martedì, 1 dicembre 2020

Umberto Cantone L'occhio di HAL – Archivio della collezione e degli scritti di Umberto Cantone

Home » Libri » Passione e ideologia di Pier Paolo Pasolini – Prima edizione
Passione e ideologia di Pier Paolo Pasolini – Prima edizione

Passione e ideologia di Pier Paolo Pasolini – Prima edizione

Print Friendly

Autore/i:  Pier Paolo Pasolini

Tipologia:  Raccolta di saggi letterari scritti tra il 1948 e il 1958

Editore:  Garzanti (Collana "Saggi")

Origine:  Milano

Anno:  1960 (5 settembre)

Edizione:  Prima

Pagine:  498

Dimensioni:  cm. 21 x 13,7

Caratteristiche:  Legatura in tela marrone, sovraccoperta illustrata a colori, fascetta editoriale con la dicitura "Tutto Pasolini critico".

Note: 

Prima edizione della raccolta di saggi letterari pasoliniani, apparsi tra il 1948 e il 1958 su diversi periodici.

 

Indice dei capitoli:

 

I. DUE STUDI PANORAMICI

LA POESIA DIALETTALE DEL ’900 (IL REAME, ROMA E MILANO, LE REGIONI DEL NORD, IL FRIULI)

LA POESIA POPOLARE ITALIANA (UN SECOLO DI STUDI SULLA POESIA POPOLARE, IL PROBLEMA, ITALIA SETTENTRIONALE, ITALIA CENTRALE, ITALIA MERIDIONALE, POESIA FOLCLORICA E CANTI MILITARI)

 

II. DAL PASCOLI AI NEO-SPERIMENTALI

PASCOLI, LA LINGUA DELLA POESIA, MONTALE, UN POETA IN ABRUZZESE, UN POETA IN MOLISANO, GADDA (Le Novelle del Ducato in fiamme – Il Pasticciaccio), OSSERVAZIONI SULL’EVOLUZIONE DEL ’900, LA CONFUSIONE DEGLI STILI, SUI TESTI (Noterella sul Carducci – Un poeta e Dio – I “Canti dell’infermità” di Rebora – Sbarbaro – Saba: per i suoi settant’anni – Un poeta cattolico – Penna – Bertolucci – Officina Parmigiana – Bassani – Caproni – Implicazioni di una “Linea lombarda” – Volponi – Un poeta bolognese – Solmi: Evasione e pegno – Luzi – Parronchi e la “Via dell’umano” – Fine di un engagement – I destini generali)

IL NEO-SPERIMENTALISMO

LA LIBERTA’ STILISTICA

- GALLERY -