormond G. Mitchell, Philip Morrison, Alexander I. Oparin, Harlow Shapley, S. M. Siegel, Barthus F. Skinner, Fred L. Whipple

Con uno scritto di John Braverman e una lettera di Roger Caras

Traduzione di Elisabetta Nifosi (revisione di Paola Rizzuto)

Milano, Isbn Edizioni (Gruppo editoriale Il Saggiatore), agosto 2011

Seconda edizione italiana

 

 

BIOGRAFIE

 

*John Baxter, STANLEY KUBRICK. A BIOGRAPHY

New York, Carroll & Graf Publishers, 1997

First Edition

 

*John Baxter, STANLEY KUBRICK. LA BIOGRAFIA

(Stanley Kubrick. A biography)

Traduzione di Enrico Cerasuolo e Andrea Serafini

Torino, Lindau/Le comete, aprile 1999

Prima edizione italiana

 

*Vincent Lo Brutto, STANLEY KUBRICK, L’UOMO DIETRO LA LEGGENDA. BIOGRAFIA

(Stanley Kubrick)

Traduzione di Manuela Bizzarri e Alberto Farina

Milano, Il Castoro/Gli Imprevisti, aprile 1999

Prima edizione italiana

 

*Christiane Kubrick, STANLEY KUBRICK. A LIFE IN PICTURES 

Photographs selected and with a commentary

Foreword by Steven Spielberg

Boston/New York/London, Little, Brown and Company- A Bulfinch Press Book, 2002

First Edition

 

*Christiane Kubrick, STANLEY KUBRICK. UNA VITA PER IMMAGINI

(Stanley Kubrick. A Life in Pictures)

Fotografie scelte e commentate

Prefazione di Steven Spielberg

Traduzione di Lorenzo Codelli

Milano, Rizzoli libri illustrati, febbraio 2003

Edizione italiana

 

*Vincent Lo Brutto, STANLEY KUBRICK, L’UOMO DIETRO LA LEGGENDA

(Stanley Kubrick)

Traduzione di Manuela Bizzarri e Alberto Farina

Milano, Il Castoro, gennaio 2009

Prima edizione italiana aggiornata

 

 

 

MEMORIE

 

*Riccardo Aragno, KUBRICK. STORIA DI UN’AMICIZIA

A cura di Michele Afferrante e Daniele Dottorini

Fasano (Br), Schena Editore/Wunderkammer, ottobre 1999

 

*Michael Herr, CON KUBRICK. STORIA DI UN’AMICIZIA E DI UN CAPOLAVORO

(Kubrick)

A cura di Simone Barillari. Traduzione di Nefeli Misuraca

Roma, Edizioni minimum fax, febbraio 2009

 

*Emilio D’Alessandro (con Filippo Ulivieri), STANLEY KUBRICK E ME

Trent’anni accanto a lui. Rivelazioni e cronache inedite dell’assistente personale di un genio

Milano, Il Saggiatore/La Cultura, agosto 2012

 

*Kirk Douglas, IO SONO SPARTACUS! – Come girammo un film e cancellammo la lista nera

(I Am Spartacus!)

Prefazione di George Clooney. Traduzione di Luca Fusari

Milano, Il Saggiatore/La Cultura, giugno 2013

 

 

 

MONOGRAFIE

 

 

*Alexander Walker, STANLEY KUBRICK DIRECTS

New York, Harcourt Brace Jovanovich, Inc. / Visual Analyses of Film Techniques, 1971

First edition

 

*Norman Kagan, THE CINEMA OF STANLEY KUBRICK 

New York, Grove Press/Evergreen, 1975

 

*Enrico Ghezzi, STANLEY KUBRICK

Firenze, La Nuova Italia/Il Castoro Cinema, febbraio 1977

Prima edizione

 

*Sergio Toffetti, STANLEY KUBRICK

Milano, Moizzi Editore/Contemporanea Cinema, aprile 1978

 

*AA. VV., STANLEY KUBRICK

Antologia critica con scritti di Stanley Kubrick, Franco Ferrini, Sergio Toffetti, Jean-Loup Bourget, Michel Sineux.

Con un’intervista a Stanley Kubrick di Michel Ciment e un saggio di Davide Ferrario

Bergamo, Quaderni del Laboratorio 80, S.D. (fine anni Settanta)

 

*Michel Ciment, KUBRICK (Id.)

Traduzione di Lorenzo Codelli

Milano, Milano Libri Edizioni, novembre 1981

Prima edizione italiana

 

* Thomas Allen Nelson, KUBRICK: INSIDE A FILM ARTIST’S MAZE

Bloomington, Indiana University Press, 1982

First edition

 

*Enrico Ghezzi, STANLEY KUBRICK

Firenze, La Nuova Italia/Il Castoro Cinema, luglio 1983

Prima ristampa accresciuta

 

*Thomas Allen Nelson, STANLEY KUBRICK. Spartacus – 2001: Odyssee im Weltraum – Uhrwerk Orange – Shining

(Kubrick)

Traduzione di Thomas Piltz e Uschi Gnade

München, Wilhelm Heyne Verlag/Filmbibliothek, 1984

 

*Michel Ciment, KUBRICK

Nouvelle édition revue et augmentée

Paris, Calmann-Levy, octobre 1987

 

*Pierre Giuliani, STANLEY KUBRICK

Paris-Marseille, Editions Rivages/Cinema, 1989

 

*Enrico Ghezzi, STANLEY KUBRICK

Con un’appendice su Full Metal Jacket a cura di Fernaldo Di Giammatteo

Milano-Roma, Editrice Il Castoro-L’Unità / I Libri dell’Unità

Supplemento al n. 165 del 19 luglio 1995 dell’Unità

Nuova edizione accresciuta

 

*Ruggero Eugeni, INVITO AL CINEMA DI KUBRICK

Cronologia e filmografia a cura di Gabriella Gialdini

Milano, Mursia/Invito al Cinema, 1995

 

*Pierre Giuliani, STANLEY KUBRICK (Id.)

Traduzione di Carlo Alberto Bonadies

Genova, Le Mani, febbraio 1996

Prima edizione italiana

 

*Roberto Lasagna / Saverio Zumbo, I FILM DI STANLEY KUBRICK

Introduzione di Davide D’Alto. Conversazione con Milena Canonero

Alessandria, Edizioni Falsopiano/Cinema, giugno 1997

 

*Michel Ciment, KUBRICK (Id.)

Traduzione e revisione di Lorenzo Codelli

Milano, Milano Libri Edizioni, novembre 1999

Edizione italiana definitiva

 

*James Howard, STANLEY KUBRICK COMPANION  

London, B. T. Batsford Ltd, 1999

 

*Laura D. Sogni / Lara Brivio (a cura di),

STANLEY KUBRICK

Prefazione di Bruno Roberti

Antologia critica

Roma, Audino/I Registi, 1999

 

*Marcello Walter Bruno, STANLEY KUBRICK

Dagli esordi a Eyes Wide Shut

Roma, Gremese Editore/I Grandi del Cinema, 1999

 

*David Hughes, THE COMPLETE KUBRICK

Foreword by Peter Bogdanovich

London, Virgin, 2000

 

*Enrico Ghezzi, STANLEY KUBRICK

Con un’appendice redazionale su Full Metal Jacket e Eyes Wide Shut

Milano, Editrice Il Castoro/Il Castoro Cinema,

gennaio 2002

Quarta edizione accresciuta

 

*Gene D. Phillips, Rodney Hill

 THE ENCYCLOPEDIA OF STANLEY KUBRICK

Series Editors: John C. Tibbets, James M. Welsh.

Foreword by Anthony Frewin. Afterword by Leon Vitali

New York, Checkmark Books, 2002

 

*Davide Magnisi / Livio Costarella, GLI ORIZZONTI DEL CINEMA DI STANLEY KUBRICK

Schede, saggi e antologia critica a cura degli autori

Con uno scritto di Lino Sinibaldi

Bari, Mario Adda Editore, aprile 2003

 

*Paul Duncan, STANLEY KUBRICK – Poeta visivo 1928 – 1999

Edizione italiana a cura di Francesca Del Moro

Traduzione di Lorenza Di Lella

Köln/London/Los Angeles/Madrid/Paris/Tokio, Taschen, 2003

 

*Pierre Giuliani, STANLEY KUBRICK (Id.)

Traduzione di Carlo Alberto Bonadies

Genova, Le Mani, 2004 (III ristampa della seconda edizione italiana)

 

*Ezio Alberione, STANLEY KUBRICK

Mondadori/I Grandi Registi – Edizione speciale per Ciak, Chi, Donna Moderna, Grazia, Panorama, Tu, Tv Sorrisi e Canzoni, settembre 2005

 

*Alison Castle (Edited by), THE STANLEY KUBRICK ARCHIVE

Made in cooperation with Jan Harlan, Christiane Kubrick and The Stanley Kubrick Estate.

Prima edizione in lingua inglese (cm. 31×42)

Scritti di Gene D. Phillips, Carolyn Geduld, Anthony Frewin, Herb A. Lightman, Margaret Stackhouse, Michel Ciment, Rodney Hill,

Con scritti di Stanley Kubrick

Interviste di Raymond Haine, Jay Varela, Therry Southern, Eric Nordem, Philip Strick, Penelope Houston, Michel Ciment, Vincent Molina Foix, Danièle Heymann

In allegato: CD di un’intervista a Stanley Kubrick di Jeremy Bernstein (27 novembre 1966) e 20 frame film strip dalla pellicola in 70mm di 2001: A Space Odyssey

Köln, Taschen, 2005

 

*Michel Chion, STANLEY KUBRICK – L’umano né più né meno

(Stanley Kubrick. L’humain, ni plus ni moins)

Traduzione di Silvia Angrisani

Torino, Lindau, novembre 2006

 

*Enrico Ghezzi, STANLEY KUBRICK

Con un’appendice redazionale su Full Metal Jacket e Eyes Wide Shut

Milano, Editrice Il Castoro/Il Castoro Cinema,

giugno 2007

Quinta edizione aggiornata

 

*Bill Krohn, STANLEY KUBRICK

Traduit de l’américain par Émile Saada

Paris, Cahiers du Cinéma/Collection Grands Cinéastes – Édition particulière pour Le Monde, 2007  

 

*James Naremore, SU KUBRICK

(On Kubrick)

Traduzione di Carla Capetta

Torino, Edizioni Kaplan/Saggi, novembre 2009

 

*Bill Krohn, STANLEY KUBRICK

Traduzione di Antonella Santabrogio

Paris, Cahiers du Cinéma/Collezione Maestri del Cinema – Edizione italiana aggiornata 2010

 

 

 

 

 

SAGGI E RACCOLTE DI SCRITTI E INTERVENTI SU KUBRICK 

 

*Gian Piero Brunetta (a cura di)   STANLEY KUBRICK – Tempo, spazio, storia e mondi possibili

Atti del Convegno di Fiesole (Premio Fiesole ai Maestri del Cinema) del 1983

Interventi di Gian Piero Brunetta, Michel Ciment, Omar Calabrese, Sergio Frosali, Roberto Campari, Jean-Loup Bourget, Robert Sklar, Lorenzo Codelli, Steven Ricci, Paolo Cherchi Usai, Antonio Costa, Andrea Martini, Guido Fink, Annette Michelson, Alberto Crespi, Sandro Bernardi, Franco La Polla, Maurizio del Ministro, Marcello Walter Bruno, Paolo Lughi, Pier Marco De Santi, Roberto Pugliese, Daniela Giannetti

Parma, Pratiche Editrice/Sedicesimo – Ente Romano di Fiesole, maggio 1985

Prima edizione

 

*AA.VV., STANLEY KUBRICK – Dossier Positif

Textes de Michel Sineux, Jean-Paul Dupuy, Jacques Sternberg, Roger Tailleur, Yann Tobin, Frédéric Vitoux, Jean-Paul Török, Gérard Legrand, Robert Benayoun, Bernard Cohn, Jean-Loup Bourget, Jacques Segond, Alain Masson, Alain Garsault, Michael Henry

Entretiens avec Stanley Kubrick, Dalton Trumbo, Kirk Douglas, John Alcott, Shelley Duvall, Diane Johnson,

Lettre par Anthony Burgess

Texte par Garrett Brown

Paris-Marseille, Éditions Rivages /Dossier Positif, décembre 1987

 

*Sandro Bernardi, KUBRICK E IL CINEMA COME ARTE DEL VISIBILE

Parma, Pratiche Editrice/Nuovi Saggi, gennaio 1990

Prima edizione

 

*AA.VV., STANLEY KUBRICK

Testi di Alberto Pezzotta, Giorgio Cremonini, Alessandro Pirolini, Giacomo Manzoli, Sandro Bernardi, Mariolina Diana, Franco Prono, Roberto Pugliese, Umberto Mosca, Marco Bertozzi, Bruno Fornara, Fabrizio Dividi, Ruggero Eugeni, Michele Marangi, Luigi Bontempi

In Garage (n.12), Torino, Paravia/Scriptorium, febbraio 1998

 

*Fabrizio Borin (a cura di), THE KUBRICK AFTER

Atti del convegno di Venezia del 1997 in occasione della retrospettiva Stanley Kubrick alla 54. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Con la collaborazione della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Venezia

Premessa di Felice Laudadio. Presentazione di Roberto Ellero. Conclusioni di Michel Ciment

Interventi di Roberto Pugliese, Tito Perlini, Fabrizio Borin, Andrea Tagliapietra, Simone Mazzetto, Antonio Rosino, Marina Pellanda, Giacomo Caruso, Alberto Negri

Padova, Il Poligrafo/Ricerche, agosto 1999

 

*Gian Piero Brunetta (a cura di), STANLEY KUBRICK

Atti del Convegno di Fiesole (Premio Fiesole ai Maestri del Cinema) del 1983

Interventi di Gian Piero Brunetta, Michel Ciment, Omar Calabrese, Sergio Frosali, Roberto Campari, Jean-Loup Bourget, Robert Sklar, Lorenzo Codelli, Steven Ricci, Paolo Cherchi Usai, Antonio Costa, Andrea Martini, Guido Fink, Annette Michelson, Alberto Crespi, Sandro Bernardi, Franco La Polla, Maurizio del Ministro, Marcello Walter Bruno, Paolo Lughi, Pier Marco De Santi, Roberto Pugliese

Venezia, Marsilio/Tascabili-Cinema, 1999

Seconda edizione

 

*AA.VV., STANLEY KUBRICK

Testi di Alberto Pezzotta, Giorgio Cremonini, Alessandro Pirolini, Giacomo Manzoli, Sandro Bernardi, Mariolina Diana, Franco Prono, Roberto Pugliese, Umberto Mosca, Marco Bertozzi, Bruno Fornara, Fabrizio Dividi, Ruggero Eugeni, Michele Marangi, Luigi Bontempi

Per il capitolo “L’ultimo Kubrick”: Gianni Rondolino, Giulia D’Agnolo Vallan

In Garage (n.12), Torino, Paravia/Scriptorium,1999

Seconda edizione

 

*Pierfranco Moliterni (a cura di), LA MUSICA NEI FILM DI STANLEY KUBRICK

Tesi a cura del prof. Pierfranco Moliterni – Corso di storia della musica. Facoltà di lingue e letterature straniere di Bari Interventi di Livio Costarella, Fiorella Sassanelli. Antologia di scritti di Sergio Miceli, Ermanno Comuzio, Roberto Pugliese, Paolo Cherchi Usai, Enrico Ghezzi, Cristina Cano e Giorgio Cremonini, Francesca Dosi, Riccardo Aragno, Michel Ciment

Interviste a Kubrick a cura di Michel Ciment

Bari, Edizioni A. B. Graphis / I Materiali, 2000

 

*Sergio Bassetti, LA MUSICA SECONDO KUBRICK

Torino, Lindau/Il Pesce Volante, marzo 2002

 

*Sandro Bernardi, KUBRICK E IL CINEMA COME ARTE DEL VISIBILE

Milano, Editrice Il Castoro/Gli Imprevisti, novembre 2003

Edizione aggiornata

 

*Flavio De Bernardinis, L’IMMAGINE SECONDO KUBRICK

Torino, Lindau/Il Pesce Volante, novembre 2003

 

*Vito Zagarrio (a cura di) OVERLOOK KUBRICK – La storia, la messa in scena, lo sguardo, il montaggio, la psiche

Scritti di Vito Zagarrio, Pierre Sorlin, Giuseppe Panella, Fabrizio Borin, Mario Sesti, Roberto De Gaetano, Sandro Bernardi, Paolo Bertetto, David Ballerini, Paolo Russo, Francesco Crispino, Lara Zivkovic, Marcello Walter Bruno, Umberto Cantone, Rino Schembri, Renato Tomasino, Cosetta G. Saba, Massimiliano Spanu. Apparato Bio-Biblio-Filmografico a cura di Christian Uva

Roma, Dino Audino Editore, marzo 2006

 

*Michele Guerra, IL MECCANISMO INDIFFERENTE – La concezione della Storia nel cinema di Stanley Kubrick

Roma, Aracne Editrice, gennaio 2007

 

*Umberto Cantone (a cura di)

LE CARTE DI KUBRICK – Pubblicità e letteratura di un genio del cinema

Prefazione di Goffredo Fofi

Saggi di Michele Cometa, Gianfranco Marrone, Emiliano Morreale Rino Schembri, Sandro Volpe.

Scritti di Umberto Cantone, Federico Greco.

Con un’intervista di Federico Greco a Julian Senior, vice presidente del reparto Advertising & Publicity della Warner Brothers Europa

Palermo, Sellerio, novembre 2009

 

*Sam Azulys, STANLEY KUBRICK – Une Odyssée philosophique

Chatou, Les Éditions de la transparence/Cinéphile, avril 2011

 

*Massimo Lerose, DOPPIO KUBRICK – … E se i suoi 13 film fossero in realtà uno solo?

Civitavecchia (Roma), Prospettiva editrice, aprile 2011

 

*Francesco Fiotti, KUBRICK E CARAVAGGIO, SABOTATORI DEL REALE

Prefazione di Gianvincenzo Cresta

Milano, Mimesis Edizioni/Cinema, aprile 2021

 

*Caterina Martino, LOOK OVER LOOK – Il cuore fotografico del cinema di Stanley Kubrick

Prefazione di Gabriele D’Autilia

Milano, Mimesis Edizioni/Cinema, ottobre 2021

 

 

 

LIBRI – VHS

 

 

STANLEY AND US – Un viaggio a occhi aperti nella vita e nell’opera di Stanley Kubrick

I familiari, gli amici, i produttori, gli attori, i tecnici raccontano il “vero” Kubrick nei luoghi in cui è vissuto e ha lavorato

Cofanetto con libro e VHS

Il libro:

A cura di Federico Greco. Introduzione di Alexander Walker

Il VHS:

Montaggio di Silvia Sandri. Musiche originali di Marco Omicini, Vittorio Alinari

Realizzato in collaborazione con Scuola Nazionale di Cinema, Faisal Qureshi, famiglia Kubrick, RAISAT Cinema, Cooperatica “Imbarco per Citera”

Torino, Lindau, ottobre 2001

 

 

 

CATALOGHI

 

*Michel Ciment (a cura di), STANLEY KUBRICK

Catalogo della retrospettiva alla 54. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia del 1997

Introduzione di Michel Ciment

Antologia di interviste a Stanley Kubrick di Vicente Molina Foix (El Pais-Artes, 1980), Raymond Haine (Cahiers du Cinéma, 1957), Renaud Walter (Positif, 1968-1969), Eric Nordem (Playboy, 1968), Joseph Gelmis (The Film Director as Superstar, 1970), Philip Strick e Penelope Houston (Sight and Sound, 1972), Michèle Halberstadt (Première, 1978), Robin Bean (Films and Filming, 1963),

Michel Ciment (Express, 1976).

Antologia critica con scritti sui film di Richard Combs, Chris Chang, Gavin Lambert, Guido Aristarco, Gérard Legrand, Pauline Kael, Jean Narboni, Guido Fink, Jacques Goimard, Jacques Lourcelles, Jean Loup Bourgel, Paul Mayersberg, Thomas Doherty

Milano-Venezia, Editoriale Giorgio Mondadori – La Biennale di Venezia, agosto 1997

 

*Elisabetta Bruscolini (a cura di), OVERLOOKING – Stanley Kubrick oltre lo sguardo

Catalogo della mostra organizzata dal Comune e dall’Università di Roma in collaborazione con la Biennale di Venezia al Palazzo delle Esposizioni (9-18 gennaio 1998)

Filmografia con antologia critica. Scritti introduttivi di Gianni Borgna, Lino Micciché, Vito Zagarrio

Roma, gennaio 1998

 

*AA.VV., STANLEY KUBRICK

In occasione della retrospettiva organizzata dalla Biennale di Venezia per la 54. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, dal Comune di Palermo (19/28 gennaio 1998) e dall’Archivio Universitario dello Spettacolo

Interventi di Mario Bellone, Thierry Cazals, Umberto Cantone, Flavio De Bernardinis, Paolo Cherchi Usai, Lucio Sarno, Emilia Valenza, Roberto Giambrone, Marco Natoli, Marzio Mazzara, Alfonso Geraci

Comune di Palermo / AGIS Delegazione Regionale della Sicilia, gennaio 1998

 

*Primo Giroldini (a cura di) A PROPOSITO DI STANLEY – Il cinema di Kubrick

Catalogo della rassegna Stanley Kubrick – L’occhio e lo sguardo (Parma, 16 – 26 febbraio 1998)

Testi di Roberto Campari, Ermanno Comuzio, Alberto Crespi, Francesca Dosi, Primo Giroldini, Filiberto Molossi, Maurizio Schiaretti

Parma, Effetto Notte Media Edizioni, febbraio 1998

 

*Hans Peter Reichmann (a cura di),

STANLEY KUBRICK

Catalogo della mostra promossa dal Comune di Roma e realizzata dal Deutsches Filmmuseum Frankfurt am Main in collaborazione con Christiane Kubrick e Stanley Kubrick Estate

Presentazioni di Martin Scorsese, Christiane Kubrick

Premessa di Jan Harlan

Con uno scritto di Hans Peter Reichmann

Saggi di Ken Adam, Christian Appelt, Chris Baker, Marisa Buovolo, Rainer Crone, Bernd Eichhorn, Thomas Elsaesser, Ralf Michael Fischer, Volker Fischer, Anthony Frewin, Winfried Günther, Boris Hars-Tschachotin, Bernd Kiefer, Daniel Kothenschulte, Hans-Thies Lehmann, Ronny Loewy, Eva-Maria Magel, Sabine Nessel, Juhani Pallasmaa, Edgar Reitz, Wilhelm Roth, Ursula von Keitz, Alexandra von Stosch, Georg Seesslen, Bernd Schultheis

Firenze-Milano, GAMM-Giunti Arte Mostre Musei, ottobre 2007

 

 

 

RIVISTE, QUOTIDIANI, RITAGLI SU KUBRICK

 

*Paul D. Zimmerman, KUBRICK’S BRILLIANT VISION

In Newsweek, January 3, 1972

(Cover: primo piano di Kubrick sul set)

 

*Goffredo Fofi, STORIA DI STANLEY KUBRICK

In L’Illustrazione italiana – Nuova serie, anno I, n. 1, ottobre-novembre 1981

 

*Andrea Giaime Alonge, IL NEMICO INESISTENTE – Stanley Kubrick e il “war movie”

In Quaderni di Cinema, anno 10, n. 47, luglio-settembre 1990

 

*Claude Baignères, CINEMA VIOLENTO? A FIN DI BENE. Stanley Kubrick: «Perché difendo i miei film»

In La Stampa, giovedì 19 agosto 1993

 

*Goffredo De Pascale / Guido Fink, VIAGGIO AL CENTRO DI STANLEY KUBRICK / ILLAZIONI SU UN UOMO GENTILE 

In Diario della settimana, anno II, n. 33, 27 agosto/2 settembre 1997

 

*Michel Ciment (a cura di), STANLEY KUBRICK, LES YEUX GRANDS OUVERT

Textes de Chris Chang, Jean-Louis Leutrat, Stanley Kubrick, Thomas Bourguignon, Michel Chion, Jean-Marc Elsholz, Vincent Amiel, Christophe Auduraud, Michel Ciment

In Positif, nº 439, september 1997

 

*Alberto Farassino, STANLEY KUBRICK, LA MAGNIFICA OSSESSIONE – In dieci film l’arte del più grande uomo-cinema. Da lunedì a Bologna una rassegna itinerante, la prima autorizzata dal regista: da Rapina a mano armata a Full Metal Jacket

Con un elzeviro di Irene Bignardi su due biografie in uscita. In la Repubblica, venerdì 3 ottobre 1997 

(ritaglio)

 

*Marcello Walter Bruno, MODUS PONENS – Il montaggio creativo da Kubrick ai postmoderni

In Segnocinema, n.88, novembre/dicembre 1997

(ritaglio)

 

*KUBRICK, ADDIO IN SILENZIO –  Un secco comunicato della famiglia annuncia la morte: mistero sulle cause. Una vita lontano dai media. Da 2001 a Arancia meccanica: ogni film un capolavoro

Articoli di Natalia Aspesi, Antonio Polito, Irene Bignardi, Alberto Farassino. Interviste a Gabriele Salvatores di Maria Pia Fusco e Bernardo Bertolucci di Silvia Bizio.

In la Repubblica, lunedì 8 marzo 1999

(ritaglio)

 

*È MORTO KUBRICK, GENIO DEL CINEMA – Londra, il grande regista aveva 70 anni. Addio Kubrick, il cinema perde una leggenda

Articoli di Maurizio Porro, Paolo Di Stefano, Franco Cordelli, Giovanna Grassi, Claudio Lazzaro. Con un elzeviro di Tullio Kezich: Vergognati, Hollywood

In Corriere della Sera, lunedì 8 marzo 1999

(ritaglio)

 

*FINISCE L’ODISSEA DI STANLEY KUBRICK  –  Il regista morto all’età di 70 anni. Il visionario che mise in scacco Hollywood. Ma il suo film potrebbe non uscire.

Articoli di Alberto Crespi, Michele Anselmi, Alfio Bernabei. Con un elzeviro di Enrico Ghezzi: Una beffa del millenarismo. Con testimonianze di Felice Laudadio e interviste a Malcom Mc Dowell (di David Grieco), Ennio De Concini, Giancarlo Giannini.

In l’Unità, lunedì 8 marzo 1999

(ritaglio)

 

*ADDIO A KUBRICK, IL GENIO MISANTROPO –  Morto ieri a Londra il regista di Spartacus, Arancia meccanica e Shining. Aveva settant’anni. Con i suoi capolavori ha cambiato il modo di fare cinema. Una leggenda di mistero e rigore. Il cinema? Un gioco crudele. Con la cinepresa metteva a nudo l’ipocrisia del mondo

Articoli di Lietta Tornabuoni, Gianni Rondolino, R. S., e redazionali.

In La Stampa, lunedì 8 marzo 1999

(ritaglio)

 

*ADDIO A KUBRICK, IL 2001 RESTA ORFANO –  Muore a 70 anni il regista di Odissea nello spazio e Arancia meccanica. La leggenda del genio invisibile. A rischio il suo ultimo film

Articoli di Gloria Satta, Marco Molendini. Con una raccolta di dichiarazioni di Tom Cruise e Nicole Kidman a cura di Stefano Trincia. Con un articolo di Goffredo Fofi: Genio come Charlot  

In Il Messaggero, lunedì 8 marzo 1999

(ritaglio)

 

*KUBRICK, LA FINE DI UN GENIO –  Scomparso in Inghilterra il grande regista di Arancia meccanica. Aveva settant’anni. Mistero sulle cause del decesso. Gli investigatori: «Nessuna circostanza sospetta». L’ossessione dell’ultimo ciak. Eyes Wide Shut forse non uscirà mai. Un thriller psicologico su gelosia e sesso.

Articoli di Maurizio Cabona, Domizia Carafoli, Massimo Bertarelli

In il Giornale, lunedì 8 marzo 1999

(ritaglio)

 

*ADDIO A KUBRICK, IL GENIO DEL CINEMA –  Il celebre regista si è spento nella sua isolata villa in Inghilterra. Avrebbe compiuto 71 anni il prossimo luglio. Ogni suo film un capolavoro: da Lolita a 2001, da Arancia meccanica a Shining

Articoli di Franco Cicero, Alessandra Magliaro, Giorgio Gosetti

In Gazzetta del Sud, lunedì 8 marzo 1999

(ritaglio)

 

*Stephen Hunter, THE ENIGMATIC ODYSSEY OF STANLEY KUBRICK 

In International Herald Tribune, tuesday, march 9, 1999

(ritaglio)

 

*STANLEY KUBRICK, FINE DEL MISTERO

Articolo redazionale che raccoglie le dichiarazioni a Hollywood di colleghi e amici. Con la nota: Eyes Wide Shut esce in Usa il 16 luglio

In la Repubblica, martedì 9 marzo 1999

(ritaglio)

 

*KUBRICK, L’ULTIMA OSSESSIONE – Si potrà vedere Eyes Wide Shut: il regista era riuscito a terminare il thriller erotico con Cruise e la Kidman. I retroscena del capolavoro. Litigi, follie, amplessi: per 19 mesi

In La Stampa, martedì 9 marzo 1999

(ritaglio)

 

*KUBRICK SEPOLTO NEL PARCO –  Ieri i funerali con 200 invitati nella villa-fortezza del regista nell’Herdforshire. Agenti in borghese contro i curiosi. Il cineasta aveva scelto come ultima dimora un punto del giardino di 70 ettari. Spielberg, Cruise e Kidman a Londra per l’ultimo saluto.

Servizio da Londra.

In la Repubblica, sabato 13 marzo 1999

(ritaglio)

 

*Emanuela Martini, OMAGGIO A STANLEY KUBRICK. LO SGUARDO VUOTO DELL’UMANITÀ – Questo il leitmotiv di tutti i film e dei tanti generi magistralmente percorsi e reinventati dal regista 

Con un articolo di Roberto Escobar: Il cuore assassino e la macchina da presa

In Il Sole 24 ore, domenica 14 marzo 1999

(ritaglio)

 

*Charles Tesson, Kent Jones, Cédric Anger,

STANLEY KUBRICK – L’HOMME DU CONTRÔLE ABSOLU

Témoignage de Martin Scorsese

Etretien avec Diane Johnson, scénariste de The Shining

In Cahiers du Cinéma, nº 534, avril 1999

 

*SPECIALE STANLEY KUBRICK

Interventi di Serafino Murri, Roberta Ascarelli, Marcello Walter Bruno, Goffredo Fofi, Plinio Perilli, Kent Jones

In Close Up – Storie della visione, anno 3, n. 7, maggio-luglio 1999

 

*STANLEY KUBRICK’S EYES: WIDE OPEN, WIDE SHUT

Scritti di Marco Cavalleri, Antonio Garbisa, Gianni Brunoro, Fabio Pesaresi, Corrado Ori Tanzi

In Ciemme – Ricerca e informazione sulla comunicazione di massa, anno 29, n. 128, giugno 1999

 

*STANLEY KUBRICK 1928-99

Articles by Jonathan Romney, Nick James (Interview with Katharina, Anya and Christiane Kubrick), Larry Gross, Kevin Jackson

In Sight and Sound, Volume 9, Issue 9, september 1999

 

*DOSSIER KUBRICK

Scritti di Sandro Bernardi, Augusto Sainati, Vito Zagarrio

In Bianco & Nero, anno LX, n. 5, settembre-ottobre 1999

 

*François Forestier/ Olivier Bonnard/ Marie Quéva/ Marie-Elisabeth Rouchy/ Phillipe Boulet-Gercourt,

L’ODYSSÉE KUBRICK

et Entretien avec Tom Cruise et Nicole Kidman par Jean-Paul Chaillet

In Le Nouveau Cinéma, nº1, octobre 1999

 

*SPÉCIAL STANLEY KUBRICK

La parole à Kubrick (Interventi e intervista di Joseph Gelmis) – Témoignages (James B. Harris, Jeremy Bernstein, Diane Johnson, Michael Herr, Frederic Raphael, Michel Ciment, Yann Tobin et Laurent Vachaud) –

Le tombeau de Stanley Kubrick (48 cinéastes répodent à Positif) – Perspectives critiques (Jean-Paul Dupuy, Philipe Fraisse, Yannick Lemarié, Nicolas Géraud, Grégoire Bernabent, Pierre Eisenreich, Michel Cieutat, Christian Viviani, Michel Chion, Christophe Auduraud, Vincent Amiel, Louis-José Lestocart, Pierre Berthomieu, Richard Combies – Politiques de la guerre (Yann Tobin, Roger Dadoun, Philippe Lavergne) – Étranges amours (Philippe Rouyer, Yannick Dahan, Alain Masson, Laurent Vachaud) – Biblio/Filmo (Yann Tobin, Michel Ciment)

In Positif, nº464, octobre 1999

 

*Umberto Cantone, GUARDA-LA-LUNA. Note su alcuni paratesti kubrickiani

In The Rope – Grafie di spettacolo e di pratiche dell’immaginario, anno I, n. 1, giugno 2007

 

*Paolo Torretta, “AMO KUBRICK” ENTRA IN CLASSE E FA UNA STRAGE –  Finlandia: studente di 22 anni uccide dieci compagni e poi si spara in testa.

In La Stampa, mercoledì 24 settembre 2008

(ritaglio)

 

*AA. VV., QUELLI DEL BRANCO – Indiano bruciato da tre ragazzi a Nettuno. Cosparso di benzina mentre dormiva alla stazione: è grave. Uno dei fermati è minorenne. La città sotto choc: c’è un clima d’odio. L’Italia rischia di precipitare nell’abisso.

Inchiesta dell’Unità che esibisce, accanto al titolo in prima pagina, una foto di scena con i drughi nel sottopassaggio in Arancia meccanica di Kubrick.

In l’Unità, lunedì 2 febbraio 2009

 

*Antonio Gnoli, Carlotta Mismetti Capua, IL PIÙ GRANDE FILM MAI GIRATO  – Per vent’anni Stanley Kubrick raccolse documenti e immagini per Napoléon, il suo capolavoro fantasma. Ora un libro-monstre ce lo racconta

In Domenica di Repubblica, domenica 18 ottobre 2009

(ritaglio)

 

*Michel Ciment (a cura di), STANLEY KUBRICK – De Napoléon au Viêt-nam

Testi di Floreal Peleato, Christophe Auduraud, Michel Sineux, Michel Ciment

Entretien avec Stanley Kubrick par Michel Ciment

et avec Jan Harlan par Yann Toblin

In Positif, nº601, mars 2011

 

*Alberto Mattioli, STANLEY KUBRICK: Il film mai girato sull’Olocausto. Il progetto Aryan Papers venne abbandonato quando Spielberg girò il suo Schindler’s List

In La Stampa, sabato 19 marzo 2011

(ritaglio)

 

*Thierry Méranger, KUBRICK À LA FICHEL’exposition itinérante sur Stanley Kubrick fait halte à la Cinémathèque française, dévoilant un cinéaste moins démiurge qu’obsessionnel collectionneur

In Cahiers du Cinéma, nº666, avril 2011

 

*Auréliano Tonet (a cura di)

STANLEY KUBRICK – EYES WIDE OPEN

Influences – Héritiers – Projets Avortés – Portfolios – Interviews exclusives – Reportages – Obsessions

Guida alla retrospettiva “Stanley Kubrick” alla Cinémathéque Française (23 marzo – 31 luglio 2011)

Textes par Clémentine Gallot, Juliette Reitzer, Laura Tuillier, Julien Dupuy, Anastasia Levy, Wilfried Paris, Sophian Fanen, Auréliano Tonet & Laura Tullier, Bernard Benoliel, Laura Pertuy et Auréliano Tonet, Étienne Rouillon, Yal Sadat

Entretien avec Stanley Kubrick de Michel Ciment.

“Kubrick & la photographie” commenté par Nicolas Saada (propos recueillis par Auréliano Tonet).

“Kubrick & les arts plastiques” commenté par Christiane Kubrick (propos recueillis par Juliette Reitzer et Auréliano Tonet).

“Kubrick & les arts appliqués” commenté par Anne Bony (propos recueillis par Ève Beauvallet)

L’île mystérieuse – Visite à Childwickbury (texte & photographes: Dorian Chotard)

“Kubrick vu par…”

In Numero speciale della rivista Trois Couleurs, 2011

 

*Alberto Crespi, L’AUTISTA DI KUBRICK  Emilio D’Alessandro gli fu vicino fino alla morte. La biografia: in un libro racconta aneddoti, sfata vecchie leggende e svela tanti dettagli sulla vita quotidiana del regista. Un ritratto privato “caldo” e commovente

In l’Unità, martedì 2 ottobre 2012

(ritaglio)

 

*CINÉMA RETROUVÉ / STANLEY KUBRICK

Fear and Desire – La première odyssée de Kubrick par Philippe Rouyer / Le secret de la pyramide (Eyes Wide Shut) par Laurent Vachaud – Stanley Kubrick e me par Lorenzo Codelli

In Positif, nº 623, janvier 2013

 

*Filippo Ulivieri, IL TENENTE TEDESCO – Una sceneggiatura inedita di Stanley Kubrick

In Segnocinema, anno XXXIV, n.186, marzo/aprile 2014

 

 *SPECIALE LOST HIGHWAY – KUBRICK

in 4 fascicoli

Scritti di Pedro Armocida, Gianni Canova, Fabrizio Tassi.

Schede filmografiche di Matteo Marelli, Rinaldo Censi, Roberto Silvestri, Roberto Manassero, Emanuele Sacchi, Mariuccia Cotta, Giulio Sangiorgio, Alberto Pezzotta, Emanuela Martini, Pier Maria Bocchi, Ilaria Feole, Roy Menarini, Dario Tomasi.

Con una scheda “Locandina” su 2001: Odissea nello spazio di Mauro Gervasini

In FilmTv, anno 26, n. 31, 31 luglio 2018

(con gli inserti “Lost Higway” contenuti nei nn. 32, 33. 34)  

 

*Fascicolo speciale STANLEY KUBRICK – Il percorso del grande regista

Articoli di Aldo Fittante, Enrico Magrelli, Emanuela Martini, Daniela Zacconi.

Supplemento a FilmTv, n. 30, 28 luglio 2020  

 

*AA.VV., SPECIALE STANLEY KUBRICK

Tavole a fumetti di Massimo Giacon, Paolo Bacilieri, Marino Neri, Thomas Campi

Scritti di Roy Menarini, Lorenzo Miglioli, Simone Tempia

Testimonianza di Mauro Di Flaviano, Federico Greco, Stefano Landini

Illustrazioni di Marco Corona, Tiziano Angri

Con uno scritto di Matthew Modine

In Linus, anno LVI, n. 8, agosto 2020

 

*Vicente Molina Foix, KUBRICK EN LA DEMEURE

In Positif, nº 723, mai 2021

 

 

 

KUBRICK FOTOGRAFO / Monografie e riviste

 

*Elisabetta Sgarbi (a cura di), STANLEY KUBRICK LADRO DI SGUARDI – Fotografie di fotografie 1945-1949

Prefazione di Enrico Ghezzi

Realizzazione fotografica di Roberto Esposito, Humberto Serra. Progetto grafico di Pierluigi Cerri con Carla Parodi

Bompiani, 1994 (luglio)

 

*Rainer Crone (edited by), STANLEY KUBRICK – Drama & Shadows: Photographs 1945 – 1950

Antologia di foto

Con lo scritto: Cinematography: A Prologue by Jeff Wall.

Altri scritti di Petrus Schaesberger, Alexandra von Stosch

London – New York, Phaidon, 2005

 

*Rainer Crone (a cura di), STANLEY KUBRICK –Fotografie 1945 – 1950. Un narratore della condizione umana

Con la collaborazione di Claudia Beltramo Ceppi

In occasione della mostra di Milano e Venezia del 2010

Galleria di foto

Scritti di Claudia Beltramo Ceppi, Rainer F. Crone, Hubertus von Amelunxen, David Klein. Traduzione di Madeira Giacci

Firenze, Giunti Arte Mostre Musei, agosto 2010

 

*Matteo G.Brega, QUOTIDIANO AMERICANO  – Grandi mostre: Stanley Kubrick a Venezia                    In Arte e dossier, anno XXV, numero 270, ottobre 2010

 

 

 MALCOM MCDOWELL / Monografia

 

*Marco Spagnoli, MALCOM McDOWELL – O Lucky Malcom!

Traduzione di Silvia Ferrari

Scritti di David Grieco, Graham Mersh

Reggio Emilia, Aliberti editore/ Chewingum, ottobre 2006

 

 

KEN ADAM / Monografie

 

*David Sylvester, MOONRAKER, STRANGELOVE AND OTHER CELLULOID DREAMS: THE VISIONARY ART OF KEN ADAM

With text by Philip French, Christopher Frayling, Ken Adam. Filmography by Catherine A. Surowiec

This catalogue is published to accompany the exhibition  (17 November 1999 – 9 January 2000)

London, Serpentine Gallery, 1999

 

*Ken Adam / Christopher Frayling, KEN ADAM DESIGNES THE MOVIES – James Bond and Beyond

With 265 illustrations, 155 in colour

London, Thames & Hudson, 2008

 

 

 

DOCUMENTARI SU KUBRICK / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*STANLEY KUBRICK: A LIFE IN PICTURE – DVD  

di Jan Harlan (Stati Uniti, 2001)

Montaggio di Melanie Viner Cuneo. Voce narrante: Tom Cruise.

Custodia in cartone con disco DVD.

Film Lingue: inglese

Sottotitoli: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, olandese, arabo, rumeno, bulgaro

Prima edizione italiana

Burbank, Warner Home Video, 2001

 

*S FOR STANLEY – DVD  

di Alex Infascelli (Italia, 2016) 

Con Emilio D’Alessandro, Janette Woolmore, Roberto Pedicini.

Confezione in cartone con tasca interna contenente disco DVD e Booklet illustrato con uno scritto di A.Infascelli.

Film Lingue: italiano, inglese

Prima edizione italiana

Milano, Feltrinelli Home Video/Wanted, 2016

 

*ROOM 237 – DVD  

di Rodney Ascher (Stati Uniti, 2012) 

Confezione in cartone con tasca interna contenente disco DVD e libro Welcome to the Shining Hotel con scritti di Goffredo Fofi, Giorgio Cremonini, Bill Kaysing, Stefano Salis, Margaret Atwood

Film Lingue: inglese, italiano

Sottotitoli: italiano

Prima edizione italiana

Milano, Feltrinelli/IFC Films, 2013

 

 

 

 

 

I FILM 

 

 

*STANLEY KUBRICK:

THE MASTERPIECE COLLECTION – Blu-Ray

Box di cartone rinforzato (cm. 20,3 x 30) con cofanetto contenente 10 DISCHI Blu-ray

8 DISCHI con i film:

LOLITA (1962) // DR. STRANGELOVE… (1963) // 2001: A SPACE ODYSSEY (1968) // A CLOCKWORK ORANGE (1971) // BARRY LYNDON (1975) // THE SHINING (1980) // FULL METAL JACKET (1987) // EYES WIDE SHUT (1999)

2 DISCHI con CONTENUTI SPECIALI

LIBRO FOTOGRAFICO: Inside the Mind of a Master che riproduce preziosi materiali iconografici dell’Archivio della Stanley Kubrick Estate (bozzetti di scena, fotografie di set, appunti, disegni preparatori, provini, foto di location, storyboards, documenti di produzione, lettere e appunti di Kubrick).

CARD (cm. 19 x 28,5) con riproduzione dell’artwork “Stanley” di Christiane Kubrick

Cast: Lolita: James Mason, Sue Lyon, Shelley Winters, Peter Sellers // Dr. Strangelove…: Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden // 2001: A Space Odyssey: Keir Dullea, Gary Lockwood // A Clockwork Orange: Malcolm McDowell, Patrick Magee // Barry Lyndon: Ryan O’ Neal, Marisa Berenson, Patrick Magee // The Shining: Jack Nicholson, Shelley Duvall, Danny Lloyd // Full Metal Jacket: Matthew Modine, Vincent D’Onofrio, R.Lee Ermey // Eyes Wide Shut: Nicole Kidman, Tom Cruise, Sydney Pollack

Formati Video: Dr. Strangelove – 1.66:1 // A Clockwork Orange, Lolita, Barry Lyndon, Shining, Full Metal Jacket, Eyes Wide Shut – 1.85:1 // 2001: A Space Odyssey -2.2:1 (1080p High Definition 16×9)

Audio: Dr. Strangelove… -Dolby True HD: Italiano 5.1// Barry Lyndon, A Clockwork Orange, The Shining, Full Metal Jacket, Eyes Wide Shut, 2001: A Space Odyssey – Dolby Digital: Italiano 5.1 // Lolita – Mono: Italiano 1.0 // The Shining, Full Metal Jacket, Eyes wide Shut, 2001: A Space Odyssey – PCM: Inglese 5.1 // The Shining, Full Metal Jacket, Eyes Wide Shut, 2001: A Space Odyssey – Dolby Digital: Inglese 5.1 // Barry Lyndon, A Clockwork Orange – DTS-HD Master

Audio: Inglese 5.1 // Lolita – DTS-HD Master Audio: Inglese 1.0 // Dr. Strangelove…– Dolby TrueHD: Inglese 5.1 Sottotitoli: italiano, inglese.

Contenuti speciali:

Disco 1  –  LOLITA: Trailer

Disco 2DR: STRANGELOVE …:

Interviste sul set a Peter Sellers e George C. Scott (in split screen) // Vietati gli scontri nella Stanza della Guerra, ovvero Il Dottor Stranamore e la minaccia nucleare (Usa, 2004) di John Scheinfeld. Interventi di Robert McNamara, Bob Woodward, Spike Lee, James Earl Jones, Joe McGrath, Anthony Harvey, James B. Harris, Alexander Walker, Roger Ebert //

Inside Dr. Strangelove (Usa, 2000) di David Naylor. Interventi di Alexander Walker, John Baxter, James B. Harris, Sidney Lumet, Tracy Reed, Lee Minoff, Ken Adam, Gilbert Taylor, Pablo Ferro, Laurie Johnson, Shane Rimmer, Kelvin Pike, Roger Caras, Carol e Nile Southern, James Earl Jones, Bridget Sellers, Joe McGrath, Peter Murton, Dee Taylor, Ray Lovejoy, Pamela Carlton, Bud Rosenthal, Richard Kahn, Sid Ganis //

Sellers il magnifico o Peter Sellers e Dr. Strangelove (Usa, 2004) di John Scheinfeld. Interventi di Shirley MacLaine, Richard Lester, Joe McGrath, James Earl Jones, Alexander Walker, James B. Harris, Anthony Harvey, Michael Palin, Roger Ebert, David Frost, Bob Woodward

// The Art of Stanley Kubrick. From Short Film to Dr. Strangelove (Usa, 2000) di David Naylor.

Una conversazione con Robert McNamara (Usa, 2004) di John Scheinfeld//

Trailer e gallerie di manifesti e lobby card americane.

Disco 32001: A SPACE ODYSSEY:

2001: A Space Odyssey–The Making of a Myth (Gb, 2001) di Paul Joyce //

Standing on the shoulders of Kubrick – The Legacy of 2001 (Stati Uniti, 2007) di Gary Leva. Interventi di George Lucas, Douglas Trumbull, Steven Spielbeg, William Friedkin, Sydney Pollack, Peter Hyams, Ernest Dickerson, Jan Harlan, Anthony Frewin, Dan O’Bannon, John Baxter, Paul Duncan, Roger Ebert, David Hughes, Cabel Deschanel, Dennis Muren, Ben Burtt, Jay Cocks, Phil Tippett, John Dykstra, John Calley, Janusz Kaminski //

Vision of a Future Passed – The Prophecy of 2001 (Usa, 2007) di Gary Leva. Interventi di Arthur C. Clarke, Douglas Trumbull, William Friedkin, John Baxter, Paul Duncan, Dan O’Bannon, Hugh Hudson, Anthony Frewin, Dennis Muren, Roger Ebert, David Hughes, Rob Coleman, Bettyann Holtzmann Kevles, Jan Harlan, Richard Edlund //

2001 A Space OdysseyA Look Behind the Future (Usa, 1966) Documentario prodotto dalla Thomas Craven Film Corporation e introdotto da Vernon Myers, editore della rivista “Look” che parla del progetto Saturn V della Nasa. Girato all’interno degli Shepperton Studios con interventi dei consulenti tecnici del film Frederick I. Ordway III e Harry Lange, dell’illustratore Roy Carnon e dello scenografo del film Anthony Masters.

Interventi di 

Arthur C. Clarke (in visita ai locali della Grumman Aircraft Engineering Corporation di Long Island dove si costruiva il LEM, modulo lunare Apollo, e poi in una conversazione con il giornalista Thomas F. Buck di Look Magazine). Intervista all’attore protagonista Keir Dullea all’interno degli Shepperton Studios // What Is Out There? (Gb, 2007) di Anthony Frewin. Brani del making of del film commentati da Keir Dullea. Con un’intervista di repertorio ad Arthur C. Clarke // 2001: FX and Early Conceptual Artwork (Gb, 2007) Con interventi di Douglas Trumbull e Christiane Kubrick //Look: Stanley Kubrick (Gb, 2007)

Galleria delle foto del giovane Stanley Kubrick per la rivista Look // 11/27/1966 – Interview with Stanley Kubrick

Disco 4 – BARRY LYNDON: Trailer

Disco 5THE SHINING:

Making The Shining (1980) di Vivian Kubrick – Prodotto dalla BBC // View from the Overlook: Crafting the Shining (Usa, 2007) di Gary Leva. Con John Baxter, Paul Duncan, Jan Harlan, David Hughes, Roy Walker, Jack Nicholson, Steven Spielberg, Sydney Pollack, William Friedkin, Hugh Hudson, Diane Johnson, Milena Canonero, Garett Brown, Barbara Daly, Ernest Dickerson, Caleb Deschanel, John Calley. Produzione Warner Bros //

The visions of Stanley Kubrick (Usa, 2007) di Gary Leva. Con Steven Spielberg, Sydney Pollack, William Friedkin, Hugh Hudson, George Lucas, Jack Nicholson, Janusz Kaminski, Caleb Deschanel, Roy Walker, Garrett Brown, John Baxter, Paul Duncan, Barbara Daly, Milena Canonero, Stuart McDougal, John Calley, Ernest Dickerson. Produzione Warner Bros// Intervista a Wendy Carlos.

Trailer.

Disco 6FULL METAL JACKET:

Full Metal Jacket: Between Good and Evil (Usa, 2007) di Gary Leva // Trailer

Disco 7 – EYES WIDE SHUT:

The Last MovieStanley Kubrick & Eyes Wide Shut (prodotto da Channel Four) con interventi di Tom Cruise, Nicole Kidman, Steven Spielberg, Sydney Pollack, John Borman, Christiane Kubrick, Katharina Kubrick, Anya Kubrick, Jan Harlan, Candia McWillian, Terry Semel, Brian Aldiss, Sara Maitland, Ian Watson

// Lost Kubrick – The Unfinisher film of Stanley Kubrick (Gb, 2007) di Gary Leva. Interventi di Jack Nicholson, Sydney Pollack, Jan Harlan, John Baxter, Paul Duncan, Roy Walker, John Calley, Anthony Frewin, Stuart McDougal, Daniel Richter, Louis Begley, Joseph Mazzello, Barbara Daly // Interviste a Tom Cruise, Nicole Kidman, Steven Spielberg //

Discorso di ringraziamento di Stanley Kubrick ai Directors Guild of America D.W. Griffith Award del 1998 // Trailer e spot Tv.

Disco 8A CLOCKWORK ORANGE:

Stanley Kubrick: A Life in Pictures (2001) Documentario monografico di Jan Harlan // Intervista a Malcom McDowell

Disco 9A CLOCKWORK ORANGE:

Still Tickin’: The Return of A Clockwork Orange (2000) di Paul Joyce prodotto da Channel Four// Great Bolshy Yarblockos:Making A Clockwork Orange (2007) di Gary Leva // Turning Like Clockwork (2011) – Documentario di Gary Leva // Malcom McDowell Looks Back (2011) – Intervista di Gary Leva

Disco 10 – Kubrick Remembered (Stati Uniti, 2014) di Gary Khammar – Interviste alla moglie del regista, Christiane Kubrick, a colleghi, a familiari e a collaboratori, con uno sguardo all’archivio Kubrick di Londra e riprese nell’abitazione del regista.

Stanley Kubrick in Focus (Stati Uniti, 2014) – Documentario della Warner Bros sul cinema di Kubrick con interventi di Steven Spielberg, Martin Scorsese, William Friedkin, Oliver Stone, Steven Soderbergh, Kirk Douglas, Malcolm McDowell

Once Upon a Time… A Clockwork Orange (Francia/ Svizzera/Polonia, 2011) – Documentario di Antoine de Gaudemar. Consulenza di Michel Ciment.

Gran Bretagna/Stati Uniti, Warner Bros Entertainment Inc. / Turner Entertainment Co. / Sony Pictures, 2014

 

 

 

 

NAPOLEON

 

*Alison Castle (a cura di)

STANLEY KUBRICK’S NAPOLEON

Collector’s Edition (cm. 37,3 x 29,5)  762 of 1000 copies

Box di cartone contenente un libro cavo con copertina rigida e fregi, con all’interno 10 volumi ognuno dei quali dedicato a un particolare aspetto della produzione del film. I materiali di questi libri sono la testimonianza del lavoro di ricerca compiuto nell’arco di due anni da Kubrick e dai suoi collaboratori: corrispondenza, studi sui costumi, fotografie delle location (una selezione delle 15.000 scattate), bozze della sceneggiatura, etc. I saggi a supporto dei materiali esaminano il contesto storico della vita e dell’imprese di Napoleone, seguiti da uno scritto dello storico francese Jean Tulard dedicato al cinema napoleonico e da una serie di conversazioni tra Kubrick e uno dei più autorevoli studiosi inglesi di Napoleone, Felix Markham dell’Università di Oxford.

Le prime pagine del libro ospitano la riproduzione anastatica del frontespizio e di alcune tavole di Napoléon (1921) di Raymond Guyot.

Volumi e fascicoli interni (cm. 24,8 x 17,5 e 13,5 x 21,5):

Stanley Kubrick – The Greatest Movie Never Made 

  1. Production / 2. Notes / 3. Chronology /
  2. Correspondance / 5. Text

(Textes by Alison Castle, Jan Harlan, Eva-Maria Magel – Notes and Annotations – Kubrick talks about NapoleonNapoleon dialogues annotated by Geoffrey Ellis – Napoleon: A treatment – Stanley Kubrick’s Napoleon. A Historian’s critique of the screenplay – Napoleon in film by Jean Tulard)

  1. Location Scouting / 7. Pictures File / 8. Costumes
  2. Reference /
  3. Napoleon – A Screenplay by Stanley Kubrick (September 29th, 1969)

Colonia, Taschen, 2009

 

 

LIBRI ISPIRATI AI FILM E AI PROGETTI DI KUBRICK

 

*Gabriele Tinti, DAY OF THE FIGHT

Testi ispirati all’opera omonima di Stanley Kubrick

illustrati da composizioni di Wainer Vaccari

Bagheria (Pa), Drago Edizioni, gennaio 2011

 

*Brian W. Aldiss, SUPERTOYS CHE DURANO TUTTA L’ESTATE  

(Supertoys Last All Summer Long and Other Stories of Future Time)

Traduzione di Riccardo Villa

Con lo scritto “Genialità e insoddisfazione: i Supertoys da Stanley Kubrick a Steven Spielberg”

Milano, Mondadori/I Capolavori di Urania, gennaio 2015

 

 

 

CORTOMETRAGGI

 

DAY OF THE FIGHT / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Goffredo Fofi, IL GIORNO DEL MATCH SECONDO KUBRICK (su Day of the Fight)

In L’Illustrazione dello Sport, anno I, n.1, novembre /dicembre 1982

 

 

FEAR AND DESIRE

 

FEAR AND DESIRE / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Paolo Cherchi Usai (con la collaborazione di Robin Blair Bolger)

KUBRICK RIMOSSO: Fear and Desire e The Seafarers

Articoli e antologia critica

In Segnocinema, anno IX, n. 40, novembre 1989

 

 

FEAR AND DESIRE / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*FEAR AND DESIRE – PAURA E DESIDERIO Blu-ray

Cofanetto in cartone con custodia in amaray contenente 1 disco Blu-ray + Booklet.

Prima edizione italiana.

Film. Lingue: inglese, italiano, tedesco.

Sottotitoli: italiano, francese, spagnolo, portoghese.  Contenuti extra: Due cortometraggi di Stanley Kubrick: DAY OF THE FIGHT e THE SEAFARERS.

Contenuti del booklet: Scritti di Bruno Di Marino (Il primo Kubrick), Enrico Ghezzi (su Fear and Desire). Antologia critica (scritti di Chris Chang, Richard Combs, Vincent Lo Brutto).

Kino Lorber/Library of Congress/ Moma/Rarovideo, 2013

 

 

 

KILLER’S KISS

 

 

KILLER’S KISS / Poster e Lobby Cards

 

*KILLER’S KISS (EL BESO DEL ASESINO)

Manifesto di una riedizione spagnola degli anni Ottanta (cm. 100 x 70) il cui artwork riproduce, con colori diversi, quello originale.

La scena dell’aggressione sessuale a Irene Kane (nome d’arte di Chris Chase), a cui assiste dalla finestra del proprio appartamento il protagonista Jamie Smith, è accostata a quella di Frank Silvera che ha fra le mani un’ascia durante il duello finale.

Curiosamente le fattezze dell’aggressore e della vittima sono quelle di due comparse del film che appaiono fugacemente durante la scena del ballo.

Barcellona, Lauren Films Classics (anni Ottanta)

 

*IL BACIO DELL’ASSASSINO

Locandina della prima edizione italiana 1959 (cm. 70,5 x 34) il cui disegno, attribuibile al pittore Sandro Simeoni, è lo stesso del manifesto diffuso in quell’occasione. L’artwork accosta la risata sguaiata della protagonista Sarah Kane, presentata come una dark lady, a un momento del duello finale tra i manichini dei due antagonisti con un Frank Silvera irriconoscibile.

Roma, Vecchioni & Guadagno per Dear Film, marzo 1959

 

*IL BACIO DELL’ASSASSINO

Lobby card (fotobusta) della prima edizione italiana 1959 (cm. 50 x 70) con una composizione di due fotografie di scena, sopra il titolo e i crediti, dove appaiono i tre protagonisti del film (Frank Silvera, Jamie Smith e Irene Kane) accanto a un’altra composizione virata in rosso di foto di scena sormontati dalla frase di lancio: “La forza della giustizia contro la violenza dell’odio”.

Roma, Rotografica romana, 1959

 

*KILLER’S KISS (EL BESO DEL ASESINO)

Lobby card di una riedizione spagnola degli anni Ottanta (cm. 24 x 34) con la foto di scena riquadrata su cornice nera dove spicca il titolo in rosso e il nome del regista in bianco.

(soggetto: Irene Kane-nome d’arte di Chris Chase- nel ruolo di Gloria Price mentre balla al dancing gestito da Vincent Rapallo).    

Barcellona, Lauren Films Classics (anni Ottanta)

 

*KILLER’S KISS (EL BESO DEL ASESINO)

Lobby card di una riedizione spagnola degli anni Ottanta (cm. 24 x 34) con la foto di scena riquadrata su cornice nera dove spicca il titolo in rosso e il nome del regista in bianco.

(soggetto: l’aggressione a Albert, interpretato da Jerry Jarrett).    

Barcellona, Lauren Films Classics (anni Ottanta)

 

 

KILLER’S KISS / Novellizzazione

 

*Bruno Martinoli, IL BACIO DELL’ASSASSINO (Killer’s Kiss)

Novellizzazione

In Le Vostre Novelle, anno XXIX, n. 30, 25 luglio 1959

 

 

KILLER’S KISS / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Tullio Masoni, IL BACIO DELL’ASSASSINO (Killer’s Kiss) DI STANLEY KUBRICK

In Cineforum, anno 35, n. 7, settembre 1995

(ritaglio)

 

 

KILLER’S KISS / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*IL BACIO DELL’ASSASSINO – DVD 

Custodia in amaray con disco DVD. Prima edizione italiana compresa nel cofanetto in cartonato STANLEY KUBRICK della MGM Home Entertainment contenente anche Rapina a mano armata e Orizzonti di gloria.

Film. Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo. Sottotitoli: italiano, francese, spagnolo, olandese.  Contenuti extra: Trailer originale.

In copertina del package, foto di scena con primo piano di Jamie Smith e titolo. Sul retro crediti del film, sinossi, menù del dvd e due foto di scena.

Milano, MGM-Fox Video, 2002

(vedi schede in THE KILLING e PATHS OF GLORY)

 

*THE KILLING / KILLER’S KISS – Special Edition  Features – DVD

Disco DVD edizione americana compreso in THE KILLING- Special Edition Features della Criterion Collection. Custodia in amaray contenente due dischi DVD + Booklet.

La raccolta comprende due film: nel disco 1 The Killing e nel disco 2 Killer’s Kiss (nuovo restauro digitale ad alta definizione).

Contenuti speciali del disco 2 (relativi a Killer’s Kiss):

New video appreciation of “Killer’s Kiss” featuring film critic Geoffrey O’Brien. Trailer.

Contenuti del booklet: il cast e i crediti del film The Killing, scritto dello storico del cinema Haden Guest, testimonianza dell’attrice Marie Windsor (On the making of The Killing). Copertina di Connor Willumsen.

In copertina del package, foto di scena graficamente elaborata e titolo. Sul retro crediti del film, nota, e menù del dvd. Prodotto da Curtis Tsui.

New York, Criterion Collection/United Artists/MGM, 2011

(vedi scheda in THE KILLING)

 

 

THE KILLING

 

THE KILLING / Poster e Lobby Cards

 

*CASTA DE MALDITOS

Poster messicano della prima edizione (cm. 110 x 75) la cui grafica è identica a quella del manifesto originale americano. In stile “pulp magazine”, l’artwork accosta una elaborazione grafica di due foto di scena: la prima con Sterling Hayden/Johnny Clay con una pistola fumante in mano e la seconda con la risata di Mary Windsor/Sherry. Su tutto campeggia il lettering del titolo e le frasi di lancio “Toda la Furia y la Violencia desatadas!” e “Una pelicula sin igual desde Scarface y El Pequeño Cesar”.

Messico, 1956

 

*RAPINA A MANO ARMATA

Poster italiano della riedizione del 1964 (cm. 140 x 100) disegnato probabilmente dal pittore Enzo Nistri (c’è chi lo attribuisce a Renato Casaro) e raffigurante una donna avvinghiata alle gambe di un uomo con in mano un fucile. Il cognome del regista è storpiato in “Kubrich”.

Roma, Policrom, 1964

 

*KILL KILLER KILLING (The Killing)

Poster di una riedizione tedesca del 1964. L’artwork, firmato dal pittore Wolfgang Schmidt, elabora graficamente alcune sfumature lessicali del titolo a cui accosta una pistola che anticipa le serigrafie delle “guns” anni Ottanta di Andy Warhol.

Germania, 1964

 

*THE KILLING

Poster francese di una riedizione del 1977 (cm. 160 x 117) con un artwork del grafico Xarrié il cui soggetto è la sagoma del tiro a bersaglio su cui si esercita, nel film, il tiratore scelto interpretato da Timothy Carey.

Paris, 1977

 

*RAPINA A MANO ARMATA

Lobby card (fotobusta) di una riedizione italiana degli anni Cinquanta (cm. 46,3 x 67,5) dove campeggia, sopra il titolo, un collage di foto di scena che accosta il protagonista Sterling Hayden con in braccio Marie Windsor all’immagine del mucchio di cadaveri dopo la resa dei conti. A fianco della composizione, accanto ai crediti, un richiamo alla locandina italiana del film ad opera del pittore Giuliano Nistri.

Roma (anni Cinquanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Sterling Hayden/Johnny Clay e il resto della banda, tra cui si distinguono Elisha Cook/ George Peatty e Joe Sawyer nel ruolo del barista Mike O’Reilly, discutono attorno a un tavolo i dettagli della rapina).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Elisha Cook nel ruolo del cassiere dell’ippodromo George Peatty, svela il segreto della rapina alla moglie Sherry, interpretata da Marie Windsor).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: la banda della rapina va a casa del cassiere George, mentre la moglie di questi Sherry, testimone pronta al tradimento, giace svenuta sul letto. Da sinistra: Jay C. Flippen nel ruolo dell’ex alcolizzato Marvin Unger, Sterling Hayden/Johnny Clay, Elisha Cook nel ruolo del cassiere dell’ippodromo George Peatty, Ted De Corsia nel ruolo del poliziotto corrotto Randy Kennan e Joe Sawyer nel ruolo del barista Mike O’Reilly).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: la diabolica risata di Marie Windsor nel ruolo di Sherry, moglie del cassiere dell’ippodromo George, la cui avidità sarà la causa della tragica evoluzione del colpo).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Marie Windsor nel ruolo di Sherry, moglie del cassiere dell’ippodromo George, e Sterling Hayden nel ruolo di Johnny Clay nella scena in cui lui le offre parte del bottino della rapina dicendole: “You got a great big dollar sign there where most women have a heart”).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Sterling Hayden, nel ruolo di Johnny Clay, durante l’azione diversiva nel corso della rapina che coinvolge l’ex detenuto e wrestler Maurice Oboukhoff, interpretato da Kola Kwariani).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Johnny Clay, interpretato da Sterling Hayden, assolda per la rapina il tiratore scelto Nikki Arane, interpretato da Timothy Carey).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Timothy Carey nel ruolo del tiratore scelto Nikki Arane spara al cavallo in corsa all’ippodromo come diversivo durante la rapina).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Sterling Hayden/Johnny Clay mentre tira fuori il suo fucile a pompa dall’armadietto dell’ufficio paghe dell’ippodromo per la rapina).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Sterling Hayden/Johnny Clay in maschera nel corso della rapina mentre punta il suo fucile a pompa contro i dipendenti dell’ippodromo).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 25 x 20) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Vince Edwards nel ruolo del mafioso Val Cannon e il suo complice Tini, interpretato da Joe Turkel, mentre irrompono con le armi in pugno a casa di Johnny per sottrarre il bottino ai membri della banda: sarà una strage).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: particolare della strage dopo la rapina a casa di Johnny).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 25 x 20) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: George Peatty, interpretato da Elisha Cook, ferito a morte durante la strage a casa di Johhny, ha la forza di trascinarsi a casa per vendicarsi del tradimento della moglie Sherry).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Sterling Hayden/Johnny Clay trascina il sacco del malloppo durante l’ultimo, disperato tentativo di fuga dopo la rapina).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: Johnny Clay, interpretato da Sterling Hayden, al bancone dell’aeroporto mentre tenta la fuga per Boston, assecondato dalla fidanzata Fay, interpretata da Coleen Gray).

Londra (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICKS THE KILLING 

Lobby card inglese di una riedizione degli anni Settanta (cm. 20 x 25) che ripropone le foto di scena delle lobby card originali del 1956 accostandole al solo titolo. (soggetto: nell’epilogo del film, Johnny Clay, interpretato da Sterling Hayden, e la fidanzata Fay, interpretata da Coleen Gray, guardano dietro una grata la pista dell’aeroporto la valigia con dentro il malloppo che cade dal camion bagagli spargendo il denaro in ogni direzione).

Londra (anni Settanta)

 

THE KILLING / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*AA.VV., THE KILLING – United Artists Pressbook

Pressbook americano illustrato di 8 pagine (cm. 43,5 x 28) in bianco e nero realizzato dall’Ufficio Stampa della United Artists in occasione dell’uscita americana del film. Scheda tecnica del film, articoli sul film e sul cast, riproduzione dei flani pubblicitari, riproduzione dei poster e delle lobby card, informazioni su merchandising e art stills in vendita.

Stati Uniti, 1956 (giugno?)

 

*AA. VV., ATRACO PERFECTO (The Killing)

Brochure pubblicitaria anni ’80 (cm. 30 x 21) di 4 pagine a colori in lingua spagnola curata dalla United International Pictures (UIP) di Madrid in occasione di una riedizione del film. Scheda artistica e sinossi. Con riproduzioni del manifesto spagnolo, di foto di scena e flani pubblicitari del film.

s.d. , Madrid (anni Ottanta)

 

 

THE KILLING / Monografie e saggi

 

*Roberto Curti, STANLEY KUBRICK – RAPINA A MANO ARMATA

Torino, Lindau/Universale Film, gennaio 2007

 

 

THE KILLING / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Manfred Giampietro, KUBRICK: RAPINA A MANO ARMATA O L’ESIGUA DEVIAZIONE

In Rifrazioni. Dal cinema all’oltre – Rivista quadrimestrale di cultura cinematografica, anno I, n. 1, settembre 2009

 

 

THE KILLING / Romanzo

 

*Lionel White, RAPINA A MANO ARMATA (Clean Break)

Traduzione di Bruno Tasso

Milano, Garzanti/Serie Gialla (Sopraccoperta disegnata da Giovanni Benvenuti), 15 ottobre 1956

 

*Lionel White, RAPINA A MANO ARMATA (Clean Break)

Traduzione di Bruno Tasso

Prefazione di Raymond Benson

Milano, Sonzogno/I bestseller del crimine, maggio 2004

 

 

THE KILLING / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*RAPINA A MANO ARMATA – DVD

Custodia in amaray con disco DVD. Prima edizione italiana compresa nel cofanetto in cartonato STANLEY KUBRICK della MGM Home Entertainment contenente anche Il bacio dell’assassino e Orizzonti di gloria.

Film Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo. Sottotitoli: italiano, francese, spagnolo, olandese.

Trailer originale.

In copertina del package, foto di scena con primo piano di Sterling Hayden e titolo. Sul retro crediti del film, sinossi, menù del dvd e due foto di scena.

Milano, MGM-Fox Video, 2002

(vedi scheda in KILLER’S KISS e PATHS OF GLORY)

 

*THE KILLING / KILLER’S KISS – Special Edition  Features

Disco DVD edizione americana compreso in THE KILLING- Special Edition Features della Criterion Collection. Custodia in amaray contenente due dischi DVD + Booklet.

La raccolta comprende due film: nel disco1 The Killing (nuovo restauro digitale ad alta definizione e nel disco 2 Killer’s Kiss.

Contenuti speciali del disco1 (relativi a The Killing: New video interview with producer James B. Harris. Excerpted interviews with actor Sterling Hayden from the French television series “Cinéma cinémas”. New video interview with poet and author Robert Polito about writer Jim Thompson.). Trailer.

Nel booklet di 20 pagine allegato il cast e i crediti del film The Killing, uno scritto dello storico del cinema Haden Guest, e una testimonianza dell’attrice Marie Windsor (On the making of The Killing). Copertina di Connor Willumsen.

In copertina del package, foto di scena graficamente elaborata e titolo. Sul retro crediti del film, nota, e menù del dvd. Prodotto da Curtis Tsui.

New York, Criterion Collection/United Artists/MGM, 2011

(vedi scheda in KILLER’S KISS)

 

 

PATHS OF GLORY

 

PATHS OF GLORY / Poster e Lobby Cards

 

*ORIZZONTI DI GLORIA

Manifesto della seconda edizione italiana (cm. 200 x 141)

con l’artwork dell’illustratore Renato Casaro dove campeggia il primo piano dell’attore Kirk Douglas nel ruolo del colonnello Dax e dove è stata incollata la striscia di carta che annuncia il divieto ai minori di anni 16.

Roma, 1957

 

*PATRULLA INFERNAL

Manifesto (cm. 110 x 75) della prima edizione argentina dalla grafica identica a quella del manifesto originale americano dove campeggia il disegno che riproduce Kirk Douglas, nel ruolo del colonnello Dax, durante la battaglia del Formicaio. La tag line principale è all’interno della striscia gialla: «El tremendo drama de horror en la “tierra de nadie”. Una pelicula que tunca tendra igual».

Buenos Aires, Artistas Unidos, 1957

 

*SENDEROS DE GLORIA

Manifesto (cm. 100 x 70,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con l’artwork che riprende i temi figurativi dell’edizione originale americana: primo piano del profilo di Kirk Douglas nel ruolo del colonnello Dax, filo spinato, squarci di azione sul campo di battaglia.

Madrid, CB Films, 1986

 

*ORIZZONTI DI GLORIA

Lobby card (fotobusta) della prima edizione italiana (cm. 50,55 x 69) che accosta una composizione di foto di scena a una striscia laterale di colore rosso dove campeggiano i crediti e il logo del film con il volto del protagonista Kirk Douglas. (soggetto: George Mcready, Kirk Douglas, Christiane Kubrick e Ralph Meeker sormontati dal primo piano di Wayne Morris in alcune scene del film).

Roma, Agarrotocalco, 1958

 

*ORIZZONTI DI GLORIA

Lobby card (fotobusta) della prima edizione italiana (cm. 50,55 x 69) che accosta una composizione di foto di scena a una striscia laterale di colore rosso dove campeggiano i crediti e il logo del film con il volto del protagonista Kirk Douglas. (soggetto: primi piani di George Macready, Kirk Douglas e Adolphe Menjou composti con una foto di scena dove appare Ralph Meeker, nel ruolo del caporale Paris, mentre si avvia verso il posto dove verrà fucilato insieme ad altri due commilitoni).

Roma, Agarrotocalco, 1958

 

*ORIZZONTI DI GLORIA

Lobby card (fotobusta) della seconda edizione italiana (cm. 47 x 67) con al centro una composizione di foto di scena e sotto titolo (in blu) e crediti del film (soggetto: primo piano   di Kirk Douglas e scena dell’esecuzione con il plotone di tiro intento a fare fuoco).

Roma, Rotografica, anni ‘60

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (cm. 35 x 27) della prima edizione americana con la foto di scena colorizzata e i crediti dove risalta il nome del protagonista del film Kirk Douglas. (soggetto: il caporale Paris, interpretato da Ralph Meeker, e il soldato Pierre Arnaud, interpretato da Joe Turkel, in attesa dell’esecuzione nella stalla-prigione).

Stati Uniti, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (cm. 35 x 27) della prima edizione americana con la foto di scena colorizzata e i crediti dove risalta il nome del protagonista del film Kirk Douglas. (soggetto: campo lungo durante una fase della battaglia del Formicaio).

Stati Uniti, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, mentre spiega ai suoi ufficiali, tra i quali il caporale Paris, interpretato da Ralph Meeker, il modo in cui dovrà svolgersi l’attacco al Formicaio).

Gb, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, è costretto a spiegare al caporale Paris, interpretato da Ralph Meeker, il modo in cui dovrà svolgersi l’attacco al Formicaio).

Gb, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: l’ispezione delle trincee in prima linea del generale Mireau, interpretato da George Macready, accompagnato dall’ufficiale di stato maggiore Saint-Auban, interpretato da Richard Anderson).

Gb, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: il generale Mireau, interpretato da George Mcready, riceve nel proprio quartier generale il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas davanti all’ufficiale Saint-Auban, interpretato da Richard Anderson).

Gb, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: Kem Dibbs, nel ruolo del soldato Lejeune, Wayne Morris, nel ruolo del tenente Roget, e Ralph Meeker, nel ruolo del caporale Paris, durante la perlustrazione notturna della terra di nessuno)

Gb, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: il drammatico colloquio nel bunker di comando tra il tenente Roget, interpretato da Wayne Morris, e il caporale Paris, interpretato da Ralph Meeker).

Gb, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: il caporale Paris e i soldati Ferol e Arnaud ricevono il cibo nella stalla-prigione il giorno prima dell’esecuzione).

Gb, United Artists, 1957

 

*PATHS OF GLORY

Lobby card (Front of House/Foh Card) inglese in bianco e nero della prima edizione (cm. 20,5 x 25,5) con la foto di scena riquadrata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove il nome in rilievo è quello dell’attore protagonista Kirk Douglas e il nome di Kubrick sta in fondo accanto a quello del produttore James B. Harris. (soggetto: al quartier generale il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, stringe la mano al generale maggiore Broulard, interpretato da Adolphe Menjou, sotto lo sguardo preoccupato del generale Mireau, interpretato da George Macready).

Gb, United Artists, 1957

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: mosaico di scene del film con in primo piano il colonnello Dax di Kirk Douglas e Christiane Kubrick nel ruolo della cantante tedesca).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: l’iniziale incontro al quartier generale tra il generale maggiore Broulard, interpretato da Adolphe Menjou, e il generale Mireau, interpretato da George Macready, alla presenza dell’ufficiale Saint-Auban, interpretato da Richard Anderson).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, mentre spiega ai suoi ufficiali, tra i quali il caporale Paris, il modo in cui dovrà svolgersi l’attacco al Formicaio).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, e altri due militari in una fossa durante la battaglia per il Formicaio).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, in trincea).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 33,5 x 22,50) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, mentre affronta, al quartier generale, la drammatica discussione con il generale maggiore Broulard, interpretato da Adolphe Menjou).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: primo piano del colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas, mentre ascolta il generale Mireau, interpretato da George Macready, che elabora il suo piano d’assalto al Formicaio).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: il generale Mireau, interpretato da George Mcready, riceve nel proprio quartier generale il colonnello Dax, interpretato da Kirk Douglas davanti all’ufficiale Saint-Auban, interpretato da Richard Anderson).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 33,5 x 22,50) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: il generale Mireau, interpretato da George Macready, durante il ballo degli ufficiali in una delle sale del castello diventato il quartier generale).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: il plotone d’esecuzione obbedisce ai comandi del tenente Roget e fa fuoco sui tre militari condannati).

Madrid, CB Films, 1986

 

*SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Lobby card (cm. 22,50 x 33,5) della prima edizione spagnola dell’ottobre 1986 con la foto di scena riquadrata virata color marrone chiaro e succinti crediti in rilievo: nomi del regista e dell’attore protagonista, titoli e marchi dei distributori. (soggetto: nell’ultima scena del film, il proprietario della locanda, interpretato da Jerry Hausner, incoraggia la cantante tedesca interpretata da Christiane Kubrick a intonare “Der treue Husar” davanti ai militari francesi in attesa di andare al fronte).

Madrid, CB Films, 1986

 

 

PATHS OF GLORY  / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*PATHS OF GLORY – Fotografia di scena promozionale numerata (58/67) della National Screen Service (cm. 25,8 x 20,5) raffigurante Kirk Douglas in una scena di Paths of Glory di Stanley Kubrick.

Stati Uniti, 1958

 

*PATHS OF GLORY – Fotografia di scena originale (cm. 21 x 25,5) raffigurante Kirk Douglas sul set di Paths of Glory di Stanley Kubrick.

Stati Uniti, 1958

 

*PATHS OF GLORY – Fotografia di scena originale (cm. 25,5 x x 20,5) della United Artists raffigurante Kirk Douglas e Ralph Meeker in una scena di Paths of Glory di Stanley Kubrick.

Stati Uniti, 1958

 

*Gilbert Guez (a cura di), LE SENTIERS DE LA GLOIRE (Paths of Glory)

Pressbook di 36 pagine a cura della AMLF (Agence méditerranéenne de location de films) in occasione dell’uscita in Francia del film nel 1976. Scheda tecnica e sinossi. Biofilmografie del regista Stanley Kubrick, di Kirk Douglas (produttore e interprete protagonista) e di Ralph Meeker (interprete del Caporale Paris). Con uno scritto di Jean-Claude Missiaen.

Paris (ca.1976)

 

*AA. VV., LE SENTIERS DE LA GLOIRE (Paths of Glory)

Manifesto pubblicitario a colori (cm. 33,5 x 25) che riproduce il manifesto francese del film a opera dei grafici Jouineau e Bourduge. Sul retro, accanto a una composizione grafica di foto di scena, la sinossi del film.

Paris (ca.1976)

 

*AA. VV., SENDEROS DE GLORIA (Paths of Glory)

Brochure pubblicitaria spagnola anni ’80 (cm. 32 x 22,5) di 2 pagine a colori curato dalla casa di distribuzione CB Films in occasione di una riedizione del film. Scheda artistica e sinossi in lingua spagnola, succinta antologia critica e frasi di lancio estrapolate da programmi radiofonici. Riproduzioni del manifesto spagnolo e di flani pubblicitari del film.

Madrid (anni Ottanta)

 

*WEGE ZUM RUHM (Paths of Glory)

Card della rivista tedesca “Cinema” che riproduce il manifesto dell’edizione tedesca del film ed esibisce, sul retro, la scheda tecnica, la sinossi e alcune informazioni sul protagonista del film Kirk Douglas.

s.d. (anni Novanta)

 

 

 

PATHS OF GLORY  / Sceneggiatura

 

*Stanley Kubrick, Calder Willingham Jim Thompson, ORIZZONTI DI GLORIA (Paths of Glory)

Dialoghi del film desunti dalla copia di montaggio (1)

In Cinema Nuovo, anno VII, n. 134, luglio-agosto1958

 

*Stanley Kubrick, Calder Willingham Jim Thompson, ORIZZONTI DI GLORIA (Paths of Glory)

Dialoghi del film desunti dalla copia di montaggio (2)

In Cinema Nuovo, anno VII, n. 135, settembre-ottobre 1958

 

 

PATHS OF GLORY  / Novellizzazione

 

*Aldo Rossi, ORIZZONTI DI GLORIA (Paths of Glory)

Novellizzazione

In Novelle Film, anno XII, n. 529, 8 febbraio 1958

 

 

PATHS OF GLORY  / Monografie e saggi

 

*Guido Fink, ORIZZONTI DI GLORIA (Paths of Glory) di Stanley Kubrick

Monografia illustrata con interventi sul cinema di Stanley Kubrick. Introduzione di Orio Caldiron

Padova, Editrice R.A.D.A.R./I Radar -Invito al Cinema, serie XVI, n. 19, novembre 1971

 

 

PATHS OF GLORY  / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Guido Aristarco, ORIZZONTI DI GLORIA DI STANLEY KUBRICK (recensione)

In Cinema Nuovo, anno VII, n. 126, 1 marzo 1958

 

*Pietro Bianchi, LA GUERRA SECONDO STANLEY KUBRICK – Orizzonti di gloria (recensione)

In L’Illustrazione italiana, anno 85, n. 3, marzo 1958

 

*Foyer critico su ORIZZONTI DI GLORIA DI STANLEY KUBRICK

Scritti di Michelangelo Antonioni (Un’opera molto seria),

Giulio Cattaneo (Testimonianza impressionante), Lino Del Fra (Una lezione di stile), Fausto Montesanti (Un film “all’antica”), Giorgio Prosperi (Fredda somma di crudeltà)

In Bianco e Nero, anno XIX, n.4, aprile 1958

 

PATHS OF GLORY  / Romanzo

 

*Humphrey Cobb, LES SENTIERS DE LA GLOIRE (Paths of Glory)

Traduit par André Falk

Verviers-Paris, Édition Gérard & Cº et Éditions Seghers, 25 avril 1958

L’illustration de la jaquette et des pages de garde, ainsi que les hors-textes, out été réalisés à l’aide de photos du film de Stanley Kubrick interprété par Kirk Douglas et distribué par les Artistes Associés 

Prima edizione francese

 

*Humphrey Cobb, ORIZZONTI DI GLORIA (Paths of Glory)

Traduzione di Stefania Piccinato

Milano, Editori Riuniti/I grandi narratori (Copertina illustrata da Leo Guida), maggio 1958

In copertina un particolare del manifesto del film Paths of Glory di Stanley Kubrick

Prima edizione italiana

 

*Humphrey Cobb, ORIZZONTI DI GLORIA (Paths of Glory)

Traduzione di Stefania Piccinato

Milano, Editori Riuniti/I grandi narratori (Copertina illustrata da Leo Guida), maggio 1964

Seconda edizione italiana

 

*Humphrey Cobb, ORIZZONTI DI GLORIA (Paths of Glory)

Traduzione di Grazia Proietti

Roma, Castelvecchi editore/Narrativa, marzo 2014

 

 

PATHS OF GLORY / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*ORIZZONTI DI GLORIA – DVD

Custodia in amaray con disco DVD. Prima edizione italiana compresa nel cofanetto in cartonato STANLEY KUBRICK della MGM Home Entertainment contenente anche Il bacio dell’assassino e Rapina a mano armata.

Film Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo. Sottotitoli: italiano, francese, spagnolo, olandese.

Trailer.

In copertina del package, foto di scena con primo piano di Kirk Douglas e titolo. Sul retro crediti del film, sinossi, menù del dvd e una foto di scena.

Milano, MGM-Fox Video, 2002

(vedi scheda in KILLER’S KISS e THE KILLING)

 

*PATHS OF GLORY – Special Edition  Features

Disco DVD edizione americana della Criterion Collection. Custodia in amaray contenente 1 disco  DVD + Booklet.

Contenuti: Paths of Glory, nuovo restauro digitale ad alta definizione (commento del critico Gary Giddins)

Contenuti speciali: Audio interview with Stanley Kubrick by Jeremy Bernstein (Recorded in 1966). Television Interview with Kirk Douglas, episode of Parkinson (talk show, February 1979). New video interviews (2010) with James B. Harris, Christiane Kubrick, Jan Harlan. Segment from the french program JT Basse Normandie (1997) details the World War I tragedy involving the french corporal Théophile Maupas, which partly inspired Paths of Glory.

Trailer.

Nel booklet di 20 pagine allegato il cast e i crediti del film, uno scritto dello storico del cinema James Naremore. Copertina di F. Ron Miller.

In copertina del package, foto di scena graficamente elaborata con un primo piano del protagonista Kirk Douglas e titolo. Sul retro crediti del film, nota, e menù del dvd. Prodotto da Curtis Tsui.

New York, Criterion Collection/United Artists/MGM, 2010

 

 

 

 

SPARTACUS

 

 

SPARTACUS / Poster e Lobby Cards

 

*ESPARTACO

Manifesto della riedizione spagnola in 70mm del 1969 con l’artwork firmato Montalban dove la figura di Kirk Douglas/Spartacus con il suo braccio alzato è accostata a quella di un’arena romana con il lettering marmoreo del titolo e la frase di lancio “Rompio las cadenas y cambio el mundo”.

Spagna, Pelimex distribuzione, 1969

 

*SPARTACUS

Manifesto della riedizione francese 1970 (cm. 75,5 x 55) con l’artwork del pittore Yves Thos dove campeggia la figura di Kirk Douglas/Spartacus con il suo braccio alzato e libero da catene mentre incita il suo popolo alla rivolta.

Parigi, Universal Picture-France, 1970

 

*SPARTACUS

Manifesto di una riedizione francese degli anni Settanta (cm. 55 x 40) con l’artwork di Jean Mascii (nome d’arte del pittore italiano naturalizzato francese Gianfranco Mascii) dove viene elaborato il disegno delle precedenti edizioni con al centro la figura di Kirk Douglas/Spartacus con il suo braccio alzato e libero da catene mentre incita il suo popolo alla rivolta. Il disegno è iscritto in una cornice dove risaltano le monete dorate con l’effige degli interpreti principali del film.

Parigi, CIC-France (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card inglese in cartoncino (cm. 20,5 x 25,5) della prima edizione (soggetto: Laurence Olivier/Crasso e Tony Curtis/Antonino nella scena delle terme).

A cura dell’Ufficio stampa della Rank Film Distributors.

s.d. Londra, 1960

 

*SPARTACUS

Lobby Card inglese (cm. 20,5 x 25,5) della prima edizione (soggetto: Kirk Douglas/Spartaco e Tony Curtis/ Antonino).

A cura dell’Ufficio stampa della Rank Film Distributors.

s.d. Londra, 1960

 

*SPARTACUS

Lobby Card inglese (cm. 20,5 x 25,5) della prima edizione (soggetto: sugli spalti dell’arena dove si svolge la lotta si distinguono Nina Foch/Elena Glabro, Laurence Olivier/Crasso, John Dall/Marco Publio Glabro, Joanna Barnes/Claudia).

A cura dell’Ufficio stampa della Rank Film Distributors.

s.d. Londra, 1960

 

*SPARTACUS

Lobby Card inglese (cm. 20,5 x 25,5) della prima edizione (soggetto: Spartacus/ Kirk Douglas prende per il collo l’allenatore aguzzino Marcello/ Charles McGraw prima di ucciderlo e innescare la rivolta). A cura dell’Ufficio stampa della Rank Film Distributors.

s.d. Londra, 1960

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: Kirk Douglas/Spartaco con il suo esercito).

A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: primo piano di Kirk Douglas/Spartaco e Peter Ustinov/Lentulo Batiato).

A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: particolare di una scena di massa). A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: la scena finale della crocifissione dove sono riconoscibili Peter Ustinov/Lentulo Batiato, Jean Simmons/Varinia e Kirk Douglas/Spartaco).

A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: la scena delle terme, parzialmente tagliata dalla censura fino al 1991, con Tony Curtis/ Antonino e Laurence Olivier/ Crasso).

A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: la scena del combattimento tra Woody Strode/ Draba e Kirk Douglas/Spartaco).

A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: la scena della battaglia tra l’esercito di schiavi e le legioni di Crasso).

A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

*SPARTACUS

Lobby Card tedesca (cm. 21 x 30) di una riedizione degli anni Settanta (soggetto: la scena dell’adunata delle legioni di Crasso).

A cura dell’Ufficio stampa della CIC di Eschborn.

s.d. (anni Settanta)

 

SPARTACUS / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*Stan Margulies (editor), SPARTACUS – The Illustrated Story of the Motion Picture Production

Souvenir book di 36 pagine illustrato a colori in lingua inglese del film. Contiene scritti redazionali sulla realizzazione del film, su scenografie e costumi, insieme a schede sul cast dei realizzatori. Con disegni, bozzetti, foto di scena e di set.

Art director: Mischa Kallis. Illustratore: Tom Van Sant. Contributi per le foto di scena: Rollie Lane, William Read Woodfield, Jack Geraghty, Dick Miller. Con uno scritto di C. A. Robinson, Jr.

Hollywood, Bryna Productions, Inc. and Universal Pictures Company Inc., 1960

 

*Walter Stoll, Theo Nozinski (redaktion), SPARTACUS

Cartella stampa (cm. 30 x 21) di 4 fogli spillati dell’edizione tedesca (BRD, Germania Ovest) 1968. Note redazionali sul film e una selezione di poster e flani pubblicitari. Con la riproduzione dell’artwork del grafico Klaus Dill.

Francoforte, Ufficio pubblicitario della Universal Film Distribution.

s.d. (anni Settanta)

 

*Theo Nozinski (redaktion), SPARTACUS

Dépliant a tre ante (chiuso: cm. 33,5 x 23; aperto: 33,5 x 58,5) dell’edizione tedesca (BRD, Germania Ovest) 1968. Con la riproduzione a colori dell’artwork del grafico Klaus Dill e di foto di scena in bianco e nero.

Francoforte, Ufficio pubblicitario della Universal Film Distribution.

s.d. (anni Settanta)

 

*AA. VV., SPARTACUS – Advertising Publicity Promotion

Guida pubblicitaria (cm. 35 x 22,5) di 13 pagine in lingua inglese in occasione di una riedizione del 1967, a cura dell’Ufficio stampa dell’Universal Pictures, che presenta note redazionali sul film e sugli interpreti, una selezione di poster, flani pubblicitari (mats) e foto di scena (stills set), insieme a un’antologia di frasi di lancio.

Printed in U.S.A., Universal City, 1967

 

*AA. VV., ESPARTACO (Spartacus)

Pubblicazione pubblicitaria anni ’80 (cm. 30 x 21) di 4 pagine a colori in lingua spagnola curata dalla Cinema International Corporation (CIC) di Madrid in occasione di una riedizione del film.

Scheda artistica, sinossi, frasi di lancio. Con riproduzioni del manifesto spagnolo e di foto di scena del film.

s.d. Madrid (anni Ottanta)

 

 

SPARTACUS / Monografie e saggi

 

*Natalie Zemon Davis, LA STORIA AL CINEMA – La schiavitù sullo schermo da Kubrick a Spielberg

(Slaves on Screen. Film and Historical Vision)

Capitolo 2. Resistenza e sopravvivenza: Spartacus

Con una nota di Alessandro Portelli. Traduzione di Nicola Pizzolato

Roma, Viella/La storia-Temi, ottobre 2007

 

 

SPARTACUS / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*SPARTACUS

Cover e servizio fotografico

In Le Vostre Novelle, anno XXX, n. 50, 10 dicembre 1960

 

*Romano Giachetti, RINASCE SPARTACUS, SENZA CENSURE –  È tornato sugli schermi americani, con molto successo, il kolossal diretto da Stanley Kubrick nel 1960. Restaurato e arricchito di alcune scene “tagliate” nell’edizione di allora

In la Repubblica, 7 maggio 1991

 

*LE BATTAGLIE DI SPARTACUS – Fast e Koestler, Trumbo e Kubrick, e Kirk Douglas: come raccontare un mito rivoluzionario

Con uno scritto di Dalton Trumbo

e scritti di Marcello Flores, Duncan Cooper

In Linea d’ombra, anno X, n. 73, luglio/agosto 1992

 

 

SPARTACUS / Romanzo

 

*Howard Fast, SPARTACO (Spartacus)

Traduzione e prefazione a cura di Sergio Borelli

Milano, Cooperativa del Libro Popolare / La Giraffa, 14 dicembre 1953

Prima edizione italiana

 

*Howard Fast, SPARTACO (Spartacus)

Traduzione e prefazione a cura di Sergio Borelli

Milano, Cooperativa del Libro Popolare / La Giraffa, 14 dicembre 1953

Prima edizione italiana

Copia priva di sopraccoperta

 

*Howard Fast, SPARTACUS (Id.)

Traduzione di Attilio Veraldi

Milano, Mondadori/Romanzi e Racconti d’Oggi, ottobre 1959

Prima edizione Mondadori

 

*Howard Fast, SPARTACUS (Id.)

Traduzione di Attilio Veraldi

Milano, Mondadori/Romanzi e Racconti d’Oggi, ottobre 1959

Prima edizione Mondadori. Copia priva di sopraccoperta

 

*Howard Fast, SPARTACUS (Id.)

Traduzione di Attilio Veraldi

Milano, Mondadori/Romanzi e Racconti d’Oggi, dicembre 1960

Seconda edizione Mondadori con fascetta: frase di lancio e logo del film Spartacus («Un film spettacoloso: Spartacus – Kirk Douglas, Laurence Olivier, Jean Simmons, Charles Laughton, Peter Ustinov, Tony Curtis, John Gavin – Byrna Production – Distribuzione: Universal International – Regia: Stanley Kubrick – Produzione: Edward Lewis») 

 

*Howard Fast, SPARTACUS

London, Panther Edition, 1961

Edizione in brossura con in copertina un particolare del manifesto del film Spartacus di Stanley Kubrick con Kirk Douglas 

 

*Howard Fast, SPARTACUS (Id.)

Traduzione di Attilio Veraldi. Introduzione di Vito Amoruso

Milano, Rizzoli/BUR-Biblioteca Universale (brossura), dicembre 1979

 

*Howard Fast, SPARTACUS (Id.)

Traduzione di Attilio Veraldi

Milano, Marco Tropea Editore/I Marlin, ottobre 2000

 

 

SPARTACUS / Novellizzazione

 

*AA.VV. SPARTACUS

Novellizzazione

Prima puntata

In Noi donne, anno XV, n. 46, 20 novembre 1960

 

 

 SPARTACUS / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*SPARTACUS – Special Edition DVD

Cofanetto in cartonato contenente custodia in amaray con 2 dischi DVD e brochure a quattro ante.

Disco 1: Film (prima parte). Commenti di Kirk Douglas, Peter Ustinov, Saul Bass e altri. Analisi scena per scena dello sceneggiatore Dalton Trumbo. Colonna sonora integrativa del compositore Alex North.

Disco 2: Film (seconda parte).

Lingue: inglese e italiano 5.1 DTS. Sottotitoli: inglese, italiano, croato.

Contenuti speciali: Outtakes. Cinegiornali. Interviste del 1960 a Jean Simmons e Peter Ustinov. Intervista del 1992 a Peter Ustinov. Backstage (La scuola dei gladiatori). Documentario di John Berry (The Hollywood Ten) e altri materiali d’archivio sulla Blacklist maccartista. Storyboard di Saul Bass. Materiali pubblicitari d’archivio. Disegni di Stanley Kubrick.

Trailer.

Contenuti della brochure: Note sul film, su Kubrick, sulla colonna sonora e sulla Blacklist maccartista. Guida sui contenuti speciali del DVD.

Copertina illustrata da un particolare di una foto di scena a colori. Sul retro, foto di scena, crediti del film e indice dei contenuti dei due dischi DVD.

Los Angeles-Milano, Universal Studios Home Video, 2004

 

*SPARTACUS – Edizione 50ºAnniversario Blu-ray  

Custodia in amaray con 1 disco Blu-ray.

Film in Wide Screen e Audio DTS.  Commento di Malcom McDowell e del documentarista inglese Nick Redman.

Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo, giapponese in DTS-HD 5.1. Sottotitoli: italiano, francese, tedesco, spagnolo, svedese, giapponese, cinese, danese, portoghese, olandese, finlandese, greco, coreano, norvegese, svedese.

Contenuti speciali: Outtakes. Cinegiornali. Interviste del 1960 a Jean Simmons e Peter Ustinov. Intervista del 1992 a Peter Ustinov. Backstage (La scuola dei gladiatori).  Trailer.

Los Angeles-Roma, Universal Pictures Home Video Italia, 2011

 

 

SPARTACUS / LP – 45 giri – CD 

 

*SPARTACUS – Original Motion Picture Soundtrack 

LP singolo (E4050 ST).

Edizione americana con copertina apribile (fold-out cover).

Musica composta e diretta da Alex North.

In copertina, la composizione con il lettering del titolo concepito da Saul Bass insieme alle monete dorate con l’effige degli interpreti protagonisti. Sul retro, accanto a titoli e crediti, un disegno stilizzato di Tom Van Sant. All’interno, un booklet applicato di 8 pagine a colori con foto di scena e una nota sulla produzione film e il lavoro del compositore Alex North per il soundtrack. Di North è presente un’ampia scheda che raccoglie alcune sue dichiarazioni.

Pinckneyville, Decca Records, 1960

 

 

 

LOLITA

 

LOLITA / Poster e Lobby Cards

 

LOLITA

Soggettone italiano della prima edizione (cm. 95,5 x 68) dove sono composti, su un fondo color rosa, svariati primi piani fotografici (in b/n e virati rosa) di Sue Lyon/Lolita accanto ai crediti, all’incipit del romanzo di Nabokov, e al lettering del titolo dove il simbolo della bottiglia di Coca-Cola con cannuccia è inscritto nella “O” di Lolita.

Roma, Rotografica romana, 1962

 

LOLITA

Locandina italiana della prima edizione (cm. 71,5 x 34) dove campeggia la foto di Bert Stern, con il primo piano di Sue Lyon/Lolita che inforca gli occhiali a cuore e ha in bocca il lecca-lecca, accostata ai crediti e alla frase di lancio: “Come è stato possibile realizzarlo?”.

Roma-Milano, M. Moneta per Dear Film, 1962

 

LOLITA

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 36) dove la foto di scena colorizzata appare riquadrata mettendo in risalto il lettering del titolo e i crediti del film.

(soggetto: Sue Lyon/Lolita mentre fa l’hula hoop nel giardino di casa davanti a James Mason/Humbert Humbert intento a leggere un libro).

Hollywood, Ufficio promozione Metro-Goldwin-Mayer, 1962

 

LOLITA

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 47 x 68) dove la foto di scena in b/n viene affiancata al logo del film con i crediti e a un brano del romanzo di Nabokov corrispondente al soggetto della foto stessa.

(soggetto: Sue Lyon/Lolita dorme in albergo sotto lo sguardo di James Mason/Humbert Humbert).

Roma, Rotografica romana, 1962

 

LOLITA

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 47 x 68) dove la foto di scena in b/n viene affiancata al logo del film con i crediti e a un brano del romanzo di Nabokov corrispondente al soggetto della foto stessa.

(soggetto: Peter Sellers/ Clare Quilty affronta l’aggressione domestica di James Mason/Humbert Humbert che gli punta addosso una pistola).

Roma, Rotografica romana, 1962

 

 

LOLITA / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*AA.VV., LOLITA – Exhibitor’s Campaign Book

Guida promozionale (cm. 35 x 22,5) di 20 pagine in lingua inglese in occasione dell’uscita americana del film, a cura dell’Ufficio stampa della Metro-Goldwyn-Mayer. Il pressbook presenta una scheda del film, brevi articoli sul film e sugli interpreti, e una composizione di foto della prima del film a New York. E inoltre, una selezione di poster, flani pubblicitari (complete campaign mat), foto di scena (film stills), i testi degli spot pubblicitari radiofonici, insieme alla presentazione del merchandising legato al film.

Printed in U.S.A., Ufficio stampa della Metro-Goldwyn-Mayer, 1962

 

*AA.VV., LOLITA – Guide publicitaire MGM 

Dépliant promozionale (cm. 30,2 x 21,2) a tre ante in lingua francese in occasione dell’uscita francese del film, a cura dell’Ufficio stampa dell’Universal Pictures. Il dépliant presenta la sinossi del film, una composizione di foto di scena e alcuni modelli di flani pubblicitari (pavés). In allegato, quattro pagine sciolte di informazioni promozionali sul film destinate ai critici francesi (Pour votre presse locale).

Ufficio stampa della Metro-Goldwyn-Mayer, 1962

 

*LOLITA – Fotografia di scena originale (cm. 21 x 25,5) raffigurante Sue Lyon in accappatoio distesa sul letto in Lolita di Stanley Kubrick.

(ca. 1962)

 

*LOLITA – Fotografia di scena originale (cm. 24,2 x 18,2) raffigurante Sue Lyon in piedi davanti alle scale di casa in Lolita di Stanley Kubrick.

(ca. 1962)

 

*LOLITA – Fotografia di scena originale (cm. 18,2 x 24) raffigurante Shelley Winters e James Mason in Lolita di Stanley Kubrick.

(ca. 1962)

 

*AA.VV., LOLITA – Inserzione pubblicitaria 1963

Pagina pubblicitaria di una rivista americana (cm. 32 x 24) a cura dei produttori James B. Harris e Stanley Kubrick, che, insieme alla Seven Arts & Metro-Goldwyn-Mayer, ringraziano la Hollywood Foreign Press Association per avere conferito a Sue Lyon il Golden Globe Award 1963 come New Star of the Year – Actress per la sua interpretazione in Lolita. La composizione è del grafico Armand Acosta.

Los Angeles, 1963

 

*AA. VV., LOLITA

Cartoncino edito negli anni ’80 (cm. 31 x 22,5) che riproduce in bianco e nero il manifesto spagnolo e la frase di lancio del film. Prodotto dalla MGM/Globe Films in occasione di una riedizione del film.

s.d. Madrid (anni Ottanta)

 

*LOLITA  

Card della rivista tedesca “Cinema” che riproduce il manifesto dell’edizione tedesca del film ed esibisce, sul retro, la scheda tecnica, la sinossi e alcune informazioni sul regista Stanley Kubrick e sul romanzo da cui il film è tratto.

s.d. (anni Novanta)

 

 

LOLITA / Sceneggiatura

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA – Sceneggiatura

(Lolita: A Screenplay)

Traduzione di Ugo Tessitore. Prefazione di Dmitri e Vladimir Nabokov. Con una nota di Stanley Kubrick. Introduzione di Enrico Ghezzi

Milano, Bompiani, settembre 1997. Prima edizione italiana

Copertina illustrata da una foto di scena del film

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA – Sceneggiatura

(Lolita: A Screenplay)

Traduzione di Ugo Tessitore. Prefazione di Dmitri e Vladimir Nabokov. Con una nota di Stanley Kubrick. Introduzione di Enrico Ghezzi

Milano, Bompiani/Tascabili, gennaio 2001

Copertina illustrata da una foto di scena del film

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA – Sceneggiatura

(Lolita: A Screenplay)

Traduzione di Ugo Tessitore. Prefazione di Dmitri e Vladimir Nabokov. Con una nota di Stanley Kubrick. Introduzione di Enrico Ghezzi.

Programma di sala dello spettacolo teatrale diretto da Luca Ronconi (Piccolo Teatro di Milano, 17 gennaio 2001).

Con un’intervista a Luca Ronconi e con testi di Marco Belpoliti, Stefano Bartezzaghi, Gianluca Beltrame

Milano, Bompiani/Piccolo Teatro di Milano, gennaio 2001

 

 

LOLITA / Monografie e saggi

 

*Maurice Girodias (a cura di), IL LETTORE DI OLYMPIA

preceduto da La storia dell’Olympia Press

con il capitolo

Triste, grottesca storia di Lolita (A sad, ungraceful history of Lolita)

Traduzione di Attilio Trentini

Milano, Sugar Editore/I giorni, 1970

 

*Sara Marcucci, LOLITA, ANALISI DI UN’OSSESSIONE

Roma, Bulzoni/Cinema Studio, 1999

 

 

LOLITA / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Vito Neri, A QUATTR’OCCHI CON LOLITA

Intervista alla “sensazionale minorenne” Sue Lyon che interpreta il più scabroso dei film presentati a Venezia

In Sorrisi e Canzoni Tv, anno XI, n. 37, 16 settembre 1962

 

*R. B., LOLITA DAL 1946 AL 1964

Biografia di Sue Lyon

In Bella, anno XXI, n. 1, 5 gennaio 1964

 

*Marika Aba, LA NEMICA DI LOLITA – Torna alla ribalta Pamela, la moglie di James Mason

Cover e foto all’interno: Sue Lyon interprete del film di Kubrick

In L’Europeo, anno XVIII, n. 35, 23 giugno 1966

 

*Alberto Ongaro, L’AMORE OGGI VISTO DALL’AUTORE DI LOLITA

A colloquio con Vladimir Nabokov

Cover e foto all’interno: Sue Lyon interprete del film di Kubrick

In L’Europeo, anno XXII, n. 26, 23 giugno 1966

 

 

LOLITA / Romanzo

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

2 vols.

Paris, The Olympia Press/The Traveller’s Companion, november 1958

Seconda edizione in due volumi identica alla prima del settembre 1955

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Mondadori/Medusa-I grandi narratori d’ogni paese, maggio 1959

Prima edizione italiana

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduit de l’anglais par Éric H. Kahane

Paris, Gallimard/Du Monde Entier, 15 juillet 1959

Prima edizione francese

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

London, Weidenfeld and Nicolson, 1959

Prima edizione inglese

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Mondadori/Medusa-I grandi narratori d’ogni paese, ottobre 1962

Ventesima edizione Medusa Mondadori

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Mondadori/Medusa-I grandi narratori d’ogni paese (sopraccoperta con illustrazione fotografica), dicembre 1962

Ventunesima edizione Medusa Mondadori

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Mondadori/Il Bosco (copertina illustrata da un disegno di Bruno Binosi), aprile 1964

Seconda edizione Il Bosco Mondadori

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Mondadori/Gli Oscar, marzo 1966

Prima edizione Oscar Mondadori

Copertina illustrata da un disegno di Mario Tempesti raffigurante la protagonista del film Sue Lyon

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera. Introduzione di Pietro Citati

Milano, Mondadori/Gli Oscar (Copertina illustrata da Bruno Binosi), agosto 1975

Seconda edizione Oscar Mondadori

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera. Introduzione di Pietro Citati

Milano, Mondadori/Oscar Narrativa, agosto 1980

Terza edizione Oscar Mondadori

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Bruno Oddera. Introduzione di Pietro Citati

Milano, Euroclub/Narrativa, novembre 1981

Sopraccoperta illustrata da una elaborazione grafica del particolare del manifesto pubblicitario del film di Kubrick raffigurante l’attrice Sue Lyon

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Giulia Arborio Mella

Milano, Adelphi/Biblioteca, novembre 1993

Prima edizione Adelphi

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Giulia Arborio Mella

Milano, Adelphi/Gli Adelphi (brossura), febbraio 2005

Edizione con in copertina una foto di scena di Lolita di Stanley Kubrick raffigurante James Mason e Sue Lyon

 

*Vladimir Nabokov, LOLITA

Traduzione di Giulia Arborio Mella

Milano, Adelphi/Gli Adelphi (brossura), 2017

Edizione con in copertina una foto di scena colorizzata di Lolita di Stanley Kubrick raffigurante l’attrice Sue Lyon

 

 

LOLITA / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray

 

*LOLITA – Stanley Kubrick. Blu-ray / Edizione italiana

Custodia in amaray con disco Blu-ray.

Film 1080p High Definition 16×9 1.85:1

Lingue: italiano, francese, tedesco spagnolo.

Sottotitoli: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, svedese, finlandese, danese, norvegese.

Trailer.

Burbank (California)/Milano, Warner Home Video/ Univideo, 2011

 

 

LOLITA / LP – 45 giri – CD 

 

*LOLITA – Original Motion Picture Soundtrack 

LP singolo (E4050 ST). Edizione americana con copertina apribile (fold-out cover).

Musica composta e diretta da Nelson Riddle. Il Lolita Theme è di Bob Harris.

In copertina, la foto di Bern Stern diventata il logo del film. Sul retro, a sinistra, un ritratto fotografico di Sue Lyon accanto al titolo e ai crediti su fondo azzurro. Nei frontespizi interni sono accostate alcune foto di scena alle note biografiche di Riddle e Harris e a una nota sul film.

Hollywood, MGM Records, 1962

 

 

 

DR. STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB

 

 

DR. STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB / Poster e Lobby Cards

 

*IL DOTTOR STRANAMORE – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Manifesto della prima edizione italiana (cm. 140 x 100), realizzato dalla Policrom di Roma, con l’artwork dell’illustratore francese Tomi Ungerer (i due capi di stato della Guerra Fredda collegati, sui fronti opposti, al telefono rosso della crisi atomica) e con la messa in prospettiva del lettering delle sei domande inquietanti sulla fine-di-mondo che sovrastano titoli e crediti del film.

Roma, Policrom, 1964

 

*IL DOTTOR STRANAMORE – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Manifesto della riedizione italiana del 1973

(cm. 200 x 141), realizzato dalla Rotolitografica di Roma, con l’artwork dell’illustratore francese Tomi Ungerer accostato ai ritratti dei tre personaggi interpretati da Peter Sellers e ai crediti del film.

Roma, Rotolitografica, 1973

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Manifesto francese della prima edizione (cm.160 x 115), variazione grafica in b/n e a colori disegnata da Georges Kerfyser che, riprendendo alcuni particolari dell’artwork originale di Tomi Ungerer (tra cui i due capi di stato collegati dal filo del telefono rosso), compone un collage di foto di scena con al centro il fungo della bomba nucleare, la cui nuvola funge da letto alla Miss Scott interpretata da Tracy Reed.

Paris, Ateliers Lalande, 1964

 

*IL DOTTOR STRANAMORE – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Soggettone della prima edizione italiana (cm. 68 x 47), realizzato dalla Policrom di Roma, con i disegni dell’aereo e del fumo atomico (dall’artwork di Tomi Ungerer) accostati alla foto virata in rosso di Traci Reed nel ruolo di Miss Scott mollemente sdraiata a pancia sotto, e ai crediti del film.

Roma, Policrom, 1964

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con titoli e crediti di colore rosso inscritti nella foto di scena colorizzata. (soggetto: primo piano di Peter Sellers nel ruolo del dottor Stranamore).

Hollywood, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con titoli e crediti di colore rosso inscritti nella foto di scena colorizzata. (soggetto: una fase del conflitto a fuoco davanti agli uffici della base americana dove si è asserragliato il generale Ripper).

Hollywood, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: Tracy Reed/ Miss Scott e George C. Scott/generale “Buck” Turgidson in un momento di euforica intimità).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: inquadratura della War Room concepita dallo scenografo Ken Adam).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: il colonnello Mandrake, interpretato da Peter Sellers, ascolta il crescente delirio del generale Ripper, interpretato da Sterling Hayden, asserragliato nel suo ufficio della base americana).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: una fase del conflitto a fuoco davanti agli uffici della base americana dove si è asserragliato il generale Ripper).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: Keenan Wynn nel ruolo del colonnello “Bat” Guano mentre armeggia davanti al distributore automatico della Coca Cola).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: primo piano di Peter Sellers nel ruolo del presidente Usa Muffley al telefono rosso nella War Room).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: il dottor Stranamore, interpretato da Peter Sellers, durante il delirante monologo finale nella War Room).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*DR. STRANGELOVE – Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25,5) con una foto di scena in b/n riquadrata con titolo e crediti in basso (soggetto: a bordo del cacciabombardiere B-52, Slim Pickens nel ruolo del pilota maggiore T.J. “King Kong” riceve il plico top secret con le istruzioni della missione fine-di-mondo).

London, Ufficio pubblicitario Columbia Pictures Corporation, 1963

 

*IL DOTTOR STRANAMORE – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Fotobusta italiana della prima edizione 1964 (cm. 47 x 67) che accosta due foto di scena raffiguranti la War Room concepita dallo scenografo Ken Adam e George C. Scott/generale “Buck” Turgidson seduto accanto a Tracy Reed/Miss Scott. Fanno da cornice alle foto titolo in bianco  e crediti su fondo di colore verde.

Roma, Policrom, 1964

 

*IL DOTTOR STRANAMORE – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Fotobusta italiana della riedizione 1973 (cm. 34 x 47) che accosta due foto di scena riquadrate raffiguranti Sterling Hayden/Generale Ripper e Tracy Reed/Miss Scott. Fanno da cornice alle foto titolo e crediti dove domina il colore arancio.

Roma, Rotolitografica, 1973

 

*IL DOTTOR STRANAMORE – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Fotobusta italiana della riedizione 1973 che accosta due foto di scena riquadrate raffiguranti Peter Sellers nel ruolo del presidente Usa Muffley e una inquadratura della War Room concepita dallo scenografo Ken Adam. Fanno da cornice alle foto titolo e crediti dove domina il colore arancio.

Roma, Rotolitografica, 1973

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso.

(soggetto: Shane Rimmer/copilota cap. G.A. “Ace Owens” e Slim Pickens/pilota maggiore T.J. “King Kong”, intento a leggere un numero di Playboy, a bordo del cacciabombardiere B-52).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 29,5 x 23,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: George C. Scott/generale “Buck” Turgidson a colloquio con Peter Sellers/presidente Usa Muffley nella War Room).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: una porzione del tavolo della War Room attorno al quale si discute della crisi fine-di-mondo con al centro il nevrotico generale “Buck” Turgidson interpretato da George C. Scott).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 29,5 x 23,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: George C. Scott/generale “Buck” Turgidson mentre è impegnato nell’accesa discussione sulla “crisi” atomica nella War Room).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso.

(soggetto: all’interno della War Room, Peter Sellers nel ruolo del presidente Usa Muffley affronta l’ambasciatore sovietico Alexei De Sadesky interpretato da Peter Bull).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso.

(soggetto: Peter Sellers/colonnello Lionel Mandrake al telefono nella sala operativa della base americana).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: ritratto sul set di Tracy Reed nel ruolo di Miss Scott).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: Tracy Reed/ Miss Scott accanto a George C. Scott/generale “Buck” Turgidson in versione casalinga mentre apprende al telefono l’inizio della crisi fine-di-mondo).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: il generale Ripper ormai impazzito, interpretato da Sterling Hayden, spara all’esterno del suo ufficio nella base americana mentre il colonnello Mandrake, interpretato da Peter Sellers, tenta di placare la sua furia).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: militari davanti al cartello “Peace is our profession” durante il conflitto a fuoco davanti alla base americana dove si è asserragliato il generale Ripper).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: l’ultima fase del conflitto a fuoco davanti agli uffici della base americana dove si è asserragliato il generale Ripper).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: Peter Sellers/dottor Stranamore con una pistola in pugno davanti a una sedia a rotelle rovesciata nella War Room in una scena tagliata dal montaggio definitivo).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: Keenan Wynn nel ruolo del colonnello “Bat” Guano mentre armeggia davanti al distributore automatico della Coca Cola in una famosa gag del film).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: un’immagine del cacciabombardiere B-52 che trasporta l’ordigno fine-di-mondo).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: uno scatenato Slim Pickens nei panni del maggiore T.J. “King Kong”alla  guida del cacciabombardiere B-52 che trasporta l’ordigno fine-di-mondo).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

*DOCTEUR FOLAMOUR – ou: comment j’ai appris à ne plus m’en faire et à aimer la bombe  

Lobby card francese di una riedizione del 1970 (cm. 23,5 x 29,5). Preminenza della foto di scena in b/n, titolo e crediti compresi in un rettangolo rosso. (soggetto: concitato confronto nella War Room tra l’ambasciatore sovietico Alexei De Sadesky interpretato da Peter Bull, George C. Scott nel ruolo del generale “Buck” Turgidson e Peter Sellers nel ruolo del presidente Usa Muffley ).

Paris, Warner-Columbia Film, 1970

 

 

 

STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*DR. SELTSAM ODER: Wie ich lernte die Bombe zu lieben (Dr. Strangelove Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb)  – Cartella stampa tedesca Columbia Pictures – Bavaria – Filmgesellschaft MBH

Cartella stampa (cm. 27,5 x 24,5) in lingua tedesca, diffusa in occasione dell’uscita tedesca del film nel 1964, che presenta, sul frontespizio, il manifesto tedesco del film con l’artwork di Tomi Ungerer e, all’interno, la riproduzione di alcune foto di scena commentate da didascalie. Con tasca interna contenente un pieghevole (cm. 48,5 x 69,5) che presenta una selezione flani pubblicitari del film.

Columbia Pictures Bavaria Filmgesellschaft, 1964

 

*DR. STRANGELOVE eller hvordan jeg lærte at glemme mine bekymringer og elske bomben (Dr. Strangelove Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb)  

Brochure promozionale di 12 pagine a colori (cm. 15,8 x 12) dell’edizione norvegese con illustrazioni di Tomi Ungerer, foto di scena e frasi di lancio del film.

Oslo, Ufficio stampa Columbia Pictures,1964

 

 

 

STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB / Monografie e saggi

 

*George W. Linden, Dr. Strangelove Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

In Nuclear War Films

Edited by Jack G. Shaheen. Foreword by Marshall Flaum

Carbondale and Edwardsville, Southern Illinois University Press / London and Amsterdam, Feffer & Simons, Inc., 1978

 

 

 

STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Giuseppe Dicorato, ATOMICA ALLA CREMA – Stanley Kubrick sta realizzando un film sulla “guerra per errore”. Ne uscirà un’opera paradossale: lo dimostrano le immagini che vi presentiamo, nei quali americani e russi appaiono impegnati a liquidare a torte in faccia la controversia

Servizio su Dr.Strangelove con foto inedite sul set

In Successo, anno V, n. 5, maggio 1963

 

 

STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB / Romanzo

 

*Peter George, IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA

(Dr. Strangelove, or: How I Learned to stop Worring and Love the Bomb)

Basato sulla sceneggiatura di Stanley Kubrick, Peter George e Terry Southern, dal romanzo Red Alert di Peter George

Traduzione di Roberta Rambelli

Milano, Bompiani (brossura illustrata da Riccardo Manzi), 31 marzo 1964

Prima edizione italiana

Copia contenente una scheda editoriale della Bompiani che utilizza come frasi di lancio pubblicitarie alcuni giudizi critici sul romanzo ed è illustrata da quattro foto di scena del film di Kubrick 

 

*Peter George, IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA

(Dr. Strangelove, or: How I Learned to stop Worring and Love the Bomb)

Basato sulla sceneggiatura di Stanley Kubrick, Peter George e Terry Southern, dal romanzo Red Alert di Peter George

Traduzione di Roberta Rambelli

Milano, Garzanti/Garzanti per tutti (brossura), ottobre 1967

In copertina Peter Sellers nel ruolo del dottor Stranamore in un disegno di Fulvio Bianconi

 

*Peter George, IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA

(Dr. Strangelove, or: How I Learned to stop Worring and Love the Bomb)

Basato sulla sceneggiatura di Stanley Kubrick, Peter George e Terry Southern, dal romanzo Red Alert di Peter George

Traduzione di Roberta Rambelli

Milano, Mondadori/Gli Oscar, maggio 1971

In copertina Peter Sellers nel ruolo del dottor Stranamore in un disegno di Ferruccio Bocca 

 

*Peter George, IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA

(Dr. Strangelove, or: How I Learned to stop Worring and Love the Bomb)

Basato sulla sceneggiatura di Stanley Kubrick, Peter George e Terry Southern, dal romanzo Red Alert di Peter George

Traduzione di Roberta Rambelli

Milano, Bompiani/I delfini blu (brossura), giugno 1974

 

*Peter George, IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA

(Dr. Strangelove, or: How I Learned to stop Worring and Love the Bomb)

Basato sulla sceneggiatura di Stanley Kubrick, Peter George e Terry Southern, dal romanzo Red Alert di Peter George

Traduzione di Roberta Rambelli

Milano, Bompiani-Gruppo Editoriale Fabbri/I Grandi Tascabili (brossura), ottobre 1991

In copertina Peter Sellers nel ruolo del dottor Stranamore in un disegno di Aurelia Raffo

 

 

STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray

 

*IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA (Dr. Strangelove, or: How I Learned to stop Worring and Love the Bomb)40th Anniversary Special Edition – DVD

Cofanetto in cartone plastificato contenente Dvdpack a libro con 2 dischi DVD e booklet in tasca interna.

Disco 1: Film.

Lingue: inglese, italiano, spagnolo, tedesco in Dolby Digital.

Sottotitoli: inglese, italiano, greco, portoghese, spagnolo, tedesco, turco.

Disco 2: Contenuti speciali: Interviste sul set a Peter Sellers e George C. Scott (in split screen).

Documentari: Vietati gli scontri nella Stanza della Guerra, ovvero Il Dottor Stranamore e la minaccia nucleare (Usa, 2004) di John Scheinfeld (interventi di Robert McNamara, Bob Woodward, Spike Lee, James Earl Jones, Joe McGrath, Anthony Harvey, James B. Harris, Alexander Walker, Roger Ebert). 

Inside Dr. Strangelove (Usa, 2000) di David Naylor (interventi di Alexander Walker, John Baxter, James B. Harris, Sidney Lumet, Tracy Reed, Lee Minoff, Ken Adam, Gilbert Taylor, Pablo Ferro, Laurie Johnson, Shane Rimmer, Kelvin Pike, Roger Caras, Carol e Nile Southern, James Earl Jones, Bridget Sellers, Joe McGrath, Peter Murton, Dee Taylor, Ray Lovejoy, Pamela Carlton, Bud Rosenthal, Richard Kahn, Sid Ganis).

Sellers il magnifico o Peter Sellers e Dr. Strangelove (Usa, 2004) di John Scheinfeld (con interviste a Shirley MacLaine, Richard Lester, Joe McGrath, James Earl Jones, Alexander Walker, James B. Harris, Anthony Harvey, Michael Palin, Roger Ebert, David Frost, Bob Woodward).

The Art of Stanley Kubrick. From Short Film to Dr. Strangelove (Usa, 2000) di David Naylor.

Una conversazione con Robert McNamara (Usa, 2004) di John Scheinfeld.

Trailer e gallerie di manifesti e lobby card americane.

Contenuti del booklet: Articolo sul film di Roger Ebert (apparso sul Chicago Sun-Times del 1999) – Galleria di foto di scena.

Copertina illustrata da un particolare di una foto di scena raffigurante Peter Sellers nel ruolo del dr. Stranamore. Sul retro, foto di scena, crediti del film e indice dei contenuti dei due dischi DVD.

Culver City, California-Milano, Columbia Tristar Home Entertainment/Univideo, 2004

 

 

*IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA (Dr. Strangelove, or: How I Learned to stop Worring and Love the Bomb)Collector’s Edition Edition Blu-ray 

Digibook in cartone plastificato contenente 1 disco Blu-ray.

Film (formato panoramico ad alta definizione 1.66:1).

Lingue: inglese, italiano, tedesco in Dolby TrueHD.

Sottotitoli: inglese, italiano, tedesco, turco.

Contenuti speciali: La guerra fredda: traccia Picture-in-Picture.

Interviste sul set a Peter Sellers e George C. Scott (in split screen).

Documentari: Vietati gli scontri nella Stanza della Guerra, ovvero Il Dottor Stranamore e la minaccia nucleare (Usa, 2004) di John Scheinfeld (interventi di Robert McNamara, Bob Woodward, Spike Lee, James Earl Jones, Joe McGrath, Anthony Harvey, James B. Harris, Alexander Walker, Roger Ebert). 

Inside Dr. Strangelove (Usa, 2000) di David Naylor (interventi di Alexander Walker, John Baxter, James B. Harris, Sidney Lumet, Tracy Reed, Lee Minoff, Ken Adam, Gilbert Taylor, Pablo Ferro, Laurie Johnson, Shane Rimmer, Kelvin Pike, Roger Caras, Carol e Nile Southern, James Earl Jones, Bridget Sellers, Joe McGrath, Peter Murton, Dee Taylor, Ray Lovejoy, Pamela Carlton, Bud Rosenthal, Richard Kahn, Sid Ganis).

Sellers il magnifico o Peter Sellers e Dr. Strangelove (Usa, 2004) di John Scheinfeld (interventi di Shirley MacLaine, Richard Lester, Joe McGrath, James Earl Jones, Alexander Walker, James B. Harris, Anthony Harvey, Michael Palin, Roger Ebert, David Frost, Bob Woodward).

The Art of Stanley Kubrick. From Short Film to Dr. Strangelove (Usa, 2000) di David Naylor.

Una conversazione con Robert McNamara (Usa, 2004) di John Scheinfeld.

Contenuti del booklet: Articoli sul film di Richard Tanne e Travis Baker. Note su Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden, Stanley Kubrick. Illustrato con elaborazioni grafiche di foto di scena.

Tiratura limitata: 564/1000

Culver City/Milano, Sony Pictures/Universal/Univideo, 2011

 

 

 

STRANGELOVE OR: HOW I LEARNED TO STOP WOORYING AND LOVE THE BOMB / LP – 45 giri – CD

 

*DR. FOLAMOUR – Bande originale du film                45 giri singolo (BLY 8004). Prima edizione francese. Musiche di Laurie Johnson.                                        Lato A: Dr. Folamour, The theme from Dr. Strangelove e Love that bomb (chanté par The Fallauts) – Lato B: Le seigneurs d’Hawai (chanté par James Darren) e Bye bye Birdie par Stu Phillips, Chorus and Orchestra E. H. Morris.                                                                                                                                                                                 Parigi, Colpix Records / Barclay Distribuzione, 1964         

 

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY / Poster e Lobby Cards

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO

Manifesto italiano della prima riedizione degli anni Settanta (cm. 141 x 100,5), realizzata dalla Rotopress di Roma, con l’artwork dell’artista americano Robert t. McCall che mostra una porzione della circolare Space Station V con la frase di lancio “Un’epica e drammatica avventura di esplorazione del cosmo”.

Roma, Rotopress (anni Settanta)

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO

Manifesto della riedizione italiana del 1998 (cm.140 x 98,5) che presenta, su fondo nero, una composizione tra un particolare del poster originale dell’artista americano Robert T. McCall e l’immagine fotografica dello Star Child. Con la frase di lancio: “Non ci sono stati altri viaggi”.

Roma, 1998

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO

Locandina della riedizione italiana del 1998 (cm.70 x 32,8)  che presenta, su fondo nero, una composizione tra un particolare del poster originale dell’artista americano Robert T. McCall e l’immagine fotografica dello Star Child. Con la frase di lancio: “Non ci sono stati altri viaggi”.

Roma, 1998

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO

Soggettone italiano della prima edizione (cm. 68,5 x 46,5) degli anni Settanta (cm. 141 x 100,5), realizzata dalla Rotolito di Roma, con l’artwork dell’artista americano Robert t. McCall che mostra gli astronauti impegnati in rilevamenti scientifici sulla superficie lunare, accostato ai crediti e alla frase di lancio “Un’epica e drammatica avventura di esplorazione del cosmo”.

Roma, Rotolito, 1968

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO

Soggettone italiano della prima edizione (cm. 68,5 x 46,5) degli anni Settanta (cm. 141 x 100,5), realizzata dalla Rotolito di Roma, con una foto di scena a colori che mostra lo scienziato Floyd e i suoi collaboratori all’arrivo nel sito del cratere Tycho sulla base lunare Clavius, dove è stato ritrovato il misterioso monolito. L’immagine è accostata ai crediti e alla frase di lancio “Un’epica e drammatica avventura di esplorazione del cosmo”.

Roma, Rotolito, 1968

 

*2001年宇宙の旅

Manifesto giapponese della riedizione 1978 (cm. 73 x 52) che accosta l’artwork dell’artista americano Robert t. McCall al lettering di titolo e crediti.

Tokio, Ufficio pubblicità CIC, 1978

 

*2001: A SPACE ODYSSEY MGM Presents A STANLEY KUBRICK’S PRODUCTION

Lobby card numerata (cm. 28 x 35,5) della prima edizione americana che riproduce una foto di scena del film. (soggetto: il cadavere dell’astronauta Frank Poole recuperato mentre fluttua nello spazio dalla capsula).

Los Angeles, Ufficio stampa MGM, 1968

 

*2001: A SPACE ODYSSEY MGM Presents A STANLEY KUBRICK’S PRODUCTION

Riproduzione di una lobby card numerata (cm. 28 x 35,5) della prima edizione americana che riproduce una foto di scena del film. (soggetto: l’astronave Discovery 1).

Los Angeles, MGM (anni Ottanta)

 

*2001: A SPACE ODYSSEY MGM Presents A STANLEY KUBRICK’S PRODUCTION

Lobby card numerata (cm. 28 x 35,5) della prima edizione americana che riproduce una foto di scena del film. (soggetto: lo scienziato Floyd, interpretato da William Sylvester, al suo arrivo nella Space Station V mentre saluta i colleghi sovietici, tra cui il dottor Smyslov interpretato da Leonard Rossiter).

Los Angeles, Ufficio stampa MGM, 1968

La copia in archivio presenta un graffito osceno e uno strappo interno

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO

Lobby card (fotobusta) della prima edizione italiana (cm. 68 x 46) con la foto di scena accostata ai titoli e ai crediti del film. (soggetto: l’atterraggio lunare della navicella di trasporto Aries 1-B)

Roma, Rotolito, 1968

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO

Lobby card (fotobusta) della prima edizione italiana (cm. 68 x 46) con la foto di scena accostata ai titoli e ai crediti del film. (soggetto: Bowman e Poole all’interno di una delle capsule delle attività extraveicolari (EVA) nella Discovery mentre congiurano contro Hal 900).

Roma, Rotolito, 1968

 

*2001: ODYSSEE IM WELTRAUM

Lobby card (cm. 21 x 30) della prima edizione tedesca che riproduce una foto di scena del film. (soggetto: primo piano di Keir Dullea nel ruolo dell’astronauta David Bowman).

Germania, 1968

*2001: ODYSSEE IM WELTRAUM

Lobby card (cm. 21 x 30) della prima edizione tedesca che riproduce una foto di scena del film. (soggetto: le due hostess a bordo della navicella di trasporto Aries 1-B).

Germania, 1968

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: lo scienziato Eywood Floyd e i suoi collaboratori mentre viaggiano, a bordo del Moonbus, verso il sito del cratere Tycho nella base lunare Clavius).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 33,5 x 23,7) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: Heather Downham, interprete del ruolo di una delle due hostess a bordo dell’Orion III, la navetta di collegamento tra la terra e la stazione spaziale).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: arrivo al cratere Tycho nella base lunare Clavius, dove è stato rinvenuto il monolito, dalla prospettiva di una macchina da presa sistemata alle spalle dei guidatori del Moonbus).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: campo lungo del sito del cratere Tycho, sulla base lunare Clavius, dove lo scienziato Floyd e i suoi collaboratori si recano con l’intento di analizzare il misterioso monolito, oggetto inizialmente denominato con la sigla TMA-1).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: immagine dell’Aries1-B, la navicella di trasporto che collega la stazione spaziale alla luna).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 33,5 x 23,7) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: l’astronauta David Bowman, interpretato da Keir Dullea, nella centrifuga della Discovery mentre è intento a rilevare i dati sui colleghi in ibernazione).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: Bowman a bordo della capsula per le attività extraveicolari EVA, mentre si appresta a verificare il danno all’unità AE 35 della Discovery).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: gli astronauti Poole e Bowman, interpretati da Gary Lockwood e Keir Dullea, all’interno dei locali della Discovery dove sono sistemate le capsule, utili alle attività extraveicolari (EVA), chiamate Alice, Betty e Clara).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: Keir Dullea/Bowman nella sala di comando della Discovery)

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: primo piano di Keir Dullea/Bowman mentre si reca con determinazione verso la sala computer per disattivare Hal 9000).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 33,5 x 23,7) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: l’astronauta David Bowman, interpretato da Keir Dullea, mentre si appresta a entrare nella sala computer della Discovery per disattivare Hal 9000).

Spagna, CIC, 1974

 

*2001: UNA ODISEA DEL ESPACIO

Lobby card (cm. 23,7 x 33,5) della riedizione spagnola del 1974 con la foto di scena a colori scontornata accostata a un piccolo riquadro con titolo e crediti (soggetto: Keir Dullea/Bowman nella sala computer mentre si appresta a disattivare Hal 9000).

Spagna, CIC, 1974

 

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*2001: A SPACE ODYSSEY – MGM Presents A STANLEY KUBRICK’S PRODUCTION

Pressbook inglese di 24 pagine illustrato a colori (cm. 30,5 x 22,5) In occasione della prima londinese del film (maggio 1968). Contiene foto di scena a piena pagina, note sulla produzione, Stanley Kubrick, Arthur C. Clarke e gli interpreti del film, Keir Dullea e Gary Lockwood.

s.d. (1968)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Card francese degli anni Settanta della serie “Les Fiches de Monsieur Cinéma” della Images et Loisirs.

s.d. (anni Settanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Foto in b/n francese della serie “Cinemagence/Toutes photos de films” che riproduce un particolare del manifesto originale del film.

s.d. Paris (anni Novanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Foto in b/n francese della serie “Cinemagence/Toutes photos de films” che riproduce una foto di scena del film (soggetto: Bowman e Poole all’interno della Discovery).

s.d. Paris (anni Novanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Foto a colori francese (cm. 20,5 x 25,5) della serie “Cinemagence/Toutes photos de films” che riproduce una foto di scena del film (soggetto: l’arrivo dello scienziato Heywood Floyd e dei suoi colleghi nell’area del cratere lunare Tycho dove è stato ritrovato il monolito).

s.d. Paris (anni Novanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Foto in b/n francese (cm. 18 x 24) della serie “Cinemagence/Toutes photos de films” che riproduce una foto di scena del film (soggetto: Bowman e Poole all’interno di una delle capsule delle attività extraveicolari (EVA) nella Discovery mentre congiurano contro Hal 900).

s.d. Paris (anni Novanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Foto in b/n francese (cm. 24 x 18) della serie “Cinemagence/Toutes photos de films” che riproduce una foto della lavorazione del film (soggetto: Bowman e Poole all’interno della centrifuga nella Discovery).

s.d. Paris (anni Novanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Foto in b/n francese (cm. 26 x 20,5) appartenente alla Collection G. Troussier della serie “Cinemagence/Toutes photos de films” che mostra Stanley Kubrick con l’attore Gary Lockwood (nel ruolo di Frank Poole) durante la lavorazione del film.

s.d. Paris (anni Novanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Foto in b/n francese (cm. 20,8 x 25,5) appartenente alla Collection G. Troussier della serie “Cinemagence/Toutes photos de films” che mostra Stanley Kubrick con una sua collaboratrice durante la lavorazione del film.

s.d. Paris (anni Novanta)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

La Science-Fiction / Les effets spéciaux

Card francese a colori (cm. 20,5 x 12,5) della serie “La Science-Fiction / Les effets spéciaux” prodotta da Images et Loisirs con una composizione di foto di scena e manifesto del film.

s.d. (anni Duemila)

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK

Mobicarte Collector Orange France che riproduce il manifesto francese del film.

2001 (agosto)

 

*2001 ODISSEA NELLO SPAZIO DI STANLEY KUBRICK

Cartolina promozionale della proiezione di sabato 4 luglio 2015 alla rassegna Il Cinema Ritrovato (Bologna, 27 giugno – 4 luglio 2015).

Bologna, Cineteca di Bologna, 2015

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY  / Monografie e saggi  

 

*Piers Bizony, 2001 – LE FUTUR SELON KUBRICK

Avant-propos de Arthur C. Clarke

Traduit de l’anglais par Olivier Guéret et Charles Tatum, Jr.

Paris, Cahiers du cinéma, 15 septembre 2000

 

*Michel Chion, UN’ODISSEA DEL CINEMA – IL «2001» DI KUBRICK

Traduzione dal francese di Andrea Grechi

Torino, Lindau/Saggi, aprile 2000

 

*Michel Chion, KUBRICK’S CINEMA ODYSSEY 

Translated by Claudia Gorbman

London, British Film Institute, 2001

 

*Giuseppe Lippi, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO – Dizionario ragionato

Con scritti di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, Michel Ciment, Lorenzo Codelli, Jean-Paul Dumont

Genova, Le Mani Editore, novembre 2008

 

*Piers Bizony, THE MAKING OF STANLEY KUBRICK’S 2001

Made in collaboration with the Kubrick Estate, Turner Entertainment Co. and M/M (Paris)

Cologne, Taschen GmbH, 2014

Edizione con copertina rigida (cm. 16,9 x 37,8) avvolta da una fascia protettiva in cartone

 

*Roberto Lasagna, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO DI STANLEY KUBRICK

Roma, Gremese/I migliori film della nostra vita, 2018

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY  / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*PLAYBOY INTERVIEW: STANLEY KUBRICK – Candid conversation

In Playboy, vol. 15, no.9, september 1968

 

*Michel Ciment, L’ODYSSÉE DE STANLEY KUBRICK

In Positif, nº98, octobre 1968

 

*AUFBRUCH INS DRITTE JAHRTAUSEND

(2001: Odyssee im Weltraum)

In Hobby-Das Magazin der Technik, nr.19, 18.9.1968

 

*Giacomo Gambetti, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO DI STANLEY KUBRICK

In Bianco e nero, anno XXX, n. 1 / 2, gennaio-febbraio 1969

 

*Sergio Raffaelli, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO DI STANLEY KUBRICK

Con un’antologia di dichiarazioni di S.K.

In Cineforum, anno IX – Nuova serie, febbraio 1969

 

*Jacques Goimard, UNE ODYSSÉE FORMELLE /

Le dossier Stanley Kubrick 2001 (une anthologie critique)

In L’Avant Scéne, nº 231/ 232, 15 juillet 1979

 

*Mark Crispin Miller, 2001 – A COLD DESCENT

Stanley Kubrick’s futuristic 1968 epic 2001: A Space Odyssey still has the power to strartle

In Sight and Sound, volume 4, issue 1, january 1994

 

*Giuseppe Ascione, IL COMPUTER MANGIA L’ANIMA (Tutti gli altri si chiamano Hal)

Il monologo della macchina e l’ultimo spettatore possibile

In Segnocinema, n. 67, maggio-giugno 1994

(ritaglio)

 

*HAPPY BIRTHDAY, HAL

Trumbull’s Vision – Arthur C. Clarke Interview – The Intelligence Behind AI 

By Simon Garfinkel, Jeff Greenwald, Paula Parisi

In Wired, nº 5, January 1997

 

*Vittorio Zucconi, 12 GENNAIO 1997: COMINCIA IL FUTURO – Profezie/Kubrick faceva nascere in questo giorno Hal, l’inquietante computer di 2001:Odissea nello spazio

Con un’intervista a Arthur C. Clarke

In la Repubblica, giovedì 9 gennaio 1997

(ritaglio)

 

*Flavio De Bernardinis (a cura di)

Per un dizionario riguardante 2001: Odissea nello spazio/ 30 voci oltre l’infinito

Voci di Marcello Walter Bruno, Alessandro Canadè, Gianni Canova, Franco Marineo, Marcello Garofalo, Tina Porcelli, Massimiliano Spanu, Alberto Pezzotta, Paolo Cherchi Usai, Alberto Pezzotta, Flavio De Bernardinis, Marcello Walter Bruno, Attilio Coco, Roy Menarini, Alessia Lippo, Eliana Elia, Alba Giglio, Alberto Abruzzese

In Segnocinema, anno XXI, n. 107, gennaio-febbraio 2001

 

*Don Shay / Jody Duncan, 2001: ODISSEA NELLO SPAZIO – Una capsula del tempo

In Cinefex – Italia, anno I, n.1, novembre 2001

 

*2001: L’ODYSSÉE DE L’ESPACE – UN FILM DE STANLEY KUBRICK 

Dossier sur le film et le réalisateur. Decoupage intégral et dialogues anglais

Dossier de Fabien Lacaf, Jacques Goimard, Michel Ciment, Gilles Tinayre, Pierre-Simon Gutman, Sylvain Angiboust, Laurent Aknin.

Revue de press. Entretien avec Pierre Berthomieu par Ronan Cros.

Découpage rédigé par Dominique Abonyi.

In L’Avant Scène Cinéma, nº 580, février 2011

 

*Filippo Ulivieri, 1964-1968: L’ODISSEA DI KUBRICK – Il calendario di produzione di 2001

In Segnocinema, anno XXXVIII, n. 212, luglio-agosto 2018

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY  / Romanzo e racconto

 

*Arthur C. Clarke, ODISSEA NELLO SPAZIO / LA SENTINELLA (The Sentinel)

e altri racconti

Traduzione di Gian Luigi Gonano

In Gamma Fantascienza – Mensile di letteratura

Milano, Edizioni dello Scorpione, anno III, n. 14, gennaio 1967

Prima edizione italiana del racconto

 

*Arthur C. Clarke, ODISSEA NELLO SPAZIO / LA SENTINELLA (The Sentinel)

e altri racconti

Traduzione di Gian Luigi Gonano

In Il libro di Gamma n. 2 – Raccolta di Gamma –

Mensile di letteratura (3 numeri)

Contiene la ristampa di Gamma Fantascienza – Mensile di letteratura Milano, Edizioni dello Scorpione, anno III, n. 14, gennaio 1967

 

*Arthur C. Clarke, 2001 A SPACE ODYSSEY   

Based on the screenplay by Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick

London, Hutchinson & Co, 1968

First UK Edition

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera. Prefazione di Mario Monti

Milano, Longanesi/La Ginestra, gennaio 1969

Illustrazione in sovraccoperta: particolare del manifesto originale del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

Prima edizione italiana

(3 copie)

 

*Arthur C. Clarke, LA SENTINELLA (The Sentinel)

e altri racconti

Traduzione di Beata Della Frattina

In Urania – Periodico quattordicinale

Milano, Mondadori, n. 514, 18 maggio 1969

Copertina di Karel Thole

(2 copie)

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera. Dodici pagine illustrate da Marco Minetti

Milano, Longanesi/Storie e avventure (brossura con sovraccoperta), settembre 1975

Illustrazione in sovraccoperta: foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera. Prefazione di Mario Monti

Milano, Longanesi/Pocket Fantascienza (brossura), gennaio 1976

Illustrazione in copertina: foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera. Prefazione di Mario Monti

Milano, Euroclub (terza edizione), maggio 1978

Illustrazione in sovraccoperta: particolare di una foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera. Prefazione di Mario Monti

Milano, Longanesi/I Superpocket (seconda edizione/terza ristampa), 1978

Illustrazione in sovraccoperta: particolare di una foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Longanesi/Piccola Biblioteca (brossura), luglio 1979

Illustrazione in copertina: foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera. Introduzione e cura di Stefano Benvenuti

Milano, Sansoni/Leggere a scuola (brossura), 1979

Illustrazione in copertina: foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

(2 copie)

 

*Arthur C. Clarke, LA SENTINELLA (The Sentinel)

e altri racconti

Traduzione di Beata Della Frattina

In Urania – Classici Fantascienza – Mensile

Milano, Mondadori, n. 31, ottobre 1979

Copertina di Karel Thole

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

In appendice il racconto La Sentinella (The Sentinel)

Traduzione di Bruno Oddera

Introduzione di Gianni Montanari

Milano, Rizzoli/BUR-Biblioteca Universale (brossura), aprile 1981

Illustrazione in copertina: foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, TEA-Tascabile degli Editori Associati/TEADUE, giugno 1988

Illustrazione in copertina: foto di scena del film 2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick

 

*Arthur C. Clarke, LA SENTINELLA (The Sentinel)

e altri racconti

Introduzione e note di Arthur C. Clarke. Traduzione di Riccardo Valla. Illustrazioni di Lebbeus Woods

Milano, Interno Giallo Editore/Visual Publications (brossura con sovraccoperta), novembre 1990

(2 copie)

 

*Arthur C. Clarke, ODISSEA NELLO SPAZIO

2001: Odissea nello spazio / 2010: Odissea due/ 2061: Odissea Tre / 3001: Odissea finale

(2001: A Space Odyssey/ 2010: Odyssey Two/ 2061: Odyssey Three/ 3001: The Final Odyssey)

Traduzioni di Bruno Oddera, Marco e Dida Paggi, Sergio Mancini

Milano, SuperPocket (brossura), febbraio 2000

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Editrice Nord/Cosmo Serie Oro (brossura con sovraccoperta illustrata da Alan Gutierrez), marzo 2003

 

*Arthur C. Clarke, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

(2001: A Space Odyssey) 

Tratto dalla sceneggiatura di Arthur C. Clarke & Stanley Kubrick.

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Editrice Nord/Cosmo Biblioteca (brossura), febbraio 2008

 

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY / Novellizzazioni

 

*Giampaolo Rigolo, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO DI STANLEY KUBRICK

Novellizzazione

In Ragazzi Duemila, anno III, n. 2, febbraio 1969

 

*Jack Kirby, 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO  Adattamento a fumetti dal film. Scritto e disegnato da Jack Kirby. China di Frank Giacoia. Colori di Marie Severin e J. Kirby. Con uno scritto sul film di David Anthony Kraft. Fascicolo in brossura (cm. 34 x 25,5). Supplemento a Capitan America n. 111, giugno 1977. Milano, Editoriale Corno, 1977

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY  / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*STANLEY KUBRICK’S 2001: A SPACE ODYSSEY- De Luxe Collector Limited Edition DVD / Edizione italiana 

Cofanetto in cartone contenente 1 disco DVD, 1 CD del soundtrack, booklet, fotogramma incorniciato della copia in 70mm del film. Copia numerata (n. 47148).

DVD: Film in versione widescreen (2.2:1) interamente restaurata e rimasterizzata digitalmente.  Trailer originali.

CD: Colonna sonora integrale del film: brani di György Ligeti, Johann Strauss, Richard Strauss, Aram Khachaturian. Include la versione (utilizzata nel film) di Also Sprach Zarathustra diretta da Herbert von Karajan con la Vienna Philarmonic Orchestra.

Contenuti del booklet illustrato: nota sul film e articolo di Robert C. Cumbow sul soundtrack. Sul retro crediti e indice delle scene nel DVD.

Copertina del cofanetto illustrata da un particolare dell’artwork dell’artista americano Robert t. McCall.

Lingue: inglese, italiano, tedesco in Dolby Digital 5.1.

Sottotitoli: inglese, italiano, francese, spagnolo, tedesco.

New York, Turner Entertainment Co. – Time Warner Company, 2001

 

*2001: ODISSEA NELLO SPAZIO – Un film di Stanley Kubrick. Blu-ray / Edizione italiana

Custodia in amaray con disco Blu-ray.

Film (1080p High Definition 16×9 2.2.1). Commento di Keir Dullea e Gary Lockwood.

Lingue: italiano, inglese, francese, tedesco Spagnolo

Sottotitoli: italiano, inglese, francese, tedesco, portoghese, olandese, finlandese, danese, norvegese, svedese,  cinese, giapponese, coreano.

Contenuti speciali:

2001: A Space Odyssey – The Making of a Myth (Gb, 2001) di Paul Joyce.

Standing on the shoulders of Kubrick – The Legacy of 2001

(Usa, 2007) di Gary Leva. Interventi di George Lucas, Douglas Trumbull, Steven Spielbeg, William Friedkin, Sydney Pollack, Peter Hyams, Ernest Dickerson, Jan Harlan, Anthony Frewin, Dan O’Bannon, John Baxter, Paul Duncan, Roger Ebert, David Hughes, Cabel Deschanel, Dennis Muren, Ben Burtt, Jay Cocks, Phil Tippett, John Dykstra, John Calley, Janusz Kaminski.

Vision of a Future Passed – The Prophecy of 2001

(Usa, 2007) di Gary Leva. Interventi di Arthur C. Clarke, Douglas Trumbull, William Friedkin, John Baxter, Paul Duncan, Dan O’Bannon, Hugh Hudson, Anthony Frewin, Dennis Muren, Roger Ebert, David Hughes, Rob Coleman, Bettyann Holtzmann Kevles, Jan Harlan, Richard Edlund.

2001 A Space OdysseyA Look Behind the Future (Usa, 1966) Documentario prodotto dalla Thomas Craven Film Corporation e introdotto da Vernon Myers, editore della rivista “Look” che parla del progetto Saturn V della Nasa.

Girato all’interno degli Shepperton Studios con interventi dei consulenti tecnici del film Frederick I. Ordway III e Harry Lange, dell’illustratore Roy Carnon e dello scenografo del film Anthony Masters. Interventi di

Arthur C. Clarke (in visita ai locali della Grumman Aircraft Engineering Corporation di Long Island dove si costruiva il LEM, modulo lunare Apollo, e poi in una conversazione con il giornalista Thomas F. Buck di Look Magazine). Intervista all’attore protagonista Keir Dullea all’interno degli Shepperton Studios.

What Is Out There? (Gb, 2007) di Anthony Frewin

Brani del making of del film commentati da Keir Dullea. Con un’intervista di repertorio a Arthur C. Clarke.

2001: FX and Early Conceptual Artwork (Gb, 2007)

Con interventi di Douglas Trumbull e Christiane Kubrick.

Look: Stanley Kubrick (Gb, 2007)

Galleria delle foto del giovane Stanley Kubrick per la rivista Look.  

11/27/1966 – Interview with Stanley Kubrick

Burbank (California)/Milano, Warner Home Video/ Univideo, 2007

 

 

2001: A SPACE ODYSSEY  / LP – 45 giri – CD 

 

*2001:ODISSEA NELLO SPAZIO – Original Motion Picture Soundtrack 

LP singolo. Prima edizione italiana “corretta” con copertina apribile (fold-out cover).

La prima stampa di questa edizione è contraddistinta da errori nel titolo (2001odissea dello spazio) e nel nome del regista (Stanley Kubrich).

Per una questione di autorizzazione dei diritti, questa prima edizione non include la versione di Also Sprach Zarathustra diretta da Herbert von Karajan con la Vienna Philarmonic Orchestra, sostituita da quella diretta da Karl Böhm con la Berlin Philarmonic Orchestra.

Ai valzer di Johann e Richard Strauss, Kubrick decise di accostare tre brani (AtmosphèresLux Aeterna e Requiem) del compositore ungherese György Ligeti.

In copertina, un particolare dell’artwork dell’artista americano Robert t. McCall che mostra una porzione della circolare Space Station V.

Sul retro, l’artwork (ancora di McCall) che mostra lo scienziato Floyd e i suoi collaboratori all’arrivo nel sito del cratere Tycho sulla base lunare Clavius, dove è stato ritrovato il misterioso monolito.

Nei frontespizi interni sono accostate alcune foto di scena alla sinossi e a una nota sui brani del soundtrack. Il disco è stato realizzato da Jesse Kaye e dal MGM Studio Sound Department.

Hollywood, MGM – Roma, Corporazione Arti Grafiche, 1968

 

*2001 ODISSEA NELLO SPAZIO – Original Motion Picture Soundtrack 

LP singolo. Riedizione italiana del 1969 (MGM records 2515034 A).

Per una questione di autorizzazione dei diritti, anche questa edizione non include la versione di Also Sprach Zarathustra diretta da Herbert von Karajan con la Vienna Philarmonic Orchestra, sostituita da quella diretta da Karl Böhm con la Berlin Philarmonic Orchestra.

Ai valzer di Johann e Richard Strauss, Kubrick decise di accostare tre brani (AtmosphèresLux Aeterna e Requiem) del compositore ungherese György Ligeti.

In copertina e sul retro sono presenti i due artwork dell’artista americano Robert t. McCall presenti nella prima edizione.

Il disco è stato realizzato da Jesse Kaye e dal MGM Studio Sound Department. Pubblicato e realizzato in Italia.

Hollywood, MGM –  Roma, Phonogram, 1969

 

*2001 ODISSEA NELLO SPAZIO – Colonna sonora del film

CD audio singolo. Edizione italiana del 1999 (EMI 7243 4 72992 2 3).

Per una questione di autorizzazione dei diritti, anche questa edizione non include la versione di Also Sprach Zarathustra diretta da Herbert von Karajan con la Vienna Philarmonic Orchestra, sostituita da quella diretta da Karl Böhm con la Berlin Philarmonic Orchestra.

Ai valzer di Johann e Richard Strauss, Kubrick decise di accostare tre brani (AtmosphèresLux Aeterna e Requiem) del compositore ungherese György Ligeti.

Edizione in allegato al quotidiano l’Unità (l’Unità Musica n. 17) su licenza della EMI Italia. Progetto grafico della Fluidea di Roma.

Roma, L’Unità – EMI Italia, 1999

 

 

 

 

A CLOCKWORK ORANGE

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / Poster e Lobby Cards

 

*ARANCIA MECCANICA di Stanley Kubrick

Manifesto dell’edizione italiana (cm. 140 x 100) realizzato dalla Rotopress dove campeggia l’artwork di Philip Castle.

Roma (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE

Manifesto (cm. 80 x 60) della prima edizione francese con l’artwork di Philip Castle virato in color seppia.

Paris, 1972

 

*UHRWERK ORANGE

Manifesto tedesco degli anni Settanta (cm. 85 x 70) dove campeggia l’artwork di Philip Castle.

Berlino (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Manifesto della riedizione americana del 1982 (cm. 105 x 70). Con una nuova versione progettata dal grafico Bill Gold dove l’arancia frantumata svela una composizione di scene del film (autore Philip Castle) sormontata dal primo piano di Malcom McDowell/Alex mentre subisce la cura Ludovico e dal caratteristico lettering del titolo.

Los Angeles, Warner Communications Company, 1982

 

*ARANCIA MECCANICA di Stanley Kubrick

Manifesto di una riedizione del film 1997 (cm. 140 x 100) presentata alla 54esima Mostra del Cinema di Venezia per celebrare l’assegnazione a Kubrick del Leone d’oro alla carriera. Con il celebre artwork di Philip Castle su fondo azzurro.

Roma, 1997

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Quad poster inglese del “coming soon” della riedizione 2000(cm.76,8 x 102) che recupera i colori originali voluti dal grafico Bill Gold per l’artwork di Philip Castle, accostandoli alla frase di lancio originale e al lettering color arancione del titolo.

Londra, Ufficio pubblicità Warner Bros, 2000

 

*MECHANICZNA POMARANCZA

Manifesto polacco degli anni Duemila

(cm. 91 x 60,5) con l’artwork del grafico Piotr Łukaszewski, collage di dettagli di foto di scena del film dominati dal colore arancione, che conserva il lettering originale del titolo.

Polonia, Artistic Studio, 2011

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Locandina dell’edizione neo-zelandese (cm. 65 x 32) che accosta al logo di Philip Castle la “R” del divieto ai minori di anni 20.

s.d. (anni Settanta)

 

*ARANCIA MECCANICA un film di Stanley Kubrick

Locandina italiana della riedizione del 1982 (cm. 71 x 33) in una nuova versione progettata dal grafico Bill Gold dove l’arancia frantumata svela una composizione di scene del film (autore Philip Castle) sormontata dal primo piano di Malcom McDowell/Alex mentre subisce la cura Ludovico e dal caratteristico lettering del titolo.

Roma, Warner Bros Italia 1982

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25)

con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base. Realizzata dalla Warner Bros.

(soggetto: primo piano di Malcom McDowell/Alex mentre brinda con il suo latte+ al Korova Milk Bar).

UK, 1972

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 20 x 25)

con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base. Realizzata dalla Warner Bros.

(soggetto: primo piano di Alex al volante della Durango 95 durante una scorribanda notturna).

UK, 1972

 

*ARANCIA MECCANICA un film di Stanley Kubrick

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 46 x 67) con una foto di scena composta accanto al logo del film, ai crediti e alla frase di lancio “Le avventure di un giovane i cui principali interessi sono lo stupro, l’ultra-violenza e Beethoven” (soggetto: i drughi nel sottopassaggio mentre assalgono il vagabondo interpretato da Paul Farrell).

Roma, 1972

 

*ARANCIA MECCANICA un film di Stanley Kubrick

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 46 x 67) con una foto di scena composta accanto al logo del film, ai crediti e alla frase di lancio “Le avventure di un giovane i cui principali interessi sono lo stupro, l’ultra-violenza e Beethoven” (soggetto: Alex al volante della Alex Durango 95 accanto agli altri drughi durante una scorribanda notturna).

Roma, 1972

 

*ARANCIA MECCANICA un film di Stanley Kubrick

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 46 x 67) con una foto di scena composta accanto al logo del film, ai crediti e alla frase di lancio “Le avventure di un giovane i cui principali interessi sono lo stupro, l’ultra-violenza e Beethoven” (soggetto: Primo piano di Alex sorridente mentre resiste alle sevizie del detective Tom, interpretato da Steven Berkoff, durante l’interrogatorio in carcere).

Roma, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: lo sguardo in macchina di Malcom McDowell/Alex tra i suoi drughi al Korova Milk Bar).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: Malcom McDowell/Alex sul letto del centro medico dove subirà il trattamento della cura Ludovico di fronte alla dottoressa Branom).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: Michael Bates/ capoguardia della prigione mentre passa in rassegna Alex e gli altri detenuti).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: il drugo Dim durante lo scontro con la gang rivale di Billy Boy nel teatro abbandonato).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: primo piano di Malcom McDowell/Alex mentre brinda con il suo latte+ al Korova Milk Bar).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: primo piano di Malcom McDowell/Alex mentre firma per la sua scarcerazione prima di sottoporsi alla cura Ludovico).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: i drughi nel sottopassaggio mentre assalgono il vagabondo interpretato da Paul Farrell).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: la signora dei gatti, interpretata da Miriam Karlin, mentre fa ginnastica nel suo appartamento arredato con objets d’art e dipinti “pop”).

UK, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 24 x 30) della prima edizione francese “printed in England” e con un avviso (qui cancellato) di divieto ai minori (soggetto: la stanza d’ospedale dove giace Alex dopo il tentativo di suicidio mentre l’infermiera lo soccorre interrompendo il rapporto sessuale con il medico di turno).

UK, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: i drughi nel sottopassaggio mentre assalgono il vagabondo interpretato da Paul Farrell).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: Alex nell’androne di casa mentre minaccia il drugo Dim sotto lo sguardo dell’altro drugo Georgie).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: Malcom McDowell/Alex nel record store mentre abborda le due devotchkas, Gillian Hills e Barbara Scott).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata (in questo caso presentata a rovescio) e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: Malcom McDowell/Alex durante la prova pubblica utile a testare l’efficacia della cura Ludovico mentre lecca la suola al suo seviziatore, lo stage actor interpretato da John Clive).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: campo lungo di Alex e i suoi drughi seduti tra gli avventori del Korova Milk Bar).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: Malcom McDowell/Alex guarda in macchina accanto ai suoi drughi al Korova Milk Bar).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: Alex e i drughi mentre percorrono uno dei corridoi del Korova Milk Bar).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: il drugo Dim durante lo scontro con la gang rivale di Billy Boy nel teatro abbandonato).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale inglese con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: primo piano di Alex al volante della Durango 95 durante una scorribanda notturna).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale inglese con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: Alex si rivolge alla m.d.p. durante la scena dello stupro della moglie dello scrittore Alexander).

Gb/RFT, 1972

 

*STANLEY KUBRICKS UHRWERK ORANGE

Lobby card (cm. 23 x 30) della prima edizione tedesca (RFT) realizzata in Gran Bretagna su modello di quella originale inglese con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base, dove è indicato in rilievo il nome del regista Wolfgang Staudte a cui è stata affidata la cura dell’adattamento tedesco del film (soggetto: Malcom McDowell/Alex durante la prova pubblica, utile a testare l’efficacia della cura Ludovico, alle prese con la propria tentazione per il seno della modella interpretata da Virginia Wetherell).

Gb/RFT, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 21 x 27) di una riedizione francese degli anni Settanta (soggetto: primo piano di Adrienne Corri nel ruolo della Signora Alexander durante la scena dello stupro da parte di Alex e dei suoi drughi).

s.d. Paris (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 21 x 27) di una riedizione francese degli anni Settanta (soggetto: primo piano di Malcom McDowell/Alex mentre brinda con il suo latte+ al Korova Milk Bar).

s.d. Paris (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 21 x 27) di una riedizione francese degli anni Settanta (soggetto: Malcom McDowell/Alex guarda in macchina accanto ai suoi drughi al Korova Milk Bar).

s.d. Paris (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 27 x 21) di una riedizione francese degli anni Settanta (soggetto: soggettiva della signora dei gatti mentre Alex impugna come un’arma la scultura-fallo dello scultore olandese Herman Makkink che la ucciderà).

s.d. Paris (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 21 x 27) di una riedizione francese degli anni Settanta (soggetto: i drughi nel sottopassaggio mentre assalgono il vagabondo interpretato da Paul Farrell).

s.d. Paris (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 21 x 27) di una riedizione francese degli anni Settanta (soggetto: Malcom McDowell/Alex nudo durante l’ispezione in carcere).

s.d. Paris (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 21 x 27) di una riedizione francese degli anni Settanta (soggetto: Malcom McDowell/Alex durante la prova pubblica utile a testare l’efficacia della cura Ludovico mentre lecca la suola al suo seviziatore, lo stage actor interpretato da John Clive).

s.d. Paris (anni Settanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm.23 x 28,5) della riedizione francese 1982

(soggetto: i drughi nel sottopassaggio mentre assalgono il vagabondo interpretato da Paul Farrell).

s.d. Paris, 1982

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm.23 x 28,5) della riedizione francese 1982

(soggetto: primo piano di Malcom McDowell/Alex mentre viene sottoposto alla cura Ludovico).

s.d. Paris, 1982

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm.23 x 28,5) della riedizione francese 1982

(soggetto: lo stupro della ragazza sul palcoscenico di un teatro abbandonato compiuto dalla gang di Billy Boy).

s.d. Paris, 1982

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm.23 x 28,5) della riedizione francese 1982

(soggetto: Alex tra le due ancelle nella sua orgiastica visione biblica).

s.d. Paris, 1982

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm.23 x 28,5) della riedizione francese 1982

(soggetto: Malcom McDowell/Alex durante la prova pubblica, utile a testare l’efficacia della cura Ludovico, alle prese con la propria tentazione per il seno della modella interpretata da Virginia Wetherell).

s.d. Paris, 1982

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm.23 x 28,5) della riedizione francese 1982

(soggetto: Primo piano di Malcom McDowell/Alex al Korova Milk Bar).

s.d. Paris, 1982

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Lobby card (cm.23 x 28,5) della riedizione francese 1985

(soggetto: Alex si rivolge alla m.d.p. durante la scena dello stupro della moglie dello scrittore Alexander).

s.d. Paris, 1985

 

*NARANJA MECANICA un film de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 28 x 35,5) dell’edizione argentina 1985 realizzata su modello di quella originale inglese con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base (soggetto: i drughi nel sottopassaggio mentre assalgono il vagabondo interpretato da Paul Farrell).

Warner Bros Argentina,1985

 

*NARANJA MECANICA un film de Stanley Kubrick

Lobby card (cm. 28 x 35,5) dell’edizione argentina 1985 realizzata su modello di quella originale inglese con la foto di scena scontornata e i crediti relegati in una striscia alla base (soggetto: primo piano di Adrienne Corri nel ruolo della Signora Alexander durante la scena dello stupro da parte di Alex e dei suoi drughi).

Warner Bros Argentina,1985

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Exhibitor’s Campaign Book americano della Warner Bros di 20 pagine illustrate in bianco e nero (cm. 43,5 x 28) in occasione dell’uscita americana del film. Contiene i crediti del film, informazioni sulla lavorazione e sugli interpreti principali, un articolo di Alexander Walker su Kubrick, informazioni sui trailer e sugli spot televisivi e radiofonici, informazioni sulla campagna pubblicitaria, sul merchandising e sulle pubblicazioni, sulle affissioni dei manifesti e delle lobby card nelle principali sale cinematografiche americane (con foto esplicative), oltre a illustrare tutti i flani e le relative frasi di lancio per la campagna pubblicitaria sulla stampa del film.

s. d. Warner Communications Company, 1971

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Brochure pubblicitaria inglese di 16 pagine a colori (cm. 28 x 21,5) a cura dell’Ufficio Advertising and Publicity della Warner Bros Europa. In occasione della premiere inglese.  Contiene uno scritto di Alexander Walker sul film apparso sul quotidiano “Evening Standard”, una nota sulla produzione e i crediti del film. Alle numerose foto di scena commentate da didascalie si alternano le composizioni dell’artista aereografo britannico Philip Castle (autore del manifesto presente sul frontespizio della pubblicazione).

London, Ufficio pubblicità  Warner Communications Company, 1972

 

*ORANGE TIMES vol. 2, No. 001, 1972 /STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Rivista promozionale americana in forma di pieghevole illustrato a colori di 6 pagine (cm. 29,5 x 19,5). In occasione dell’uscita americana del film. La numerazione presente nella testata è ingannevole poiché si tratta di un numero unico. La rivista ospita una nota editoriale di John E. Fitzgerald, critico cinematografico di “The Catholic News” e un editoriale redazionale, insieme a un’antologia di dichiarazioni di Stanley Kubrick, un’ampia antologia di pareri critici, note sul protagonista Malcom McDowell e sugli altri interpreti, sullo scrittore Anthony Burgess e sulle musiche del film. Illustrazioni dell’artista aereografo britannico Philip Castle (autore del manifesto del film), dell’artista britannico Douglas (Duggie), della pittrice Christiane Kubrick e della fumettista Dmitri Kasterine. Alle loro composizioni si aggiungono una serie di foto di scena alcune delle quali illustrano le scenografie e gli artwork presenti nel film. Art director della rivista è il grafico e pittore Ed Rivera.

Davenport Hunter Editor, 1972

 

*ARANCIA MECCANICA – Guida pubblicitaria n. 6 (Stagione 1972-73) della Warner Bros Italia

Guida pubblicitaria dell’edizione italiana di A Clockwork Orange di Stanley Kubrick (pieghevole: cm.17 x 16,8 chiuso; cm. 32 x 33,5 aperto). Crediti e sinossi, informazioni sulla distribuzione, presentazione dei manifesti e dei flani dell’edizione italiana del film. A cura dell’Ufficio stampa Warner Bros Italia.

Roma, 1972

 

*SPARTITOTema da ARANCIA MECCANICA – Musica di Walter Carlos-Rachel Elkind. Parole italiane di Spiker

Spartito italiano (cm. 24 x 17) del tema principale del film. Stampato per conto delle Edizioni Curci.

Milano, 1972

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Cartella di colore arancione (cm. 28 x 21) appartenente a un pressbook della riedizione francese del 1982 che presenta la traduzione integrale di uno scritto di Alexander Walker sul film apparso sul quotidiano “Evening Standard”.

s.d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Foto di set originale (cm. 17,5 x 25,5) destinata alla stampa e risalente all’epoca della prima uscita del film in Italia che mostra Stanley Kubrick dietro una delle sue macchine da presa sul set del Korova Milk Bar.d. (anni Settanta)

 

*ARANCIA MECCANICA – Un film di Stanley Kubrick

Figurina adesiva (cm. 12,7 x 7) raffigurante il manifesto italiano del film con l’artwork di Philip Castle.

s. d. (anni Settanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (scena: Alex nudo durante l’ispezione in carcere).

  1. d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (soggetto: Alex e i drughi mentre percorrono uno dei corridoi del Korova Milk Bar).

s.d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (soggetto: primo piano di Alex mentre brinda con il “latte+ al Korova Milk Bar).

s. d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (soggetto: primo piano di Alex al volante della Durango 95 durante una scorribanda notturna).

s. d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (soggetto: Alex nell’androne di casa mentre minaccia Dim sotto lo sguardo di Georgie).

s.d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (scena: Michael Bates/ capoguardia della prigione mentre passa in rassegna Alex e gli altri detenuti).

s.d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (soggetto: Malcom McDowell/Alex in braccio a David Prowse/ Julian al ritorno nella casa dello scrittore Frank Alexander).

s. d. (anni Ottanta)

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Riproduzione a colori (cm. 21 x 25,5) della foto di una lobby card originale inglese del film (soggetto: Malcom McDowell/Alex nel record store mentre abborda le due devotchkas, Gillian Hills e Barbara Scott).

s. d. (anni Ottanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Brochure a 4 ante a colori (cm. 19,5 x 13) in lingua francese della serie “Le Super Fiches du Cinema Mundial” prodotto da “Images et Loisirs” con scheda tecnica, sinossi, notizie sulla lavorazione, succinta antologia critica e bibliografia del film. Illustrato dalla riproduzione di manifesto e foto di scena del film con didascalie.

(1985)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Foto a colori (cm. 20,5 x 25,5) della “Cinemagence/Toutes photos de films” che riproduce una foto di scena del film (soggetto: inquadratura frontale di Alex e dei drughi al Korova Milkbar).

s.d. (anni Novanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Foto a colori francese (cm. 20,5 x 25,5) della “Cinemagence/Toutes photos de films” che riproduce una foto di scena del film (soggetto: campo lungo di Alex e dei drughi al Korova Milkbar)

s.d. (anni Novanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Cartolina promozionale (cm. 15,2 x 10,5) della “Collection La Cinémathèque française” che riproduce il manifesto francese della riedizione 1982 del film.

s.d. (anni Novanta)

 

*ORANGE MÉCANIQUE de Stanley Kubrick

Card francese a colori (cm. 20,5 x 12,5) della “Images et Loisirs” con una composizione di foto di scena e manifesto del film.

s.d. (anni Duemila)

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / Novellizzazioni

 

*Stanley Kubrick, Andros Epaminondas, Margaret Adams (a cura di),

STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

Sceneggiatura visuale in lingua inglese in forma di cineromanzo con fotogrammi in bianco e nero del film commentati da didascalie dei dialoghi originali. Prefazione di Stanley Kubrick.

London, Lorrimer Publishing, First Printing 1972

 

*Silver (Guido Silvestri), CATTIVIK- PERA MECCANICA

Pubblicazione che raccoglie alcune storie di Cattivik, personaggio concepito dal fumettista Bonvi, con una copertina che si richiama, in forma parodistica, al manifesto di Philip Castle e alla tagline di A Clockwork Orange di Stanley Kubrick.

Milano, Edizioni Macchia Nera, settembre 1993

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / Monografie

 

*Giorgio Cremonini, STANLEY KUBRICK. L’ARANCIA MECCANICA

Con antologia critica

Torino, Lindau/ Universale Film, (prima edizione) marzo 1996

 

*Giorgio Cremonini, STANLEY KUBRICK. L’ARANCIA MECCANICA

Con antologia critica

Torino, Lindau/ Universale Film, (terza edizione) maggio 1998

 

*Giorgio Cremonini, STANLEY KUBRICK. L’ARANCIA MECCANICA

Con antologia critica

Torino, Lindau/ Universale Film, (quinta edizione) febbraio 2004

 

*Flavio Gregori (a cura di), SINGIN’IN THE BRAIN – Il mondo distopico di A Clockwork Orange

Atti del convegno dell’Università Ca’Foscari di Venezia

Interventi di Flavio Gregori, Laura Tosi, Andrew Biswell, Giorgio Cremonini, Giovanni Bottiroli, Fabrizio Borin

Torino, Lindau/Il Pesce Volante, giugno 2004

 

*Gianfranco Marrone, LA CURA LUDOVICO – Sofferenze e beatitudini di un corpo sociale

Torino, Einaudi/Piccola Biblioteca – Scienze sociali, gennaio 2005

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Andrew Bailey, A CLOCKWORK UTOPIA – Semi-scrutable Stanley Kubrick. Discusses His New Film

In Rolling Stone, no. 100, January 20, 1972

Con all’interno l’avviso pubblicitario dell’uscita londinese del film (13 gennaio)

London, January 1972

 

*WHAT’S STANLEY KUBRICK BEEN UP TO?

Pagina pubblicitaria nella rivista Rolling Stone (no. 100, January 20, 1972) che annuncia l’uscita londinese di A Clockwork Orange (13 gennaio 1972)

London, January 1972

 

*KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE – Mindless violence and twisted sex suffuse an ebon vision of the near future – Pictorial

In Playboy, vol. 19, no.1, January 1972

 

*VIVENDO VIOLENTANDO CHE MALE TI FO

(Il male è monopolio di stato di Alberto MoraviaSe uccidono è per il nostro bene di Umberto EcoLa prima idea è stata quella di scappare di Federico FelliniÈ roba da antiquariato pop di Giancarlo Marmori)

In L’Espresso, anno XVIII, n. 37, 10 settembre 1972

 

*IPOTESI 1980 – A Clockwork Orange. L’ultimo film di Stanley Kubrick – Galleria fotografica corredata da un testo redazionale

In Playmen, anno VI, n. 7, luglio 1972

*Angelo Solmi, ORGIA DI BOTTE AL SUONO DELLA NONA – Recensione di Arancia meccanica di Kubrick

In Oggi, anno XXVIII, n. 39, 26 settembre 1972

 

*Michel Ciment, MA L’ARANCIA INSOMMA ESPLODE? – Intervista a Stanley Kubrick

In Linus, anno VIII, n. 91, ottobre 1972

 

*Irene Bignardi, ARANCIA MECCANICA – TORNA IL FILM TABÙ. Stanley Kubrick fa ancora paura?

In la Repubblica, sabato 23 agosto 1997

(ritaglio)

 

*Giorgio Cremonini, ARANCIA MECCANICA: COSE CHE NON (RI)CONOSCIAMO

La versione italiana – Intervista a Mario Maldesi e Riccardo Aragno a cura di Federico Greco

Con uno scritto di Adriano Piccardi sulla riedizione di Lolita

In Cineforum, anno 38, n. 375, giugno 1998

(ritaglio)

 

*Marcello Walter Bruno, ROLL OVER BEETHOVEN – E se Arancia meccanica fosse il primo metafilm di tutto il cinema postmoderno?

In Segnocinema, n. 92, luglio/agosto 1998

(ritaglio)

 

*ARANCIA MECCANICA: “Vieni giù Alex che inizia la notte” – Mentre esce la versione Blu-ray, ecco le pagine della sceneggiatura che convinsero il regista a dire a Anthony Burgess: così è troppo, riscrivilo

Con un articolo di Claudia Morgoglione

In la Repubblica/La Domenica di Repubblica, domenica 22 maggio 2011

 

*Raymond Benson, GREAT BOLSHI YARBLOCKOS! – Malcom McDowell and Jan Harlan Recall A Clockwork Orange

In Cinema Retro – The Essential Guide to Movies of the ’60s & ‘70s, Vol.7, Issue 21, Autumn 2011

 

*Anthony Burgess, “PERCHÉ HO SCRITTO ARANCIA MECCANICA” – Lo scritto ritrovato che difende il capolavoro di Kubrick

In la Repubblica/La Domenica di Repubblica, domenica 5 agosto 2012

(ritaglio)

 

*L’ARANCIA È ANCORA MECCANICA – Da 60 anni ci interroghiamo sul capolavoro di Burgess-Kubrick. Perché la domanda è su noi stessi: dove nasce il Male?

Scritti di Martin Amis, Nicola Lagioia.

Con uno scritto di Anthony Burgess

In la Repubblica – Robinson, sabato 12 febbraio 2022

 

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / Romanzo

 

*Anthony Burgess, UN’ARANCIA A OROLOGERIA

(A Clockwork Orange)

Traduzione di Floriana Bossi

Torino, Einaudi/Nuovi Coralli (brossura), 3 giugno 1972

 

*Anthony Burgess, UN’ARANCIA A OROLOGERIA

(A Clockwork Orange)

Traduzione di Floriana Bossi

Con un’intervista a Stanley Kubrick di Michel Ciment, una lettera di Anthony Burgess al «Los Angeles Times»

Torino, Einaudi/Tascabili-Letteratura (brossura), 11 marzo 1996

 

*Anthony Burgess, A CLOCKWORK ORANGE

London, Penguin Books/Fiction (brossura)

Limited Edition for Sight and Sound readers, 1998

 

*Anthony Burgess, OTOMATIK PORTAKAL

(A Clockwork Orange)

Traduzione di Aziz Üstel

Istanbul, Türkíye Ís Bankasi Kültür Yayinlari, 2008

 

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*ARANCIA MECCANICA – Un film di Stanley Kubrick – VHS 

Cassetta VHS con custodia in plastica. Prima edizione italiana (versione noleggio). Package a cura della Warner Home Video. Sul frontespizio, il manifesto del film con l’artwork di Philip Castle. Sul retro, crediti del video, sinossi, 2 foto di scena. A cura della WEA Italiana.

Hollywood-Milano, WEA Italiana/Univideo, 1988

In archivio anche un originale del package di questa edizione

 

*ARANCIA MECCANICA – Un film di Stanley Kubrick – Edizione speciale due dischi DVD  

Custodia in amaray con 2 dischi DVD.

Disco 1: Film rimasterizzato in digitale. Commento di Malcom McDowell e del documentarista inglese Nick Redman. Trailer.

Disco 2 – Contenuti speciali: Still Tickin’: The Return of A Clockwork Orange (2000) – Documentario di Paul Joyce prodotto da Channel Four. // Great Bolshy Yarblockos: Making A Clockwork Orange (2007) – Documentario di Gary Leva. // Oh Lucky Malcom! (2006) – Documentario sulla carriera di Malcom Mc Dowell di Jan Harlan.

Lingue: inglese, italiano, francese 5.1 Dolby Digital. Sottotitoli: inglese, italiano, francese, olandese, islandese.

Milano, Warner Home Video Italia, 2007

 

*ARANCIA MECCANICA/ STANLEY KUBRICK – Anniversary Edition – Blu-ray  

Custodia in amaray con 2 dischi Blu-ray.

Disco 1: Film in Blu-ray. Commento di Malcom McDowell e del documentarista inglese Nick Redman. Trailer.

Contenuti speciali: Still Tickin’: The Return of A Clockwork Orange (2000) – Documentario di Paul Joyce prodotto da Channel Four. // Great Bolshy Yarblockos: Making A Clockwork Orange (2007) – Documentario di Gary Leva. // Malcom McDowell Looks Back (2011) – Intervista di Gary Leva. // Turning Like Clockwork (2011) – Documentario di Gary Leva.  

Disco 2 – Contenuti speciali: Stanley Kubrick: A Life in Pictures (2001) – Documentario monografico di Jan Harlan. // Oh Lucky Malcom! (2006) – Documentario sulla carriera di Malcom Mc Dowell di Jan Harlan.

Lingue: inglese, italiano, francese, portoghese, spagnolo, tedesco in Dolby Digital 5.1. Sottotitoli: francese, norvegese, portoghese, spagnolo, svedese, finlandese, ceco, danese, olandese.

Milano, Warner Bros. Entertainment Italia, 2011

 

 

 

A CLOCKWORK ORANGE / LP – 45 giri – CD 

 

*STANLEY KUBRICK’S CLOCKWORK ORANGE

LP singolo. Prima edizione italiana (K 46127)

Compilation di brani di Walter Carlos (Title Music from Henry Purcell’s Music for the Funeral of Queen Mary; Beethoveniana; Timesteps), Rossini, Beethoven, Elgar. La canzone Singin’in the rain di Freed & Brown è cantata da Gene Kelly. La canzone I Want to Marry a Lighthouse Keeper è composta e cantata da Erika Elgen.

In copertina, l’artwork di Philip Castle. Sul retro, l’elenco dei brani è affiancato da alcune foto di scena del film e da una nota del compositore americano Phillip Ramey.

Londra-Milano, Warner Brothers/Ricordi, 1972

 

*WALTER CARLOS – ARANCIA MECCANICA – Un film di Stanley Kubrick 

LP singolo italiano (CBS 65048). Prodotto dalla Trans Electronic Music Productions (TEMP) e da Rachel Elkind.

Compilation di brani di Walter Carlos (Timesteps, Title Music from Henry Purcell’s Music for the Funeral of Queen Mary; Beethoveniana, Country Lane), Rossini, Beethoven.

In copertina, l’artwork della pittrice e grafica Karenlee Grant. Sul retro, note del musicista Chris Nelson.

New York-Milano, 1972

 

*ARANCIA MECCANICA – Musiche dal film

LP singolo italiano. Unica edizione (SM 1138)

Compilation di brani di Rossini e Beethoven utilizzati per il soundtrack del film affidati all’Orchestra Sinfonica di Berlino diretta da Piero Carli. Direttore di produzione Sergio Balloni. Prodotto dal discografico svizzero Walter Gürtler. In copertina, una foto di scena del film.

Basilea-Milano, Joker, 1972

 

*A CLOCKWORK ORANGE- The World’s Greatest Artists Perform Greatest Hits from Stanley Kubrick’s Brilliant New Masterpiece

LP singolo inglese. Unica edizione (LSB 4057).

Compilation di una serie di brani del soundtrack originale interpretati o arrangiati da svariati direttori d’orchestra e compositori. Purcell affidato a Eugene Ormandy, Rossini a Fritz Reiner, Beethoven a Erich Leinsdorf. Orchestre: The Philadelphia, Chicago Symphony, Boston Symphony. Il brano Pomp and Circumstance di Elgar è eseguito dalla Boston Pops diretta da Arthur Fiedler. La canzone Singin’in the Rain è cantata da Tony Martin.

In copertina, l’artwork del grafico americano David Plourde. Sul retro, accanto all’elenco dei brani, uno scritto del produttore discografico Peter Dellheim. Prodotto da West Brothers.

Londra, RCA, 1972

 

*STANLEY KUBRICK’S A CLOCKWORK ORANGE- Original Motion Picture Soundtrack 

45 giri. Prima edizione italiana (K 16145 – WB 7547).

Musica composta e arrangiata da Walter Carlos.

Lato 1: March from A Clockwork Orange (From Beethoven’s Ninth Symphony Fourth Movement).

Lato 2: Theme from A Clockwork Orange (Beethoveniana). In copertina, l’artwork di Philip Castle con un tondo che riporta l’annuncio della presentazione del film al Festival del Cinema di Venezia 1972.

Roma, Warner Bros Italia, Distribuzione Dischi Ricordi, 1971

 

*STANLEY KUBRICK’S A CLOCKWORK ORANGE- Bande original du film 

Audio Cassetta. Prima edizione europea (K 446 127). Dicitura in lingua francese sulla targa dell’audiocassetta (di colore nero), dicitura in lingua inglese sul frontespizio interno del contenitore.

Musica composta e arrangiata da Walter (Wendy) Carlos.

Compilation di brani di Rossini, Beethoven, Elgar, Erika Eigen (I Want to Marry a Lighthouse Keeper), Arthur Freed/Necio Herb Brown (Singin’in the rain cantato da Gene Kelly).

In copertina, l’artwork di Philip Castle.

Prodotta in Germania dalla Record Service GmbH di Alsdorf per conto della Warner Communications Company

Londra – Alsdorf, 1971

 

 

 

BARRY LYNDON

 

 

BARRY LYNDON / Poster e Lobby Cards

 

*BARRY LYNDON

Quad poster inglese della prima edizione (cm. 76 x 102) con l’artwork dell’illustratore americano Charles Gehm dove scene e personaggi del film diventano la cornice del celebre logo di Jouineau e Bourduge. La composizione è del grafico americano Bill Gold.

London, W.E.Barry Ltd., 1975

 

*BARRY LYNDON

Manifesto italiano della prima edizione (cm. 140 x 100), realizzato dalla Sericolor di Roma, con l’artwork di Jouineau e Bourduge, la celebre silhouette con stivali, pistola e rosa.

Roma, Warner Bros Italia, Sericolor, 1976

 

*BARRY LYNDON

Manifesto italiano della prima edizione (versione cm. 200 x 139), realizzato dalla Sericolor di Roma, con l’artwork di Jouineau e Bourduge, la celebre silhouette con stivali, pistola e rosa.

Roma, Warner Bros Italia, Sericolor, 1976

 

*BARRY LYNDON

Manifesto italiano del 1976 (cm. 140 x 100), realizzato dalla Sericolor di Roma, dove l’artwork di Jouineau e Bourduge è accostato a una succinta antologia di entusiastici pareri critici tratti da alcune testate giornalistiche italiane.

Roma, Warner Bros Italia, Sericolor, 1976

 

*BARRY LYNDON

Manifesto spagnolo della prima edizione 1976 (cm. 100x 70,5) con l’artwork di Jouineau e Bourduge, la celebre silhouette con stivali, pistola e rosa.

Madrid, Warner Bros Española, 1976

 

*BARRY LYNDON

Manifesto thailandese della prima edizione 1977 (cm.80 x 60) con un collage d’immagini del film dove il logo di Jouineau e Bourduge è relegato in alto.

Bangkok,Warner Bros Thailandia, 1977

*BARRY LYNDON

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Barry, interpretato da Ryan O’Neal, e Lady Lyndon/Marisa Berenson a bordo della carrozza dopo il loro matrimonio).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: l’approccio del giovane Barry, interpretato da Ryan O’Neal, nei riguardi della cugina Nora Brady, interpretata da Gay Hamilton, che l’ha sedotto).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: il primo dei tanti duelli di Barry, interpretato da Ryan O’Neal, opposto al capitano John Quin, interpretato da Leonard Rossiter nei riguardi della cugina Nora Brady, interpretata da Gay Hamilton, che l’ha sedotto).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry, appena arruolatosi nell’esercito inglese, all’inizio del duello a mani nude con il commilitone Toole, interpretato da Pat Roach).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: una battaglia della Guerra dei sette anni dalla prospettiva contro cui combatte l’esercito inglese che vede tra le sue file Barry Lyndon, interpretato da Ryan O’ Neal).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: la sfilata delle truppe dell’esercito inglese dove è stato costretto ad arruolarsi il giovane Barry).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry con la divisa dell’esercito britannico mentre avanza, in fila con la sua truppa, durante una delle battaglie della Guerra dei sette anni).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: L’abbraccio tra Ryan O’ Neal/Barry in divisa dell’esercito britannico e la donna tedesca, Frau Lieschen interpretata da Diana Koerner, con la quale ha intrecciato una fugace liaison durante la sua fuga verso l’Olanda neutrale).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry al tavolo da gioco con il suo mentore, il cavaliere di Balibari interpretato da Patrick Magee).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry e Lady Lyndon/Marisa Berenson in barca durante il primo periodo della loro relazione).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Il perdono suggellato da un bacio di Lady Lyndon, interpretata da Marisa Berenson, nei riguardi del marito infedele Barry, interpretato da Ryan O’ Neal).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Un momento della cerimonia del matrimonio tra Ryan O’ Neal/Barry e Lady Lyndon/Marisa Berenson).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry abbracciato a due prostitute durante una delle orge a cui si abbandona dopo il matrimonio con Lady Lyndon).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry vezzeggia l’amato figlio Bryan Patrick, interpretato da David Morley, avuto da Lady Lyndon).

Roma, Warner Bros Italia 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card francese della prima edizione (cm. 24 x 30) realizzata dalla Sericolor di Roma per la Warner Bros Inc.

(soggetto: Una veduta del paesaggio inglese dove si scorge, in un piccolo ponte, Ryan O’ Neal/Barry a colloquio con la madre, interpretata da Marie Kean).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 47 x 68) realizzata dalla Rotograph di Roma.

(soggetto: una fase della scandalosa zuffa pubblica tra Barry, interpretato da Ryan O’Neal, e il figliastro Lord Bullingdon, interpretato da Leon Vitali).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 47 x 68) realizzata dalla Rotograph di Roma.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry con la divisa dell’esercito britannico mentre avanza, in fila con la sua truppa, durante una delle battaglie della Guerra dei sette anni).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

*BARRY LYNDON

Lobby card (fotobusta) italiana della prima edizione (cm. 47 x 68) realizzata dalla Rotograph di Roma.

(soggetto: Ryan O’ Neal/Barry, appena arruolatosi nell’esercito inglese, mentre è impegnato in un duello a mani nude con il commilitone Toole, interpretato da Pat Roach).

Roma, Warner Bros Italia, 1976

 

 

BARRY LYNDON / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*STANLEY KUBRICK’S BARRY LYNDON

Brochure promozionale americana della Warner Bros (cm. 38,5 x 28) di 16 pagine a colori in carta lucida con foto di scena commentate da una breve nota e una frase di lancio.

A cura del grafico statunitense Bill Gold. Uscita in occasione della prima americana del film.

Stati Uniti, Warner Bros Communications Company, dicembre 1975

 

* BARRY LYNDON DI STANLEY KUBRICK

Cartolina promozionale (cm. 21 x 14,8) della versione restaurata programmata nelle sale italiane nel gennaio 2015 a cura della Cineteca di Bologna/Il Cinema Ritrovato. La cartolina riproduce il manifesto originale di Jouineau e Bourduge.

Bologna, 2015

 

 

BARRY LYNDON / Monografie

 

*Philippe Pilard, STANLEY KUBRICK. BARRY LYNDON

(Barry Lyndon)

Traduzione di Daniela Giuffrida

Torino, Lindau/Universale Film, agosto 2004

 

*Giorgio Cremonini, BARRY LYNDON

Palermo, L’Epos/Pagine di celluloide – Letture cinematografiche di testi letterari, giugno 2012

 

*Davide Magnisi , BARRY LYNDON DI STANLEY KUBRICK 

Roma,  Gremese/I migliori film della nostra vita, 2022

 

 

 

BARRY LYNDON / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Robin Bean (Edited by), STANLEY KUBRICK’S BARRY LYNDON

(cover e servizio fotografico interno)

In Films and Filming, vol. 22, Issue no. 255, december 1975

 

*AA.VV., STANLEY KUBRICK’S BARRY LYNDON Interview with John Alcott

Article by Ed DiGiulio

In American Cinematographer, vol. 57, no.3, march 1976

 

*Francesco Bolzoni, BARRY LYNDON DI STANLEY KUBRICK

(Cover e recensione)

In Rivista del Cinematografo, anno 49, n. 10, ottobre 1976

 

*Marco e Paolo Vecchi, BARRY LYNDON DI KUBRICK

In Cineforum, anno 16, n. 12, dicembre 1976

 

*Roberto Buffagni, SUL BARRY LYNDON, CON BREVI CENNI SULL’UNIVERSO DEI LUMI

In Cinema e Cinema, anno 6, n. 21, ottobre-dicembre 1979

 

*Paolo Cherchi Usai, STANLEY KUBRICK E LA POESIA DI BARRY LYNDON

Una damigella sta leggendo un libro ad alta voce. Le sta accanto una donna seminuda, immobile in una vasca da bagno. È un testo affascinante. Ma chi lo ha scritto?

In Segnocinema, anno XXXIII, n. 180, marzo-aprile 2013

 

 

BARRY LYNDON / Romanzo

 

*William M. Thackeray, LE MEMORIE DI BARRY LYNDON (The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself / The Luck of Barry Lyndon)

Traduzione di Mario Fanoli

Milano, Edizioni Allegranza/I Maestri, 30 aprile 1946

Prima edizione italiana

 

*William M. Thackeray, ROMANZI BREVI

Storia di Samuel Titmarsh e del grande diamante di Hoggarty / Mogli (Tre racconti) / Lo spettro di Barbalù / Le memorie di Barry Lyndon (The History of Samuel Titmarsh and the Great Hoggarty Diamond // Mens Wives: The Ravenswing – The Bedford-Row Conspiracy – A Little Dinner at Timmins’ // The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself)

Traduzione e cura di Aldo Valori

Firenze-Roma, Edizioni Casini/I Grandi Maestri, giugno 1965

 

*William M. Thackeray, BARRY LYNDON (The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself / The Luck of Barry Lyndon)

Traduzione di Bruno Oddera

Milano, Mondadori/Gli Oscar (brossura illustrata da Paolo Guidotti), maggio 1976

 

*William M. Thackeray, LE MEMORIE DI BARRY LYNDON (The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself / The Luck of Barry Lyndon)

Traduzione di Mario Fanoli

Milano, Garzanti/I Garzanti (brossura), 26 maggio 1976

In copertina una composizione di due foto di scena del film Barry Lyndon di Stanley Kubrick corredate da una frase di lancio («Da questo romanzo un grande film di Stanley Kubrick»)

 

*William M. Thackeray, LE MEMORIE DI BARRY LYNDON (The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself / The Luck of Barry Lyndon)

Traduzione e cura di Tommaso Giartosio

Roma, Fazi Editore/Tascabili (brossura), giugno 2005

 

*William M. Thackeray, BARRY LYNDON (The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself / The Luck of Barry Lyndon)

Traduzione di Maria Grazia Bianchi Oddera

Introduzione di Riccardo Reim

Roma, Newton Compton/ Biblioteca Economica Classici (brossura), 4 gennaio 2006

In copertina: Marisa Berenson in una foto di scena del film “Barry Lyndon” di Stanley Kubrick

 

 *William M. Thackeray, BARRY LYNDON (The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself / The Luck of Barry Lyndon)

Traduzione di Aldo Valori

Introduzione di Andrew Sanders (traduzione di Barbara Antonucci)

Roma, Newton Compton/ Biblioteca Economica Classici (brossura), 4 gennaio 2006

 

*William M. Thackeray, LE MEMORIE DI BARRY LYNDON (The Memoirs of Barry Lyndon Esq., Written by Himself / The Luck of Barry Lyndon)

Traduzione e cura di Tommaso Giartosio

Roma, Fazi Editore/Tascabili (brossura), febbraio 2009

In copertina una foto di scena del film “Barry Lyndon”di Stanley Kubrick

 

 

 

BARRY LYNDON / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*BARRY LYNDON – Un film di Stanley Kubrick – VHS 

Cassetta VHS con custodia in plastica. Prima edizione italiana (versione noleggio). Package a cura della Warner Home Video. Sul frontespizio, uno dei manifesti del film, con una foto di scena raffigurante Marisa Berenson e Ryan O’Neal accostato al logo di Jouineau e Bourduge. Sul retro, crediti del video, sinossi, 1 foto di scena. A cura della WEA Italiana.

Hollywood-Milano, WEA Italiana, 1985

 

*STANLEY KUBRICK BARRY LYNDON – Blu-ray

Custodia in amaray con disco Blu-ray.

Film 1080p High Definition 16×9 1.85.1 in Dolby Digital.

Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo, portoghese.

Sottotitoli: italiano, francese, spagnolo, portoghese, olandese, svedese, norvegese, finlandese, danese, giapponese

Contenuti speciali: Trailer.

Burbank (California)/Milano, Warner Home Video/Univideo, 2011

 

 

 

BARRY LYNDON / LP – 45 giri – CD 

 

*BARRY LYNDON – Music from the Academy Award Winning Soundtrack

LP singolo. Prima edizione italiana (W56189).

Compilation di brani di Händel, Seán Ó Riada, Mozart, Schubert, Giovanni Paisiello, Vivaldi, Bach. Musica adattata e diretta da Leonard Rosenman con la National Philarmonic Orchestra.

In copertina, l’artwork di Jouineau e Bourduge, la celebre silhouette con stivali, pistola e rosa.

Sul retro, l’elenco dei brani del soundtrack su fondo giallo è accostata a titolo e crediti.

Il disco è stato prodotto dalla Warner Bros Recording, realizzato dalla WEA Italiana e distribuito dalla WEA Records da Jesse Kaye e dal MGM Studio Sound.

Londra-Roma, 1975

 

*BARRY LYNDON – Music from the Academy Award Winning Soundtrack

CD audio singolo. Prima edizione italiana (7599-25984-2).

Compilation di brani di Händel, Seán Ó Riada, Mozart, Schubert, Giovanni Paisiello, Vivaldi, Bach. Musica adattata e diretta da Leonard Rosenman con la National Philarmonic Orchestra.

In copertina, l’artwork di Jouineau e Bourduge, la celebre silhouette con stivali, pistola e rosa.

Il CD è stato prodotto dalla Warner Music Manufacturing Europe, inciso presso WMME Alsdorf (Renania) per conto della WEA International.

New York-Alsdorf, 1995

 

*BARRY LYNDON – Music from the Academy Award Winning Soundtrack

CD audio singolo. Edizione italiana Special Price (7599-25984-2).

Compilation di brani di Händel, Seán Ó Riada, Mozart, Schubert, Giovanni Paisiello, Vivaldi, Bach. Musica adattata e diretta da Leonard Rosenman con la National Philarmonic Orchestra.

In copertina, l’artwork di Jouineau e Bourduge, la celebre silhouette con stivali, pistola e rosa.

Il CD è stato prodotto dalla Warner Music Manufacturing Europe, inciso presso WMME Alsdorf (Renania) per conto della WEA International.

New York-Alsdorf, 1995

 

 

 

THE SHINING

 

 

THE SHINING / Poster e Lobby Cards

 

*SHINING

Manifesto francese della prima edizione (cm. 52,5 x 40) dove la composizione fotografica “Here’s Johnny!” con Jack e Wendy è accostata a titolo e crediti del film, e sormontata dalla frase di lancio “La vague de terreur qui balaya l’Amérique est la”.

Wissou, Lalande & Courbet – Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Quad poster inglese in b/n (cm. 76,5 x 100) della prima edizione che annuncia l’uscita del film attraverso un articolo, datato 30 agosto 1980, di Paul Connew, inviato a Los Angeles del Daily Mirror, su cui appaiono sovrapposte le foto di scena dei tre protagonisti del film (Nicholson, Duvall e Lloyd) e la scritta “Coming Soon” in rosso.

London, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Door panel poster americano (cm. 155 x 52) con il logo del film disegnato da Saul Bass allineato a un’antologia di frasi dai commenti critici diffusi su Newsweek, WABC Tv, New York Times, Newhouse Papers. Si tratta di una delle due versioni “door panel” stampate all’epoca della promozione del film dopo l’anteprima americana nel maggio 1980.

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione recante l’autografo originale di Jack Nicholson. La lobby card non riporta né titolo, né crediti del film e lascia spazio alla foto di scena scontornata. Il soggetto della foto è Shelley Duvall/Wendy terrorizzata mentre l’ascia squarcia la porta del bagno. Ed è proprio sull’ascia che Nicholson ha vergato il suo autografo.

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione con l’artwork di Saul Bass tra la frase di lancio (“A masterpiece of Modern Horror”) e i crediti del film.

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: Jack Nicholson/Jack Torrence al volante della propria auto mentre si reca all’Overlook Hotel con la moglie Wendy, interpretata da Shelley Duvall, e il figlioletto Danny, interpretato da Danny Lloyd).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: primo piano del bacio tra Jack Nicholson/Jack Torrance e la “young woman in bath”, incarnata da Lia Beldam, nella stanza 237).  

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: Jack Nicholson/Jack Torrance al bar della Gold Room all’Overlook mentre conversa con il barman Lloyd interpretato da Joe Turkel durante il party).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: Jack Torrance/Jack Nicholson in preda ai suoi incubi mentre viene assistito dalla moglie Wendy, interpretata da Shelley Duvall, sotto la scrivania del salone dell’Overlook Hotel).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: nel salone dell’Overlook Hotel, Shelley Duvall/Wendy Torrance soccorre il figlioletto Danny, interpretato da Danny Lloyd, rimasto traumatizzato dall’aggressione del padre Jack).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: Jack Nicholson/Jack Torrance infuriato minaccia la moglie Wendy nel salone dell’Overlook Hotel).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: primissimo piano di Scatman Crothers/Halloran in preda allo “shining” che lo avverte del pericolo).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: Scatman Crothers/Halloran a bordo del gatto delle nevi mentre si reca all’Overlook Hotel).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: il terrore di Danny, interpretato da Danny Lloyd, che si aggrappa al grembo della madre Wendy quando i due rimangono intrappolati nel bagno del loro alloggio all’Overlook Hotel come prede della furia omicida di Jack).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) della prima edizione che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso. (soggetto: primo piano di Jack Nicholson/Jack Torrance durante la celebre irruzione nel bagno dell’Overlook – Here’s Johny! – dove si è rifugiata la moglie Wendy).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso a destra della foto (soggetto: Shelley Duvall/Wendy terrorizzata mentre l’ascia impugnata da Jack squarcia la porta del bagno).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card americana (cm. 28 x 35,5) che non riporta né titolo, né crediti del film per espressa volontà di Kubrick, lasciando spazio alla foto di scena scontornata. Il copyright della W.B. è impresso in basso a destra della foto (soggetto: Shelley Duvall/Wendy terrorizzata e con un coltello in mano cerca di trovare un modo per uscire dalla stanza da bagno dove l’ha intrappolata la furia del marito Jack).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1980

 

*SHINING

Lobby card (fotobusta) italiana (cm. 47 x 68) dove la foto di scena è accostata alla composizione “Here’s Johnny!” con Jack e Wendy e ai crediti del film (soggetto: Jack Nicholson/Jack Torrence al volante dell’auto mentre si reca all’Overlook Hotel con la moglie Wendy, interpretata da Shelley Duvall, e il figlioletto Danny, interpretato da Danny Lloyd).

Roma, 1980

 

*SHINING

Lobby card (fotobusta) italiana (cm. 47 x 68) dove la foto di scena è accostata alla composizione “Here’s Johnny!” con Jack e Wendy e ai crediti del film (soggetto: Jack Torrence minaccia la moglie Wendy che si difende brandendo una mazza da baseball sulla rampa di scale dell’Overlook Hotel).

Roma, 1980

 

*THE SHINING

Lobby card inglese (cm. 28,2 x 35,3) che funge da locandina con una composizione che accosta il primo piano di Jack Nicholson/Jack (Here’s Johnny!) all’immagine di Shelley Duvall/Wendy terrorizzata mentre l’ascia squarcia la porta del bagno. Crediti e tag line principale (The tide of terror that swept America is here).

London, Ufficio promozione Warner Bros, 1980

 

 

 

THE SHINING / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*THE SHINING

Brochure americana di 8 pagine a colori (cm. 21 x 31) che lascia largo spazio alle foto di scena riportando i crediti e un’antologia in 5 lingue diverse di alcuni giudizi della stampa americana dopo la première.

Stati Uniti, 1980

 

*JACK NICHOLSON – THE SHINING

Foto di scena del film (cm. 20,5 x 25,5) recante l’autografo di Jack Nicholson. Destinata al merchandising inglese. (soggetto: Jack mentre conversa con il barman Lloyd al bar dell’Overlook Hotel).

U.K., 1980

 

*All work and no play makes Jack a dull boy/ THE SHINING 

Due copie dei fogli di colore giallo (cm. 30 x 21) riproducenti la celebre frase che Jack Torrence compone nella sua macchina da scrivere all’Overlook Hotel, esposti al Palazzo delle Esposizioni di Roma nella Mostra del 2007 “Stanley Kubrick” del Deutsches Filmmuseum di Francoforte in collaborazione dello Stanley Kubrick Estate.

Roma, 2007

 

 

THE SHINING / Monografie

 

*Giorgio Cremonini, STANLEY KUBRICK. SHINING

Torino, Lindau/Universale Film, aprile 1999

 

*Cyril Neyrat, STANLEY KUBRICK. SHINING

(dossier didattico)

Paris, CNC (Centre national du Cinéma et de l’Image animée) / Cahiers du Cinéma, septembre 2005

 

*Marco Carosso, STANLEY KUBRICK’S SHINING

Alessandria, Falsopiano/Light, novembre 2006

 

 

THE SHINING / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Jean-Pierre Oudart, LES INCONNUS DANS LA MAISON – Shining de Kubrick

In Cahiers du Cinéma, n°317, novembre 1980

 

*Paolo Cherchi Usai, EFFETTO SHINING – TECNICA ED ESPRESSIONE

In Segnocinema, anno I, n. 1, settembre 1981

 

*Matteo Bisato, SHINING E IL SUO DOPPIO

Con la possibilità di procurarsi entrambe le versioni in dvd, lo spettatore kubrickiano potrà decidere in prima persona quale dei due Shining è il più bello

In Segnocinema, anno XXIII, n. 122, luglio-agosto 2003

 

*Francesco Cattaneo, LA RAGIONE EVANESCENTE – Nel labirinto di Shining

In Cineforum, anno 43, n. 8, ottobre 2003

 

*Simon Hooper, BACK TO OVERLOOK – Simon Hooper speaks to Jan Harlan, Executive Producer of The Shining

In The Dark Side – The Magazine of the Macabre and Fantastic, Issue 166, 2015

 

*Ilaria Franciotti e Valerio Sbravatti, SHINING: KING VS. KUBRICK

Miniserie e film a confronto: drammaturgia e ricezione

In Segnocinema, anno XXXVIII, n. 209, gennaio-febbraio 2018

 

 

 

THE SHINING / Romanzo

 

*Stephen King, UNA SPLENDIDA FESTA DI MORTE

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Sonzogno/Narrativa (brossura illustrata da Dave Christensen), maggio 1978

Prima edizione italiana

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Bompiani/ Tascabili, 9 marzo 1981

Prima edizione italiana con il titolo Shining

In copertina: elaborazione grafica di Giancarlo Carloni raffigurante Jack Nicholson, Shelley Duvall e Danny Lloyd, interpreti del film Shining di Stanley Kubrick

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Bompiani/ Tascabili Narrativa (seconda edizione Tascabili), giugno 1985

In copertina: riproduzione di una foto di scena di Shining di Stanley Kubrick raffigurante l’attore Jack Nicholson

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Bompiani/I Grandi Tascabili, marzo 1992

In copertina: elaborazione grafica di Aurelia Raffo raffigurante Jack Nicholson nel film Shining di Stanley Kubrick

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Bompiani/I Grandi Tascabili (brossura con copertina di Aurelio Raffo), gennaio 1995

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Superpocket (brossura con copertina di Marco Scuto), maggio 2004

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Bompiani/Tascabili (brossura), maggio 2005

In copertina: elaborazione grafica di una foto di scena di Shining di Stanley Kubrick raffigurante l’attore Jack Nicholson

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Bompiani/Tascabili Bestseller (brossura), febbraio 2008

In copertina: elaborazione grafica di una foto di scena di Shining di Stanley Kubrick raffigurante l’attore Jack Nicholson

 

*Stephen King, SHINING

(The Shining)

Traduzione di Adriana Dell’Orto

Milano, Bompiani/I Nuovi Grandi Tascabili (brossura con risvolto), dicembre 2013

In copertina: riproduzione di una foto di scena di Shining di Stanley Kubrick raffigurante l’attore Jack Nicholson

 

 

THE SHINING / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*SHINING – VHS 

Cassetta VHS con custodia in plastica. Prima edizione italiana. Package a cura della Warner Home Video. Sul frontespizio, il manifesto del film dove la composizione fotografica “Here’s Johnny!” con Jack e Wendy è accostata a titolo e crediti del film. Sul retro, crediti del video, sinossi, foto di scena. A cura della WEA Italiana.

Hollywood-Milano, Warner Home Video Italia, 1985

 

 *SHINING – Blu-ray

Custodia in amaray con disco Blu-ray.

Film 1080p High Definition 16×9 1.85.1 in Dolby Digital.

Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo.

Sottotitoli: italiano, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, portoghese brasiliano, olandese, svedese, norvegese, finlandese, danese, cinese, giapponese.

Commento dell’operatore e inventore della Steadicam Garrett Brown e dello storico del cinema John Baxter.

Contenuti speciali:

Making The Shining (1980) di Vivian Kubrick – Prodotto dalla BBC //

View from the Overlook: Crafting the Shining (Usa, 2007) di Gary Leva. Con John Baxter, Paul Duncan, Jan Harlan, David Hughes, Roy Walker, Jack Nicholson, Steven Spielberg, Sydney Pollack, William Friedkin, Hugh Hudson, Diane Johnson, Milena Canonero, Garett Brown, Barbara Daly, Ernest Dickerson, Caleb Deschanel, John Calley. Produzione Warner Bros//

The visions of Stanley Kubrick (Usa, 2007) di Gary Leva. Con Steven Spielberg, Sydney Pollack, William Friedkin, Hugh Hudson, George Lucas, Jack Nicholson, Janusz Kaminski, Caleb Deschanel, Roy Walker, Garrett Brown, John Baxter, Paul Duncan, Barbara Daly, Milena Canonero, Stuart McDougal, John Calley, Ernest Dickerson. Produzione Warner Bros//

Intervista a Wendy Carlos.Trailer.

Burbank (California)/Milano, Warner Home Video /Univideo, 2007

 

*SHINING EXTENDED EDITION – Blu-ray

Cofanetto in cartone contenente custodia in amaray con 2 dischi Blu-ray.

Film: 1080p High Definition16x9 1.85:1 (per la versione cinematografica) e 1.78:1 (per la Extended Edition) in Dolby Digital.

Disco 1: Versione cinematografica + Contenuti speciali

Disco 2:  Extended Edition + Contenuti speciali

Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo.

Sottotitoli: italiano, francese, tedesco, spagnolo, ungherese, rumeno, polacco, portoghese, portoghese brasiliano, olandese, svedese, norvegese, finlandese, danese, cinese, giapponese, coreano, tailandese.

Commento dell’operatore e inventore della Steadicam Garrett Brown e dello storico del cinema John Baxter.

Contenuti speciali:

Making The Shining (1980) di Vivian Kubrick – Prodotto dalla BBC //

View from the Overlook: Crafting the Shining (Usa, 2007) di Gary Leva. Con John Baxter, Paul Duncan, Jan Harlan, David Hughes, Roy Walker, Jack Nicholson, Steven Spielberg, Sydney Pollack, William Friedkin, Hugh Hudson, Diane Johnson, Milena Canonero, Garett Brown, Barbara Daly, Ernest Dickerson, Caleb Deschanel, John Calley. Produzione Warner Bros//

The visions of Stanley Kubrick (Usa, 2007) di Gary Leva. Con Steven Spielberg, Sydney Pollack, William Friedkin, Hugh Hudson, George Lucas, Jack Nicholson, Janusz Kaminski, Caleb Deschanel, Roy Walker, Garrett Brown, John Baxter, Paul Duncan, Barbara Daly, Milena Canonero, Stuart McDougal, John Calley, Ernest Dickerson. Produzione Warner Bros//

Intervista a Wendy Carlos.Trailer.

Burbank (California)/Milano, Warner Home Video /Univideo, 2019

 

 

 

THE SHINING / LP – 45 giri – CD 

 

*THE SHINING – Original Sound Track

LP singolo. Prima edizione italiana (W56827).

Musiche di Wendy Carlos e Rachel Elkind.

Compilation di brani di Ligeti, Bartók, Penderecki. La canzone Home è eseguita da Henry Hall e la Gleneagles Hotel Band.

In copertina, il logo di Saul Bass per il film. Sul retro, crediti e elenco brani. A cura della Graphyche Magica 2000.

Los Angeles-Milano, Warner Bros Records/WEA italiana, 1980

 

 

 

FULL METAL JACKET

 

FULL METAL JACKET / Poster e Lobby Cards

 

*FULL METAL JACKET

Manifesto dell’edizione italiana (cm. 140 x 100) con l’artwork di Philip Castle, l’elmetto “Born to Kill” e la frase di lancio “Una pagina epica della guerra del Vietnam”.

Warner Bros Italia, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Manifesto tedesco della prima edizione (cm. 118 x 84) che accosta all’artwork di Philip Castle, l’elmetto “Born to Kill”, una serie di frasi tratte dalle recensioni di alcuni periodici (Bild, Berliner Morgenpost, Abendpost/Nachtausgabe, B.Z. Berlin, Augsburger Allgemeine, Faz), usando come frase di lancio una frase del Bild: “Film des jahren”.

Berlino,Warner Bros Germany, 1987

 

*フルメタル・ジャケット (FULL METAL JACKET)

Manifesto giapponese della prima edizione del 1988 (cm. 72 x 52) che accosta una foto di scena a colori del film (il soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, che trascina, insieme a un altro militare, il soldato “Cowboy”, interpretato da Arliss Howard, ferito a morte) al lettering del titolo e dei crediti.

Tokio, Warner Bros Ufficio pubblicità, 1988

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: il sergente maggiore Hartman, interpretato da Ronald Lee Ermey, impartisce la sua dura lezione al soldato Leonard Lawrence detto Palla di lardo, interpretato da Vincent D’Onofrio, sotto lo sguardo di un impietrito soldato Joker, interpretato da Matthew Modine).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: a Da Nang, Joker, interpretato da Matthew Modine, si fa fotografare con una prostituta locale, interpretata da Papiloon Soo, dal commilitone Rafterman, interpretato da Kevin Major Howard).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: primo piano del soldato Animal Mother, interpretato da Adam Baldwin, mentre è intento a far fuoco contro il cecchino).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: Il soldato Eightball, interpretato da Dorian Harewood, diventato il bersaglio di un cecchino).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: Animal Mother, interpretato da Adam Baldwin, e Joker, interpretato da Matthew Modine, nel corso dell’azione di accerchiamento del cecchino).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: Kevin Major Howard/Rafterman, Sal Lopez/ T.H.E. Rock e Alec Baldwin/Animal Mother in trincea pronti a un’azione).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: il soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, trascina, insieme a un altro militare, il soldato “Cowboy”, interpretato da Arliss Howard, ferito a morte).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35) con la foto di scena a colori scontornata ed una striscia nera alla base che contiene il titolo. (soggetto: la ragazza-cecchino vietcong, interpretata da Ngoc Le, intenta a difendersi sparando contro il soldato Joker prima di cadere sotto i colpi del soldato Rafterman).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET – Un film di Stanley Kubrick

Lobby card (fotobusta) dell’edizione italiana (cm. 40,5 x 51) dove la foto di scena a colori domina sui crediti del film (soggetto: il soldato Eightball, interpretato da Dorian Harewood, diventato il bersaglio di un cecchino).

Warner Bros Italia, 1987

 

*FULL METAL JACKET – Un film di Stanley Kubrick

Lobby card (fotobusta) dell’edizione italiana (cm. 40,5 x 51) dove la foto di scena a colori domina sui crediti del film (soggetto: Animal Mother, interpretato da Adam Baldwin, e Joker, interpretato da Matthew Modine, nel corso dell’azione di accechiamento del cecchino).

Warner Bros Italia, 1987

 

*FULL METAL JACKET – Un film di Stanley Kubrick

Lobby card (fotobusta) dell’edizione italiana (cm. 40,5 x 51) dove la foto di scena a colori domina sui crediti del film (soggetto: la ragazza-cecchino vietcong, interpretata da Ngoc Le, intenta a difendersi sparando contro il soldato Joker prima di cadere sotto i colpi del soldato Rafterman). 

Warner Bros Italia, 1987

 

 

FULL METAL JACKET / Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*Michèle Darmon (a cura di)

FULL METAL JACKET – Un film de Stanley Kubrick

Brochure promozionale di 26 pagine in bianco e nero e a colori in occasione dell’uscita dell’edizione francese del film (21 ottobre 1987).  Contiene una filmografia kubrickiana, note sul film e schede sugli interpreti principali (Matthew Modine, Lee Ermey, Vincent D’Onofrio, Adam Baldwin, Arliss Howard, Dorian Harewood, Kevyn Major Howard, Ed O’Ross).

Con un estratto dell’articolo di Penelope Gilliat apparso in American Film del settembre 1987.

Paris, Warner Columbia Film, agosto 1987

 

*FULL METAL JACKET – Un film di Stanley Kubrick

Riproduzione fotografica (cm. 41,5 x 28,5) degli anni Duemila del manifesto italiano del film con la frase di lancio “Una pagina epica della guerra del Vietnam”.

(anni Duemila)

 

*FULL METAL JACKET

Riproduzione fotografica in b/n (cm. 20,3 x 25,5) di una foto di scena usata in una lobby card ad uso della campagna promozionale inglese. (soggetto: nella camerata, il sergente maggiore Hartman, interpretato da Ronald Lee Ermey, passa in rassegna gli aspiranti marines da addestrare).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Riproduzione fotografica in b/n (cm. 20,3 x 25,5) di una foto delle riprese con Stanley Kubrick a fianco della macchina da presa mentre impartisce alcune indicazioni sulla scena da girare.

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Riproduzione fotografica in b/n (cm. 20,3 x 25,5) di una foto delle riprese con Stanley Kubrick con l’occhio sull’obiettivo della macchina da presa mentre si prepara a girare una scena.

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Riproduzione fotografica in b/n (cm. 20,3 x 25,5) di una foto delle riprese con Stanley Kubrick che controlla alla moviola una scena appena girata.

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Riproduzione fotografica in b/n (cm. 20,3 x 25,5) di una foto di scena usata in una lobby card ad uso della campagna promozionale inglese. (soggetto: il sergente maggiore Hartman, interpretato da Ronald Lee Ermey, impartisce la sua dura lezione al soldato Leonard Lawrence detto Palla di lardo, interpretato da Vincent D’Onofrio, sotto lo sguardo di un impietrito soldato Joker, interpretato da Matthew Modine).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET  

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: primo piano del sergente maggiore Hartman, interpretato da Ronald Lee Ermey, mentre urla le sue provocazioni in faccia al soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, durante l’ispezione nella camerata).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET  

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: primo piano del soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, che risponde al comando del sergente maggiore Hartman, interpretato da Ronald Lee Ermey, durante l’ispezione nella camerata).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET  

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: Kieron Jecchinis nel ruolo di Crazy Earl durante una battaglia).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET  

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: Kevin Major Howard/Rafterman, Sal Lopez/ T.H.E. Rock e Alec Baldwin/Animal Mother in trincea durante una battaglia).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: primo piano del soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, che indossa l’iconico elmetto “Born to Kill”).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: il soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, al fronte sullo sfondo degli edifici distrutti durante l’offensiva).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: Animal Mother, interpretato da Adam Baldwin, e Joker, interpretato da Matthew Modine, nel corso dell’azione di accerchiamento del cecchino).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: avanzamento in azione del soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, con dietro il soldato Animal Mother, interpretato da Adam Baldwin).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: il soldato “Cowboy”, interpretato da Arliss Howard, riceve gli ordini via telefono in trincea con accanto il soldato Eightball, interpretato da Dorian Harewood, e il soldato Joker, interpretato da Matthew Modine).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: primo piano del soldato Animal Mother, interpretato da Adam Baldwin, mentre è intento a far fuoco contro il cecchino).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: il soldato Eightball, interpretato da Dorian Harewood, riceve il primo colpo sparato dal cecchino).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: alcuni soldati per terra mentre ricevono i colpi sparati da un cecchino).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: il soldato Eightball, interpretato da Dorian Harewood, diventato il bersaglio di un cecchino).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: il soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, trascina, insieme a un altro militare, il soldato “Cowboy”, interpretato da Arliss Howard, ferito a morte).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

*FULL METAL JACKET

Film still in b/n (cm. 20,3 x 25,5) usato per la campagna promozionale inglese. (soggetto: la morte del soldato “Cowboy”, interpretato da Arliss Howard, tra le braccia del soldato Joker, interpretato da Matthew Modine, circondato da altri commilitoni).

London, Ufficio stampa Warner Bros, 1987

 

 

FULL METAL JACKET / Sceneggiatura

 

*Stanley Kubrick, Michael Herr, Gustav Hasford,

FULL METAL JACKET – The Screenplay

Based on the novel The Short-Timers by Gustav Hasford. With a Foreword by Michael Herr

New York, Alfred A. Knopf, 1987

 

 

FULL METAL JACKET / Monografie

 

*Roy Menarini / Claudio Bisoni, STANLEY KUBRICK. FULL METAL JACKET

Torino, Lindau/Universale Film, marzo 2002

 

 

FULL METAL JACKET/ Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Bill Krohn, LE FILM-CERVEAU – Full Metal Jacket de Stanley Kubrick

In Cahiers du Cinéma, n°400, octobre 1987

 

*Paolo Cherchi Usai (a cura di), FULL METAL JACKET. UN DOSSIER PROVVISORIO

Scritti di Paolo Cherchi Usai, Roberto Duiz, Sergio Frosali, Roberto Pugliese

In Segnocinema, anno VIII, n. 31, gennaio 1988

 

*Michéle Halberstadt, KUBRICK – «Première» Interview

(Intervista su Full Metal Jacket dell’ottobre 1987 pubblicata in occasione della morte del regista)

In Première, n°266, mai 1999

 

*Dario Olivero, L’UOMO CHE RACCONTÒ IL VIETNAM – Conversazione con Michael Herr in occasione della pubblicazione di un suo libro di ricordi dal set di Full Metal Jacket

In la Repubblica, domenica 19 aprile 2009

(ritaglio)

 

 

FULL METAL JACKET / Romanzo

 

*Gustav Hasford, NATO PER UCCIDERE

(The Short-Timers)

Traduzione di Pier Francesco Paolini

Milano, Bompiani – Gruppo Editoriale Fabbri/I Grandi Tascabili (brossura), gennaio 1989

In copertina un particolare del manifesto di Philip Castle con la frase di lancio: “Il romanzo che ha ispirato il film di Stanley Kubrick Full Metal Jacket

 

*Gustav Hasford, NATO PER UCCIDERE

(The Short-Timers)

Traduzione di Pier Francesco Paolini

Milano, Bompiani – Gruppo Editoriale Fabbri/I Grandi Tascabili-Best Seller (brossura), agosto 1999

In copertina campeggia la frase di lancio: “Il romanzo che ha ispirato il film di Stanley Kubrick Full Metal Jacket

 

 

FULL METAL JACKET / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET – Collector Edition 25simo Anniversario (Edizione italiana) Blu-ray + DVD

Digibook in cartone plastificato contenente 1 disco Blu-ray e 1 disco DVD.

Disco 1 in Blu-ray: Film (1080p High Definition 16×9 1.85:1 con Audio Dolby Digital). Commenti di Adam Baldwin, Vincent D’Onofrio, R. Lee Ermey e del critico e sceneggiatore Jay Cocks.

Bonus: Full Metal Jacket: Between Good and Evil (Usa, 2007) di Gary Leva . Trailer cinematografici.

Disco 2 in DVD: Stanley Kubrick’s Boxes (Gb, 2008) di Jon Ronson

Lingue: inglese, italiano, spagnolo in 5:1 Dolby Digital.

Sottotitoli: inglese, italiano, francese, tedesco, portoghese, portoghese brasiliano, olandese, finlandese, danese, norvegese, svedese.

Contenuti del booklet in lingua inglese: Note sul film, sugli interpreti (R. Lee Ermey, Arliss Howard, Vincent D’Onofrio, Matthew Modine, Adam Baldwin) e su Stanley Kubrick. Con una testimonianza di Matthew Modine. Illustrato con elaborazioni grafiche di foto di scena.

Burbank, California/Milano, Warner Bros Entertainment/ Warner Home Video Italia, 2012

 

*FULL METAL JACKET– Un film di Stanley Kubrick Blu-ray – Edizione italiana Deluxe 

Custodia in amaray con disco Blu-ray.

Film 1080p High Definition 16×9 1.85.1 in Dolby Digital.

Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo, portoghese.

Sottotitoli: italiano, francese, spagnolo, portoghese, olandese, svedese, norvegese, finlandese, danese, giapponese.

Contenuti speciali: Trailer.

Burbank (California)/Milano, Warner Bros Entertainment/ Warner Home Video Italia, 2007

 

 

FULL METAL JACKET / LP – CD 

 

*STANLEY KUBRICK’S FULL METAL JACKET-

Original Motion Picture Soundtrack 

LP singolo. Prima edizione realizzata in Inghilterra e pubblicata in Germania (925613-1).

Musiche originali di Abigail Mead (Vivian Kubrick).

Compilation di brani dei The Dixie Cup, Nancy Sinatra e The Trashmen. Registrazione effettuata in Inghilterra presso CTS Studio Wembley.

In copertina, l’artwork di Philip Castle, l’elmetto militare con su scritto Born to Kill accanto al simbolo pacifista. Sul retro è presente una composizione di foto di scena accostata al titolo e ai crediti.

Los Angeles, Warner Bros Records – Berlino, WEA Musik, 1987

 

 

EYES WIDE SHUT

 

 

EYES WIDE SHUT / Poster e Lobby Cards

 

*EYES WIDE SHUT

Manifesto (cm. 140 x 100) dell’edizione italiana dove, accanto a titolo e crediti, campeggia l’immagine scontornata della coppia Kidman-Cruise in primo piano. Per la prima volta, da quando è diventato un simbolo di autorialità, il nome di Kubrick appare incolonnato insieme a quelli dei protagonisti del film.

Roma, Ufficio pubblicità Warner Bros Italia, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Manifesto (cm. 119 x 85) dell’edizione tedesca dove, accanto a titolo e crediti, campeggia l’immagine scontornata della coppia Kidman-Cruise in primo piano.

Berlino, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: Tom Cruise/Bill e Nicole Kidman/Alice mentre escono da casa per recarsi al party).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: un momento d’intimità in camera da letto tra Tom Cruise/Bill e Nicole Kidman/Alice prima di abbandonarsi alla reciproca confessione).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primo piano di Tom Cruise/Bill durante la confessione in camera da letto).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: Nicole Kidman/Alice in abbigliamento intimo affronta il marito in camera da letto).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primo piano di Nicole Kidman/Alice durante la confessione in camera da letto).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: il malizioso sguardo in macchina di Nicole Kidman/Alice).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: Nicole Kidman/Alice abbraccia in Tom Cruise/Bill dopo il suo ritorno a casa).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card americana della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena a colori è circoscritta da un bordo bianco alla cui base campeggia il solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: nella sua sala biliardo, Sydney Pollack/Victor Ziegler svela alcune verità all’angosciato Tom Cruise/Bill).

Los Angeles, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 35,5 x 28) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: un ritratto del regista Stanley Kubrick all’epoca delle riprese del film).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: un momento d’intimità in camera da letto tra Tom Cruise/Bill e Nicole Kidman/Alice prima di abbandonarsi alla reciproca confessione).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: un momento d’intimità in camera da letto tra Tom Cruise/Bill e Nicole Kidman/Alice prima di abbandonarsi alla reciproca confessione).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primissimo piano del bacio tra Tom Cruise/Bill e Nicole Kidman/Alice durante un loro momento d’intimità in camera da letto prima di abbandonarsi alla reciproca confessione).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primo piano di Nicole Kidman/Alice durante la confessione in camera da letto).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primo piano di Tom Cruise/Bill durante la confessione in camera da letto).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primo piano di Bill, interpretato da Tom Cruise, compreso nella sua angoscia a bordo di un taxi durante il suo fatale itinerario notturno).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primo piano del pianista Nick Nightingale, interpretato da Todd Field, mentre parla di un’orgia segreta al suo ex collega d’università Bill).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: il malizioso sguardo in macchina di Nicole Kidman/Alice).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: Bill, interpretato da Tom Cruise, mentre legge la notizia della morte dell’ex reginetta di bellezza Amanda Curran per overdose).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: primissimo piano di Bill, interpretato da Tom Cruise, mentre legge la notizia della morte dell’ex reginetta di bellezza Amanda Curran per overdose).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

*EYES WIDE SHUT

Lobby card inglese della prima edizione (cm. 28 x 35,5) dove la foto di scena in bianco e nero è accostata al solo titolo in nero senza il nome del regista e degli interpreti accanto al marchio della Warner Bros. (soggetto: nella sua sala biliardo, Sydney Pollack/Victor Ziegler svela a Bill il motivo degli avvertimenti da lui ricevuti da parte della società segreta).

Londra, Ufficio pubblicità Turner Warner Bros Entertainment, 1999

 

 

EYES WIDE SHUT/ Exhibitors Campaign Books, Pressbook, Souvenir Program, Film Stills, Photos, Cards

 

*EYES WIDE SHUT

Souvenir program dell’edizione giapponese di 50 pagine a colori (cm. 21 x 30) dove campeggiano composizioni grafiche originali e foto di scena, corredate da una introduzione al film, crediti, sinossi, note sul cast e sul soundtrack, e un Tribute to Kubrick che ripercorre l’opera del regista (testi di T.Wakashima, T.Kurita, M.Takimoto, Y.Morimura, Y.Kishi, M.Harada, Y.Hamano, S.Matsuo, A.Tochigi, M.Numano). A cura della Warner Bros-Giappone.

Tokio, 1999

 

 

EYES WIDE SHUT / Sceneggiatura 

 

*Stanley Kubrick / Frederic Raphael

EYES WIDE SHUT A Screenplay 

and Arthur Schnitzler, DREAM STORY, The Classic Novel That Inspired the Film

New York, Warner Books, october 1999

 

 

EYES WIDE SHUT / Monografie e saggi

 

*Frederic Raphael, EYES WIDE OPEN (Id.)

Traduzione di Norman Gobetti. Introduzione di Marco Giusti

Torino, Einaudi/Tascabili-Stile libero, luglio 1999

Prima edizione italiana

 

*Flavio Gregori (a cura di), PAURA E DESIDERIO – Da Traumnovelle a Eyes Wide Shut

Atti della Giornata di studi al Giorgione Movie d’essai di Venezia (10 maggio 2000)

Interventi di Flavio Gregori, Roberta Ascarelli, Giorgio Cremonini, Giovanni Bottiroli, Tito Perlini, Fabrizio Borin, Maria Teresa Dal Monte

Con la sceneggiatura di Traumnovelle scritta da Arthur Schnitzler

Venezia, Quaderni del Circuito Cinema, dicembre 2000

 

*Frederic Raphael, EYES WIDE OPEN – A Memory of Stanley Kubrick and Eyes Wide Shut

London, Phoenix/Paperback Edition, 2000

 

*Simone Ciaruffoli, STANLEY KUBRICK. EYES WIDE SHUT

Prefazione di Mauro Gervasini. Conversazione con Gabriella Borri (doppiatrice di Nicole Kidman in Eyes Wide Shut)

Alessandria, Falsopiano/Light, ottobre 2003

 

*Luigi Cimmino, Daniele Dottorini, Giorgio Pangaro

(a cura di)

IL DOPPIO SOGNO DI STANLEY KUBRICK

Traumnovelle / Eyes Wide Shut : contributi per una lettura comparata

Prefazione di Giuseppe Farese

Scritti dei curatori e di Gene D. Phillips, Tatiana Floreancig, Isabel Maurer Queipo, Edoardo Bruno, Keith Cohen, Emilio Garroni, Matthias Hurst, Irmela Schneider, Luigi Ceccarelli

Milano, Editrice Il Castoro, settembre 2007

 

*Giuseppe Fornari, Sacrificio ad occhi sbarrati. L’epoca della morte di Dio in Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick

in LA VIOLENZA ALLO SPECCHIO – Passione e sacrificio nel cinema contemporaneo

A cura di Eleonora Bujatti e Pierpaolo Antonello

Altri scritti di Michael Haneke, René Girard, Duana Culbertson, Edmund Arens, Pierpaolo Antonello, Maria Stella Barberi, Olivier Maurel, Andrew McKenna, Marco Rovelli, Andrea Mubi e Alessandro Castelli

Massa, Pier Vittorio e Associati-Transeuropa/La realtà umana, luglio 2009

 

*Ludovico Cantisani, VIAGGIO AL TERMINE DEL NOVECENTO – Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick

Con un’intervista a Emilio D’Alessandro

Prefazione di Umberto Cantone

Disegni di Elisa Terranera

Palermo, Accademia del Cinema Ares Edizioni, agosto 2021

 

 

 

EYES WIDE SHUT / Riviste, quotidiani, ritagli

 

*Lorenzo Soria, KUBRICK, L’ULTIMO BRIVIDO DURA NOVANTA SECONDI – A Las Vegas visione lampo per pochi intimi

In La Stampa, giovedì 11 marzo 1999

(ritaglio)

 

*Andrea Silenzi, KUBRICK, SECONDI DI FUOCO TRA KIDMAN E CRUISE – Le tv Usa hanno trasmesso il trailer di Eyes Wide Shut censurato. Polemiche in Italia per la sequenza erotica in onda ieri nei tg

In la Repubblica, venerdì 12 marzo 1999

(ritaglio)

 

*Silvia Bizio, I 65 SECONDI CHE SCONVOLSERO IL CINEMA – Eyes Wide Shut di Kubrick. Storia del film più atteso dell’anno

Con un articolo di Peter Bogdanovich (Le ossessioni di Stanley – Testimonianze uniche sulla vita di un genio. Maniaco della perfezione)

In L’Espresso, anno XLIV, n. 29, 22 luglio 1999

 

*Richard Schickel, ALL EYES ON THEM. The theme is sexual obsession. The stars are Tom Cruise and Nicole Kidman. The director is Stanley Kubrick. Who could look anywhere else?

and Interview with Cruise and Kidman by Cathy Boot

In Time, vol. 154, no.2, July 12, 1999

 

*Dana C. Topping, TOM & NICOLE – Go for the Bold  

(The Sexiest Movie Ever)

In US, number 258, July 1999

 

*Frederic Raphael, KUBRICK À BRACK – EYES WIDE SHUT

In Premiere, Août 1999

 

*Piera Detassis, EYES WIDE SHUT – Abbiamo visto per voi l’ultimo film di Kubrick

In Ciak, anno 13, n. 8, agosto 1999

 

*Ernesto Baldo, VENEZIA CON GLI OCCHI DI KUBRICK – Alla serata inaugurale la prima proiezione europea dell’atteso e discusso Eyes Wide Shut

Con una intervista a Tom Cruise e Nicole Kidman di Simonetta Robiony e una recensione del film di Lietta Tornabuoni

In La Stampa, giovedì 2 settembre 1999

(ritaglio)

 

*Leonardo Jattarelli, TOM E NICOLE: QUANTE ESAGERAZIONI SUL SESSO – «Eyes Wide Shut racconta la dinamica di un normale matrimonio. Ma ci ha cambiato la vita » – Intervista a Tom Cruise e Nicole Kidman

In Il Messaggero, giovedì 2 settembre 1999

(ritaglio)

 

*Natalia Aspesi, COSÌ IL SATANICO STANLEY INQUIETÒ LA COPPIA GLAMOUR – Cronaca dal Festival di Venezia 1999

In la Repubblica, giovedì 2 settembre 1999

(ritaglio)

 

*Giovanna Grassi, «KUBRICK IN QUESTO FILM VOLEVA WOODY ALLEN» – Parla Christiane, per 41 anni accanto al maestro: pensava di girare Eyes Wide Shut a Dublino, e con un altro cast

Con la recensione del film di Tullio Kezich

In Corriere della Sera, giovedì 2 settembre 1999

(ritaglio)

 

*SPÉCIAL EYES WIDE SHUT DE STANLEY KUBRICK

Scènes de l’envie conjugale par Nicolas Saada –

Frissons par Kent Jones

In Cahiers du Cinéma, n°538, septembre 1999

 

 * SPÉCIAL EYES WIDE SHUT DE STANLEY KUBRICK

Textes par Michael Henry, Jean-Pierre Coursodon.

Entretien avec Sydney Pollack par Michael Henry

In Positif, n° 463, septembre 1999

 

*SPECIALE EYES WIDE SHUT

Scritti di Edoardo Bruno, Alessandro Cappabianca, Lorenzo Esposito, Daniele Dottorini

In Filmcritica, anno XLIX, settembre 1999

 

*Paolo Cherchi Usai, EYES WIDE SHUT

In Segnocinema, n. 99, settembre/ottobre 1999

(ritaglio)

 

*SPECIALE EYES WIDE SHUT

Scritti di Ezio Alberione, Gianni Canova, Mario Sesti, Massimo Rota, Silvia Colombo

In Duel, n. 74, ottobre 1999

 

*Louis Menand, KUBRICK EROTICO/Eyes Wide Shut

In La Rivista dei Libri, anno IX, n. 10, ottobre 1999

 

*SPECIALE KUBRICK’S EYE (Su Eyes Wide Shut)

Scritti di Giorgio Cremonini, Emiliano Morreale, Paolo Vecchi, Federico Greco, Bruno Fornara, Arturo Invernici.

Con un intervento di Federico Greco su Stanley and Us (Genesi di un documentario “impossibile”)

In Cineforum, anno 39, n. 9, novembre 1999

 

*Flavio De Bernardinis, LA COLLEZIONE K. – Eyes Wide Shut sogna e risveglia il cinema  

In Segnocinema, n. 100, novembre/dicembre 1999

(ritaglio)

 

*DOSSIER EYES WIDE SHUT DI KUBRICK

Scritti di Eliana Elia, Giovanni Bottiroli, Marcello Walter Bruno

In Segnocinema, anno XX, n. 101, gennaio/febbraio 2000

(ritaglio)

*Flavio De Bernardinis, VENT’ANNI DI EYES WIDE SHUT – Il film più intimo e personale di Stanley Kubrick

In Segnocinema, anno XXXIX, n. 215, gennaio-febbraio 2019

 

 

 

EYES WIDE SHUT / Romanzo

 

*Arthur Schnitzler, NOVELLE

MORIRE / FIORI / LA MOGLIE DEL SAGGIO / I MORTI TACCIONO / IL SOTTOTENENTE GUSTL / IL CIECO GERONIMO E SUO FRATELLO / L’ESTRANEA / IL DESTINO DEL BARONE VON LEISENBORGH / IL FLAUTO PASTORALE / LA SIGNORINA ELSE / TRAUMNOVELLE / FUGA NELLE TENEBRE

Introduzione, scelta e versione a cura di Giuseppe Farese

Roma, Edizioni dell’Ateneo/Poeti e prosatori tedeschi, 29 maggio 1972

(Prima edizione italiana di Traumnovelle)

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione e nota di Giuseppe Farese

Milano, Adelphi/Piccola Biblioteca, giugno 1977

(Prima edizione Adelphi)

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione e nota di Giuseppe Farese

Milano, Edizione Mondolibro, settembre 1999

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione con testo tedesco a fronte di Claudio Groff

Introduzione di Giulio Schiavoni

Milano, Rizzoli/BUR (brossura), gennaio 2002

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione e nota di Giuseppe Farese

Milano, Adelphi/Edizione speciale per accademiaRoc, febbraio 2002

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione e introduzione di Paola Capriolo

Torino, Einaudi/Tascabili Letteratura (brossura), febbraio 2002

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione di Stefania Di Natale

Saggio introduttivo di Giorgio Manacorda

Roma, Newton & Compton/Biblioteca Economica Newton (brossura), marzo 2005

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione e nota introduttiva di Paola Capriolo

Introduzione di Antonio Tabucchi

Roma, Gruppo Editoriale Espresso/Biblioteca di Repubblica – I grandi della narrativa (brossura), febbraio 2011

 

*Arthur Schnitzler, DOPPIO SOGNO

(Traumnovelle)

Traduzione e introduzione di Silvia Borri

Milano, Feltrinelli/Universale Economica (brossura), giugno 2012

 

 

Eyes Wide Shut / Homevideo VHS, DVD, Blu-ray 

 

*EYES WIDE SHUT 

Cassetta VHS con custodia in plastica. Prima edizione italiana (versione noleggio). Package a cura della Warner Home Video. Sul frontespizio, la foto di scena raffigurante Nicole Kidman e Tom Cruise diventata uno dei manifesti del film e il lettering del titolo accostato ai nomi Cruise-Kidman-Kubrick. Sul retro, crediti del film e del video, sinossi, 5 foto di scena. A cura della WEA Italiana.

Hollywood-Roma, Warner Entertainment Italia/Warner Home Video/Univideo, 2000

 

*EYES WIDE SHUT– Un film di Stanley Kubrick

  Blu-ray – Edizione italiana 

Custodia in amaray con disco Blu-ray.

Film 1080p High Definition 16×9 1.85.1 in Dolby Digital.

Lingue: inglese, italiano, francese, tedesco, spagnolo, portoghese.

Sottotitoli: italiano, francese, spagnolo, portoghese, olandese, svedese, norvegese, finlandese, danese, giapponese, cinese, coreano.

Contenuti speciali:

The Last MovieStanley Kubrick & Eyes Wide Shut (prodotto da Channel Four) con interventi di Tom Cruise, Nicole Kidman, Steven Spielberg, Sydney Pollack, John Borman, Christiane Kubrick, Katharina Kubrick, Anya Kubrick, Jan Harlan, Candia McWillian, Terry Semel, Brian Aldiss, Sara Maitland, Ian Watson.

Lost Kubrick – The Unfinisher film of Stanley Kubrick

(Gb, 2007) di Gary Leva. Interventi di Jack Nicholson, Sydney Pollack, Jan Harlan, John Baxter, Paul Duncan, Roy Walker, John Calley, Anthony Frewin, Stuart McDougal, Daniel Richter, Louis Begley, Joseph Mazzello, Barbara Daly.

Interviste a Tom Cruise, Nicole Kidman, Steven Spielberg – Discorso di ringraziamento di Stanley Kubrick ai Directors Guild of America D.W. Griffith Award del 1998. Trailer e spot Tv.

Burbank (California)/Milano, Warner Bros Entertainment/ Warner Home Video Italia, 2007

 

 

Eyes Wide Shut / LP – 45 giri – CD 

 

*EYES WIDE SHUT – Music from the Motion Picture

CD audio singolo. Prima edizione europea realizzata in Germania (9362-47450-2 WB 833). Compilation di brani di Ligeti, Shostakovich, Liszt, Chris Isaak, Jocelyn Pook, Roy Gerson, Brad Mehldau. La canzone Strangers In the Night è eseguita dalla Peter Hughes Orchestra. La canzone When I Fall in Love è eseguita dalla The Victor Silvester Orchestra. Il brano I Got It Bad (And That Ain’t Good) è eseguito da The Oscar Peterson Trio.

Prodotto da Danny Bramson

CD package (pieghevole a quattro ante) a cura di Murakawa Design. Sul frontespizio e all’interno elaborazione grafica di foto di scena, crediti, elenco brani e note. Realizzato in Germania.

New York-Alsdorf, Time Warner/Reprise Records, 1999